PO-laptop.org-laptop-it

From OLPC

Jump to: navigation, search
  This page is monitored by the OLPC team.
  Traduzione di PO-laptop.org-laptop-en-US originale  
  bg | el | en | eo | es | it | ja | ko | ne | pt | ro | ru | zh (s) modifiche  

This is one of the template files for the laptop.org website.
Translators, please note that the EN version is a template file. You should edit the PO file specific to your target language rather than doing in-line edits on the EN page, e.g., PO-laptop.org-auxiliary-es for Spanish. If you would like to add a new language, please copy the EN page, using the appropriate suffix for your language. Also, please "watch" this page for changes.

The PO files are organized by sections:

Basic terms common to many pages, and pages that represent the top level of the website hierarchy: PO-laptop.org-top-level-it PO-laptop.org-top-level-en-US
Individual sections: PO-laptop.org-vision-it PO-laptop.org-vision-en-US
PO-laptop.org-laptop-it PO-laptop.org-laptop-en-US
PO-laptop.org-foundation-it PO-laptop.org-foundation-en-US
PO-laptop.org-children-it PO-laptop.org-children-en-US
Auxilliary pages: PO-laptop.org-auxiliary-it PO-laptop.org-auxiliary-en-US
PO-laptop.org-bio-it PO-laptop.org-bio-en-US
PO-laptop.org-gettingstarted-it PO-laptop.org-gettingstarted-en-US
#, fuzzy
msgid ""
msgstr ""
"Project-Id-Version: OLPC website files Version 2.0\n"
"POT-Creation-Date: 2007-07-22 12:00-0500\n"
"PO-Revision-Date: 2007-07-22 13:21-0500\n"
"Last-Translator: Tiziano Mengotti <tiziano.mengotti at gmail.com>\n"
"Language-Team: LANGUAGE <LL@li.org>\n"
"MIME-Version: 1.0\n"
"Content-Type: text/plain; charset=utf-8\n"
"Content-Transfer-Encoding: 8bit\n"

#
# These pages are for the Laptop Section
#

#: hardware.html

#: hardware.html

msgid "hardwaretitle"
msgstr "Il portatile: Uno strumento educativo inteso espressamente per i bambini dei paesi in via di sviluppo"

msgid "hardwaredescription"
msgstr "L'XO è un potente strumento educativo creato espressamente per i bambini più poveri che vivono in ambienti remoti. Il laptop è disegnato in collaborazione con esperti dell'accademia e dell'industria."

msgid "hardwarekeywords"
msgstr "OLPC, One Laptop per Child, portatile, portatile XO, strumento educativo, hardware, router wireless, schermo TFT, schermo self-refreshing, risoluzione, modalità trasmissioni, modalità a colori, modalità riflettiva, modalità ad alta definizione, consumo energetico LCD, CPU, videocamera, porte esterne USB2.0, SD-card slot, memoria, chipset, controller grafico."

msgid "hardwaresubcontenttitle"
msgstr "demo del mesh"

msgid "hardwareh1"
msgstr "hardware"

msgid "hardwarep1"
"L'XO è un potente strumento educativo creato espressamente per i bambini più poveri che vivono in ambienti remoti. Il laptop è disegnato in collaborazione con esperti dell'accademia e dell'industria che hanno portato il loro straordinario talento e decenni dei esperienza sul campo al progetto non-profit. Il risultato è un'armonia fra forma e funzone; una macchina flessibile, a basso costo, efficiente, scattante e durevole con la quale le nazioni emergenti compieranno un balzo in avanti di decenni - trasformando immediatamente il contenuto e la qualità di ciò che i loro bambini apprendono."


msgid "hardwarerightsidebar1"
msgstr "novità"

msgid "hardwarerightsidebar2"
msgstr "funzionalità"

msgid "hardwarerightsidebar3"
msgstr "specifiche"

#: software.html

msgid "softwaretitle"
msgstr "Software: XO è costruito a partire da software libero e open-source"

msgid "softwaredescription"
msgstr "XO è costruito a partire da software libero e open-source. Il nostro impegno per il software libero dà ai bambini l'opportunità di utilizzare il portatile assecondandone le necessità."

msgid "softwarekeywords"
msgstr "OLPC, One Laptop per Child, laptop, portatile XO, strumento educativo, esperienza educativa, open-source software, computers portatili, formati open source, insegnanti, docenti, FOSS, software libero"

msgid "softwareh1"
msgstr "software"

msgid "softwarep1"
msgstr "XO è costruito a partire da software libero e open-source. La nostra convinzione e impegno per il software libero dà ai bambini l'opportunità di utilizzare il portatile assecondandone le necessità. Anche se non ci aspettiamo che ogni bambino diventi un programmatore, non vogliamo che ci siano delle restrizioni per quei bambini che intendono modificare i loro computers. Utilizziamo un formato aperto per i documenti per la stessa ragione; la trasparenza è ciò che ci rende forti. I bambini - ed i loro docenti - hanno la libertà di cambiare, reinventare e usare il loro software, hardware e contenuti. "


msgid "interfaceh1"
msgstr "interfaccia"

msgid "interfacep1"
msgstr "La metafora della scrivania è talmente ancorata nella coscienza collettiva degli utenti informatici, tanto da dimenticare che l'interfaccia grafica (Graphical User Interface, GUI) è stata un'innovazione radicale che ha liberato il computer dalle catene che lo tenevano prigioniero dei “professionisti”." 

msgid "interfacep2"
msgstr "L'OLPC intende rivoluzionare il concetto esistente di interfaccia utente."

msgid "interfacep3"
msgstr "Cominciando dalla semplice osservazione di Seymour Papert che i bambini imparano lavorando come gli adulti, soltanto più in fretta, decidemmo di creare un'interfaccia utente adattata al loro specifico tipo di lavoro: l'apprendimento. Così, lavorando assieme ai team di Pentagram e Red Hat, abbiamo creato SUGAR, un'interfaccia “zoom” che cattura graficamente il mondo circostante di scolari, docenti e collaboratori, enfatizzando le connessioni con la comunità, fra la persone e le loro attività." 

msgid "interfacep4"
msgstr "eToys (<a href="http://wiki.laptop.org/go/Squeak" target="_blank">Squeak</a>) gira sullo schermo di OLPC"

msgid "interfacerightsidebar1"
msgstr "principi"

msgid "interfacerightsidebar2"
msgstr "dimostrazione"

#: design.html

msgid "designtitle"
msgstr "Design: Scopri il design rivoluzionario del portatile"

msgid "designdescription"
msgstr "Come concepito originariamente, il portatile utilizzava LCOS (cristalli liquidi su silicone) nella forma di un proiettore. Nicholas Negroponte dimostrò il concetto agli inizi del 2005, utilizzando alcuni legnetti neri scorrevoli attorno ad una cornice per dimostrare il senso di come l'ottica si sarebbe dovuta presentare."

msgid "designkeywords"
msgstr "OLPC, One Laptop per Child, portatile, portatile XO, controller grafico, design flessibile, design, distinzione visuale, adatto ai bambini, apparenza, libro di testo, configurazioni, utilizzo standard del laptop, leggere un libro elettronico, giocare, tastiera con membrana gommosa protettiva"

msgid "designh1"
msgstr "Evoluzione nel design del laptop"

msgid "designp1"
msgstr "Come concepito originariamente, il portatile utilizzava LCOS (cristalli liquidi su silicone) nella forma di un proiettore. Nicholas Negroponte dimostrò il concetto agli inizi del 2005, utilizzando alcuni legnetti neri che scorrevano attorno ad una cornice per dimostrare come l'interfaccia grafica si sarebbe dovuta presentare."


msgid "designp2"
msgstr "Il portatile cominciò la sua evoluzione nel giugno di quell'anno, mentre Mary Lou Jepsen, appena nominata CTO, considerava già lo schermo a due modalità: una convenzionale con uno schermo LED a colori, l'altra concepita per la lettura di libri elettronici in piena luce solare e in bianco e nero. Il concetto fa più che senso nelle nazioni in via di sviluppo, dove le classi all'aperto sono comuni ed i libri di testo sono una spesa non indifferente. " 


msgid "designp3"
msgstr "In luglio durante un raduno, Design Continuum presentò una schiera di prototipi dal design innovativo che portarono, nel novembre 2005, alla famosa “macchina verde” con la sua distintiva manovella color giallo pastello. Questo portatile è stato presentato da Kofi Annan al Summit Mondiale per la Società dell'Informazione a Tunisi."

msgid "designp4"
msgstr "Anche se la manovella gialla dava un tocco particolare alla macchina, alla fine non superò la prova pratica. Si è trasformata in altri dispositivi esterni per la generazione di corrente elettrica con la forza muscolare. Il suo status iconico è stato soppiantato dalle antenne wireless per la rete mesh, soprannominate “orecchie”. Allo stesso tempo Quanta Computer costruì una scatola robusta che contenga il portatile con una maniglia particolare, che semplifica le trasformazioni da portatile classico, a console per i giochi e a libro elettronico. Nella primavera del 2006, Yves Behar, noto come disegnatore industriale a San Francisco, si unì al gruppo originale per creare il design finale della Prima Generazione di XO." 

msgid "designp5"
msgstr "Nel novembre 2006, le prime macchine X0, le B1 (Beta1), uscirono dal rullo di assemblaggio di Quanta a Shangai."

msgid "designp6"
msgstr "Ai primi del 2007, l'iterazione B2 di XO, più forte e robusta, con però una leggera tendenza ad andare in tilt, è pronta al debutto. B3 è seguito in maggio 2007 e i primi paletti di macchine B4 sono arrivati negli uffici OLPC il 6 luglio 2007."

#: meshdemo.html

msgid "meshdemop1"
msgstr "Per vedere la dimostrazone online della rete mesh, è necessario l'ultimo plugin Flash. <a href="http://www.adobe.com/shockwave/download/download.cgi?P1_Prod_Version=ShockwaveFlash" target="_blank">Clicca qui</a> per scaricarlo."

#: hardwarehighlights.html

msgid "hardwarehighlightstitle"
msgstr "Portatile con videocamera, 3 porte esterne USB2.0 e slot SD-card"

msgid "hardwarehighlightsh1"
msgstr "XO non è simile a nessun'altro portatile"

msgid "hardwarehighlightsp1"
msgstr "L'XO crea la sua propria rete mesh in maniera autonoma. Ogni macchina si comporta da router senza fili a tempo pieno. I bambini nei punti più remoti della Terra, come pure i loro insegnanti e famiglie, saranno connessi sia fra loro sia all'Internet."

msgid "hardwarehighlightsp2"
msgstr "Esso comprende uno schermo da 7.5 pollici con risoluzione da 1200x900 pixel, schermo TFT e display autorinfrecante con risoluzione più alta (200 DPI) del 95 per cento dei laptop attualmente in commercio. Due modalità sono disponibili per lo schermo, una normale a colori ed una riflessiva ad alta risoluzione che può essere letta in piena luce solare. Tutte e due consumano pochissima corrente; la prima consuma un watt, un settimo dello schermo normale LCD; la seconda consuma addirittura soltanto 0.2 watt."

msgid "hardwarehighlightsp3"
msgstr "Il portatile sospende selettivamente la CPU, ciò che rende possibili risparmi energetici di tutto rispetto. Il portatile consuma nominalmente due watt - meno di un decimo del portatile standard - così poco che il portatile XO può essere ricaricato dalla forza muscolare. Questo è un vantaggio di critica importanza per il mezzo miliardo di bambini che non ha accesso all'elettricità."

#: hardwarefeatures.html

msgid "hardwarefeaturestitle"
msgstr "Scopri le funzionalità del laptop XO"

msgid "hardwarefeaturesp1"
msgstr "Il fattore ottico è stato una priorità fin dall'inizio: il portatile non deve essere troppo grande, pesante, bruttino, pericoloso o ingombrante. Un altro imperativo è la distinzione visuale, in parte intesa ad accattivarsi gli utenti per il quale XO è stato pensato; e pure per scoraggiare i traffici illegali al mercato nero. Non ci sono dubbi cosa sia il portatile e per chi sia inteso."


msgid "hardwarefeaturesp2"
msgstr "XO ha all'incirca le dimensioni di un libro di testo ed è più leggero di una scatola per il pranzo. Grazie al suo design flessibile e alla maniglia “trasformatrice", il laptop può assumere altre sembianze: come portatile standard, lettore di libri elettronici e console di gioco."

msgid "hardwarefeaturesp3"
msgstr "Il portatile ha angoli smussati. La maniglia integrata è di dimensioni ridotte e pensate per i bambini, la tastiera è di gomma  dura. Il nuovo touchpad a doppia modalità supporta il puntamento, come pure il disegnare e lo scrivere."

msgid "hardwarefeaturesp4"
msgstr "XO rispetta le direttive dell'Unione Europea chiamate RoHS. Non contiene materiali pericolosi. Le sue batterie NiMh non contengono metalli pesanti tossici, ed in più sostengono un lungo ciclo di ricariche. Inoltre XO permette la ricarica da sorgenti elettriche alternative, come ad esempio le batterie d'automobile."

msgid "hardwarefeaturesp5"
msgstr "In più, per l'utilizzo casalingo oppure quando non c'è corrente, l'XO può essere caricato a mano. Verrà distribuito con almeno tre opzioni: una manovella, un pedale ed una corda. È possibile che i bambini abbiano una seconda batteria per la ricarica in gruppo a scuola mentre stanno utilizzando il loro portatile in classe."

msgid "hardwarefeaturesp6"
msgstr "L'esperienza dimostare che i componenti di un portatile più delicati sono il disco fisso ed i connettori interni. Quindi, XO non ha un disco fisso ed internamente ha soltanto due cavi. Per essere più robusta, la plastica esterna è spessa 2mm invece che i normali 1.3mm. Le antenne per la rete mesh, molto più potenti di quelle di un portatile normale, svolgono pure la funzione di protezione delle porte USB. Lo schermo è protetto da appositi “attutitori.”

msgid "hardwarefeaturesp7"
msgstr "L'arco di vita del prodotto è stimato ad almeno cinque anni. Per aiutare a garantirne la durata, le macchine sono soggette a  test di distruzione in fabbrica, come pure a dei test sul campo fatti dai bambini."

#: hardwarespecs.html

msgid "hardwarespecstitle"
msgstr "Scopri le specifiche del laptop XO"

msgid "hardwarespecsh1"
msgstr "Specifiche"

msgid "hardwarespecsh2"
msgstr "Dimensioni fisiche:"

msgid "hardwarespecsp1"
msgstr "Dimensioni: 242mm×228mm×32mm (approssimate - possono cambiare)" 

msgid "hardwarespecsp2"
msgstr "Peso: meno di 1.5 kg (soltanto obiettivo — può cambiare)"

msgid "hardwarespecsp3"
msgstr "Configurazione: Portatile con display reversibile, resistente allo sporco."

msgid "hardwarespecsh3"
msgstr "Elettronica di base:"

msgid "hardwarespecsp4"
msgstr "AMD Geode LX-700@0.8W (<a href="http://www.amd.com/us-en/assets/content_type/DownloadableAssets/33358e_lx_900_productb.pdf"  target="_blank">dati tecnici</a>)"

msgid "hardwarespecsp5"
msgstr "velocità del processore: 433 Mhz"

msgid "hardwarespecsp6"
msgstr "Compatibilità: set di istruzioni Athlon  (con estensioni MMX e 3DNow! Enhanced) con istruzioni Geode addizionali (X86/X87-compatible)"

msgid "hardwarespecsp6a"
msgstr "North Bridge: PCI e Interfaccia Memoria integrate nella CPU Geode"

msgid "hardwarespecsp7"
msgstr "Chipset: AMD CS5536 South Bridge (<a href="http://www.amd.com/files/connectivitysolutions/geode/geode_lx/33238f_cs5536_ds.zip" target="_blank">dati tecnici</a>)"

msgid "hardwarespecsp8"
msgstr "Controller grafico: integrato nella CPU Geode; architettura a memoria unificata (UMA)"

msgid "hardwarespecsp9"
msgstr "Controller integrato (per produzione), <a href="http://wiki.laptop.org/go/Image:KB3700-ds-01.pdf" target="_blank">ENE KB3700</a>"

msgid "hardwarespecsp10"
msgstr "Memoria DRAM: 256 MiB dynamic RAM"

msgid "hardwarespecsp11"
msgstr "Banda dati memoria - cpu: Dual — DDR333 — 166 Mhz"

msgid "hardwarespecsp12"
msgstr "Open Firmware bootloader; 1024KB SPI-interfaccia flash ROM"

msgid "hardwarespecsp13"
msgstr "Memoria di massa: 1024 MiB SLC NAND flash, controller flash ad alta velocità"

msgid "hardwarespecsp14"
msgstr "Dischi: senza parti mobili"

msgid "hardwarespecsh4"
msgstr "Schermo:"

msgid "hardwarespecsp15"
msgstr "Schermo a cristalli liquidi: 7.5” schermo TFT a doppia modalità"

msgid "hardwarespecsp16"
msgstr "Area visiva: 152.4 mm × 114.3 mm"

msgid "hardwarespecsp17"
msgstr "Risoluzione: 1200 (H) × 900 (V) risoluzione (200 DPI)"

msgid "hardwarespecsp18"
msgstr "Monoschermo: Alta risoluzione, modalità monocromica riflettiva"

msgid "hardwarespecsp19"
msgstr "Schermo a colori: risoluzione standard, quincunx-sampled, modalità a colori trasmissiva"

msgid "hardwarespecsp20"
msgstr "Speciale chip “DCON”, che permette l'antialising in modalità colori, lasciando lo schermo attivo mentre il processore è sospeso."

msgid "hardwarespecsh5"
msgstr "Periferie integrate:"

msgid "hardwarespecsp21"
msgstr "Tastiera: 70+ tasti, corso 1.2mm; sealed rubber-membrane key-switch assembly"

msgid "hardwarespecsindent1"
msgstr "Dettagli del layout di tastiera"

msgid "hardwarespecsindent2"
msgstr "Immagini Layout - <a href="http://wiki.laptop.org/go/Image:Keyboard_english.jpg" target="_blank">Internazionale</a>, <a href="http://wiki.laptop.org/go/Image:Keyboard_thai.jpg" target="_blank">Tailandese</a>, <a href="http://wiki.laptop.org/go/Image:Keyboard_arabic.jpg" target="_blank">Arabo</a>, <a href="http://wiki.laptop.org/go/Image:Keyboard_spanish.jpg" target="_blank">Spagnolo</a>, <a href="http://wiki.laptop.org/go/Image:Keyboard_portuguese.jpg" target="_blank">Portoghese</a>, <a href="http://wiki.laptop.org/go/Image:Keyboard_west_africa.jpg" target="_blank">Africano Occidentale</a>, <a href="http://wiki.laptop.org/go/Image:Keyboard_urdu.jpg" target="_blank">Urdu</a>, <a href="http://wiki.laptop.org/go/Image:Keyboard_azerty.jpg" target="_blank">Francese</a>"

msgid "hardwarespecsp22"
msgstr "Cursori: pad a 5 tasti, 4 direzionali più ritorno a capo"

msgid "hardwarespecsp23"
msgstr "Touchpad: Dual capacitance/resistive touchpad; supports written-input mode"
msgstr "Touchpad: Ibrido capacitivo/resistivo; supporta modalità scrittura"

msgid "hardwarespecsp24"
msgstr "Audio: Periferie analogiche AD1888, compatibile col code audio AC97; setero, con altoparlanti interni doppi; monofonico, con microfono interno e periferia analogica SSM2211 per l'amplificazione audio"

msgid "hardwarespecsp25"
msgstr "Wireless: Marvell Libertas 88W8388+88W8015, 802.11b/g compatibile; antenne coassiali rotanti, aggiustabili in due direzioni"

msgid "hardwarespecsp26"
msgstr "Indicatori di stato: Accensione, batteria, Wireless; coperchio aperto o chiuso"

msgid "hardwarespecsp27"
msgstr "Video camera: risoluzione 640×480, 30FPS"

msgid "hardwarespecsh6"
msgstr "Connettori esterni:"

msgid "hardwarespecsp28"
msgstr "Alimentazione: 2-in DC-input, da 10 a 20V, sicuro fra -50 a 39V, fusibile usa e getta per carico in entrata troppo alto" 
 
msgid "hardwarespecsp29"
msgstr "Line output: Standard 3.5mm 3-pin switched stereo audio jack"
msgstr "Output linea audio: standard 3.5mm 3-pin stereo audio jack" 

msgid "hardwarespecsp30"
msgstr "Microfono: Standard 3.5mm 2-pin microfono mono jack, sensore in entrata per modalità selettiva"
 
msgid "hardwarespecsp31"
msgstr "Espansioni: 3 connettori Tipo A USB-2.0; Slot per carte MMC/SD"
 
msgid "hardwarespecsp32"
msgstr "Consumo massimo: 1 A (in totale)"

msgid "hardwarespecsh7"
msgstr "Batteria:"

msgid "hardwarespecsp33"
msgstr "Tipo pacchetto: 4 o 5 celle, 6V configurazione id serie"

msgid "hardwarespecsp34"
msgstr "Completamente chiuse e robuste; rimuovibili"

msgid "hardwarespecsp35"
msgstr "Capacità: 22.8 Watt-Ore"

msgid "hardwarespecsp36"
msgstr "Tipo cella: NiMH (oppure LiFeP)"

msgid "hardwarespecsp37"
msgsttr "Protezione: Identificazione integrata delle batterie tipo pacchetto"
 
msgid "hardwarespecsp38"
msgstr "Sensore termico integrato"

msgid "hardwarespecsp39"
msgstr "Limitatore di corrente 'polyfuse' integrato"

msgid "hardwarespecsp40"
msgstr "Ciclo di vita: Minimo 2000 cicli di carica/scarica (al 50% della capacità della nuova, IIRC)."

msgid "hardwarespecsp41"
msgstr "<a href="http://wiki.laptop.org/go/Power_Management" target="_blank">L'utilizzo dell'energia</a> ha importanza critica"

msgid "hardwarespecsh8"
msgstr "BIOS/loader"

msgid "hardwarespecsp42"
msgstr "Come Bootloader si utilizza Open Firmware."

msgid "hardwarespecsh9"
msgstr "Specifiche ambientali:"

msgid "hardwarespecsp43"
msgstr "Temperatura: da qualche parte fra i tipici valori richiesti da un laptop e le specificazioni Mil; valori esatti devono essere tuttora stabiliti."

msgid "hardwarespecsp44"
msgstr "Umidità: come per la temperatura. Quando chiusa, l'unità dovrebbe resistere mentre i ragazzi camminano da e verso scuola sotto la pioggia o nella polvere."

msgid "hardwarespecsp45"
msgstr "Altitudine: da –15m a 3048m (operativo), da –15m a 12192m (non-operativo)"

 
msgid "hardwarespecsp46"
msgstr "Shock: 125g, 2ms, mezzo sinus (operativo) 200g, 2ms, mezzo sinus (non-operativo)"

msgid "hardwarespecsp47"
msgstr "Vibrazioni aleatore: 0.75g zero-to-peak, 10Hz a 500Hz, 0.25 oct/min sweep rate (operativo); 1.5g zero-to-peak, 10Hz a 500Hz, 0.5 oct/min sweep rate (non-operativo)"

msgid "hardwarespecsp48"
msgstr "pareti di plastica di 2mm di spessore (1.3mm è tipico per i laptop comuni)."

msgid "hardwarespecsh10"
msgstr "Valori da mantenere:"

msgid "hardwarespecsp49"
msgstr "Gli usuali US e EU EMI/EMC sono mantenuti."
 
msgid "hardwarespecsp50"
msgstr "Il portatile e tutti gli accessori di OLPC saranno tutti certificati UL e RoHS."

#: softwareprinciples.html

msgid "softwareprinciplestitle"
msgstr "Principi: Il laptop XO porta la tecnologia ai bambini"

msgid "softwareprinciplesh1"
msgstr "principi"

msgid "softwareprinciplesp1"
msgstr "Il laptop XO porta ai bambini la tecnologia con lo scopo di dare loro libertà e possibilità di fare di più. Il successo del progetto alla faccia dell'incredibile diversità globale sarà soltanto possibile se si abbracciano i principi di apertura e se si dà agli sviluppatori la più grande libertà possibile."

msgid "softwareprinciplesp2"
msgstr "Mentre i bambini crescono e seguono nuove idee, il software e i suoi  componenti devono crescere con loro e dar loro un lasciapassare verso altre tecnologie."

msgid "softwareprinciplesp3"
msgstr "<a href="http://wiki.laptop.org/go/OLPC_on_open_source_software" target="_blank">wiki: OLPC on open source software</a>"

#: softwarebenefits.html

msgid "softwarebenefitstitle"
msgstr "Principio: Il laptop XO porterà la tecnologia ai bambini"

msgid "softwarebenefitsh1"
msgstr "Benefici"

msgid "softwarebenefitsp1"
msgstr "Imparare è il nostro primo obiettivo: non ci concentriamo sullo scibile che riguarda i computer, in quanto ciò verrà comunque imparato dai bambini che utilizzano il laptop per imparare. I bambini, ed in particolare i bambini più piccoli, non necessitano di imparare l'informatica e neppure di essere utenti esperti di WORD, EXCEL e POWERPOINT. Essi non sono colletti bianchi. Tuttavia, poter disporre di queste capacità, essendo cresciuti con un laptop, servirà loro più tardi, una volta entrati nel mondo del lavoro."

msgid "softwarebenefitsp2"
msgstr "Gli epistemologi da John Dewey a Pauolo Freire fino a Seymour Papert concordano che si impara attraverso il fare. Questo suggerisce che per imparare di più, si deve fare di più. OLPC enfatizza il software per esplorare ed esprimersi, piuttosto che l'istruzione stessa. L'amore e la passione sono un maestri migliori che il dovere. Utilizzando il laptop come agente per coinvolgere i bambini nella costruzione del loro sapere, basato sui loro interessi personali e dando loro atrezzi per condividere e costruire li porterà a diventare sia studiosi che insegnanti allo stesso tempo". 

msgid "softwarebenefitsp3"
msgstr "Per praticità e data la necessità di aumentare l'efficienza ed affidibilità mantenendo bassi i costi, XO non sarà carico da tonnellate di codice eccessivo, la “featureitis” che come una malattia è responsabile tantissime volta per la lentezza, inaffidabilità e spesa dei laptop moderni. XO partirà in un istante, e scatterà fra le sue operazioni. Raggiungeremo questo focalizzandoci soltanto su quelle funzionalità che sono necessarie all'educazione dei bambini."

#: softwarespecs.html

msgid "softwarespecstitle"
msgstr "Specifiche software: Utilizziamo componenti del sistema operativo Linux"

msgid "softwarespecsh1"
msgstr "Specifiche"

msgid "softwarespecsp1"
msgstr "Utilizziamo componenti di Red Hat's Fedora Core 6 Linux. Seguiamo gli sviluppi del kernel abbastanza da vicino."

msgid "softwarespecsp2"
msgstr "Per il laptop supportiamo 5 ambienti di sviluppo: (1) <a href="http://wiki.laptop.org/go/Python" target="_blank">Python</a>, sul quale abbiamo costruito l'interfaccia utente e il nostro modello di attività; (2) <a href="http://wiki.laptop.org/go/Javascript" target="_blank">Javascript</a> per lo scripting da parte browser; (3) <a href="http://wiki.laptop.org/go/CSound" target="_blank">Csound</a>, un ambiente programmabile di musica e audio; (4) <a href="http://wiki.laptop.org/go/Squeak" target="_blank">Squeak</a>, una versione di Smalltalk integrata in un ricco ambiente di authoring; e (5) <a href="http://wiki.laptop.org/go/LOGO" target="_blank">Logo</a>. Ci saranno pure supporto per Java e Flash."

msgid "softwarespecsp3"
msgstr "Le applicazioni includono <a href="http://wiki.laptop.org/go/Xulrunner" target="_blank">Xulrunner</a>, l'ambiente runtime utilizzato dal browser Firefox; un semplice visualizzatore di documenti basato su <a href="http://www.gnome.org/projects/evince/" target="_blank">Evince</a>; L' <a href="http://wiki.laptop.org/go/Write" target="_blank">AbiWord</a> wordprocessor, un <a href="http://penguintv.sourceforge.net" title="PenguinTV" target="_blank">lettore RSS </a>, un client per gli email, un client per il chat, un client VOIP; un <a href="http://wiki.laptop.org/go/OLPC_Human_Interface_Guidelines#Journaling" target="_blank">albo</a> basato su un wiki con WYSIWYG; un applicativo di authoring multimedia con possibilità di playback; un kit di composizione musicale, kit grafici, giochi, una shell, e un debugger."

msgid "softwarespecsp4"
msgstr "Le librerie ed i plugin utilizzati da OLPC includono <a href="http://www.mozilla.org/newlayout/" target="_blank">Xul</a>, <a href="http://www.gtk.org/" target="_blank">GTK+</a>, <a href="http://projects.o-hand.com/matchbox" target="_blank">Matchbox</a>, <a href="http://wiki.laptop.org/go/Sugar" target="_blank">Sugar</a>, <a href="http://www.pango.org/" target="_blank">Pango</a>, <a href="http://developer.gnome.org/projects/gap/" target="_blank">ATK</a>, <a href="http://cairographics.org/" target="_blank">Cairo</a>, <a href="http://x.org" target="_blank">X Window System</a>, <a href="http://avahi.org/" target="_blank">Avahi</a>, e <a href="http://gstreamer.freedesktop.org/" target="_blank">gstreamer</a>."

#: softwaredevelopers.html

msgid "softwaredeveloperstitle"
msgstr "Sviluppatori: Trova l'ultimo build stabile"

msgid "softwaredevelopersh1"
msgstr "Sviluppatori"

msgid "softwaredevelopersp1"
msgstr "One Laptop Per Child Development, pagina di sviluppo:<br /> <a href="http://dev.laptop.org/" target="_blank">http://dev.laptop.org/</a>"

msgid "softwaredevelopersp2"
msgstr "Programma per gli sviluppatori:<br /> <a href="http://wiki.laptop.org/go/Developers_program" target="_blank">http://wiki.laptop.org/go/Developers_program</a>"

msgid "softwaredevelopersp3"
msgstr "Nota Software per il BTest:<br /> <a href="http://wiki.laptop.org/go/BTest-2_Release_Notes" target="_blank">http://wiki.laptop.org/go/BTest-2_Release_Notes</a>"

msgid "softwaredevelopersp4"
msgstr "Immagine di autoreinstallazione:<br /> <a href="http://wiki.laptop.org/go/Autoreinstallation_image" target="_blank">http://wiki.laptop.org/go/Autoreinstallation_image</a>"

msgid "softwaredevelopersp5"
msgstr "L'ultimissimo build stabile si trova sempre qui:<br /> <a href="http://olpc.download.redhat.com/olpc/streams/development/LATEST" target="_blank">http://olpc.download.redhat.com/olpc/ streams/development/LATEST</a>"

#: interfaceprinciples.html

msgid "interfaceprinciplestitle"
msgstr "Principi: Il portatile mette le attività attorno ai bambini"

msgid "interfaceprinciplesh1"
msgstr "Principi"

msgid "interfaceprinciplesh2"
msgstr "Attività"

msgid "interfaceprinciplesp1"
msgstr "Non ci sono applicazioni nel senso tradizionale sul portatile. Il portatile mette le “attività” attorno ai bambini. Il nome attività non è soltanto una convenzione nominale; esso rappresenta una qualità intrinsica dell'esperienza educativa che speriamo i bambini faranno mentre utilizzano il laptop. Le attività si distinguono dalle applicazioni, perché permettono la collaborazione focalizzata fra gli utenti, l'espressione e l'interazione."

msgid "interfaceprinciplesh3"
msgstr "Presenza"

msgid "interfaceprinciplesp2"
msgstr "Ognuno di noi ha il potenziale per essere sia uno scolaro sia un maestro. Abbiamo scelto di porre la collaborazione come nucleo dell'esperienza dell'utente per realizzare questo potenziale. La presenza di altri membri della comunità incoraggerà i bambini a prendere responsabilità per la propria ed altrui educazione. Lo scambio di idee può sia rendere il processo cognitivo più interessante, sia stimolare le capacità tecniche. Speriamo di incoraggaiare questi tipi di interazione sociale col portatile."

msgid "interfaceprinciplesp3"
msgstr "Per facilitare l'ambiente collaborativo, i laptop utilizzano una rete mesh che interconnette i laptop ad ogni distanza. Sfruttandone la connettività, ogni attività ha il potenziale di diventare un'attività di rete. Aspiriamo ad avere tutte le attività che sfruttino il vantaggio della rete mesh; un'attività che non è abilitata al mesh dovrebbe essere ripensata nella luce della connettività. Ad esempio, consideriamo un'attività di browsing del web inclusa nel software distribuito assieme al laptop. Normalmente, si esplora il web in isolazione, al massimo si manda ad un amico il link favorito. Invece sul laptop, un'opzione di condivisione links è integrata nel browser, trasformando l'atto solitario di esplorazione del web in una collaborazione di gruppo. Dove possibile, tutte le attività dovrebbero abbracciare il mesh e focalizzarsi sulla facilitazione dei processi collaborativi."


msgid "interfaceprinciplesh4"
msgstr "Espressione"

msgid "interfaceprinciplesp4"
msgstr "Partendo dalla premessa che vogliamo utilizzare ciò che le persone sanno già per costruire nuovo sapere, il nostro approccio si focalizza sul pensare, esprimere e comunicare con questa tecnologia. Il portatile è “una cosa con la quale pensare assieme”; speriamo di fare l'attività primaria dei bambini quella di creare un qualche tipo d'oggetto, un disegno, un canto, una storia, un gioco o un programma. In un'altra redifinizione di termini parliamo di oggetti piuttosto che di files per descrivere l'esperienza dell'utente come espressione creativa."

msgid "interfaceprinciplesp5"
msgstr "La gran parte degli sviluppatori software concorderebbe probabilmente, che il miglior sistema per imparare a scrivere un programma è di scriverne uno, oppure insegnare a  qualcuno come scriverlo; studiare la sintassi di un linguaggio si può rivelare utile, ma non insegna come codificare. Speriamo di applicare questo principio di “imparare attraverso l'azione” a tutti i tipi di creazione, ad esempio poniamo l'accento sul comporre musica attraverso lo scaricare musica. Incoraggiamo pure i bambini a seguire il porcesso di critica collaborativa e a rivedere ciò che loro esprimono."

msgid "interfaceprinciplesp6"
msgstr "Il rendere oggetto il tradizionale file system parla più direttamente la metafora del mondo reale: invece di un file di suono, abbiamo un vero suono; invece di un file di testo, abbiamo una storia. Per rappresentare questo concetto, gli sviluppatori di attività possono definire tipi di oggetto associati ad cione per rappresentarli."

msgid "interfaceprinciplesh5"
msgstr "Diario"

msgid "interfaceprinciplesp7"
msgstr "Il concetto di Diario, una documentazione scritta degli eventi quotidiani, è generalmente intesa, anche se in forme diversa attraverso le culture. Un diaro tipicamente contiene la cronaca di attività fatte durante la giornata. Abbiamo scelto di adottare una metafora di diario per il file system, come approccio base dell'organizzazione dei files. Mentre l'implementazione non differisce dai file system nei sistemi operativi tradizionali, essa dà più importanza al concetto di diario."

msgid "interfaceprinciplesp8"
msgstr "Al suo centro, il nostro concetto di diario incorpora l'idea che il file system salva lo storico delle cose fatta dal bambino, o più specificatamente, delle attività nelle quali il bambino ha partecipato. La sua funzione come magazzino di oggetti creati durante l'esecuzione delle attività è secondaria, anche se altrettanto importante. IL Diario tende naturalmente ad un'organizzazione cronologica (anche se ci possono essere segnalibro, ricerche e può essere sorteggiato con diversi criteri). Come un diario di cose che il bambino ha fatto, il Diario si legge come un portafoglio o un insieme di note delle interazioni del bambino con la macchina e con gli altri. Il Diario combina esplicitamente le note create dal bambino con quelle create dagli altri bambini attraverso la partecipazione nelle attività. Gli sviluppatori devono pensare con cautela come un'attività si integra col Diario. Le attività, gli oggetti, e la maniera di salvarli contribuiscono a creare un'esperienza diversa da quella sperimentata coi computer tradizionali."  

#: interfacedemo.html

msgid "interfacedemotitle"
msgstr "Demo Interfaccia"

msgid "interfacedemoh1"
msgstr "demo"

msgid "clickfornextslide"
msgstr "Clicca per il prossimo lucido"

msgid "next"
msgstr "Prossimo"

msgid "previous"
msgstr "Precedente"

#: activities.html

#: designdevelopers.html

#: stories.html

#: designprinciples.html

Personal tools
  • Log in
  • Login with OpenID
About OLPC
About the laptop
About the tablet
Projects
OLPC wiki
Toolbox