PO-laptop.org-vision-it

From OLPC

Jump to: navigation, search
  This page is monitored by the OLPC team.
  Traduzione di PO-laptop.org-vision-en-US originale  
  bg | el | en | eo | es | it | ja | ko | ne | pl | pt | ro | ru | zh (s) modifiche  

This is one of the template files for the laptop.org website.
Translators, please note that the EN version is a template file. You should edit the PO file specific to your target language rather than doing in-line edits on the EN page, e.g., PO-laptop.org-auxiliary-es for Spanish. If you would like to add a new language, please copy the EN page, using the appropriate suffix for your language. Also, please "watch" this page for changes.

The PO files are organized by sections:

Basic terms common to many pages, and pages that represent the top level of the website hierarchy: PO-laptop.org-top-level-it PO-laptop.org-top-level-en-US
Individual sections: PO-laptop.org-vision-it PO-laptop.org-vision-en-US
PO-laptop.org-laptop-it PO-laptop.org-laptop-en-US
PO-laptop.org-foundation-it PO-laptop.org-foundation-en-US
PO-laptop.org-children-it PO-laptop.org-children-en-US
Auxilliary pages: PO-laptop.org-auxiliary-it PO-laptop.org-auxiliary-en-US
PO-laptop.org-bio-it PO-laptop.org-bio-en-US
PO-laptop.org-gettingstarted-it PO-laptop.org-gettingstarted-en-US
#, fuzzy
msgid ""
msgstr ""
"Project-Id-Version: OLPC website files Version 2.0\n"
"POT-Creation-Date: 2007-03-11 12:00-0500\n"
"PO-Revision-Date: 2007-03-22 13:21-0500\n"
"Last-Translator: Tiziano Mengotti <tiziano.mengotti at gmail.com>\n Claudia Zignaigo <zignaigo@aliceposta.it>\n"
"Language-Team: LANGUAGE <LL@li.org>\n"
"MIME-Version: 1.0\n"
"Content-Type: text/plain; charset=utf-8\n"
"Content-Transfer-Encoding: 8bit\n"


#
# These pages are for the Vision Section
#

#: mission.html

msgid "missiontitle"
msgstr "Missione: Dare ad ogni bambino nel mondo nuove opportunità di esplorare cose nuove"

msgid "missiondescription"
msgstr "La maggior parte dei due miliardi di bambini nei paesi in via di sviluppo non è adeguatamente educata. È tempo di ripensare l'equazione considerando le risorse che i paesi poveri possono allocare per l'educazione."

msgid "missionkeywords"
msgstr "OLPC, One Laptop per Child, laptop, educazione, povertà, isolamento, imparare, scuole, insegnanti, libri, materiale scolastico, paesi in via di sviluppo, computer, sapere, potenziale."

msgid "missionh1"
msgstr "missione"

msgid "missionp1"
msgstr "La maggior parte dei due miliardi di bambini nei paesi in via di sviluppo o non riceve un'istruzione adeguata o non ne riceve alcuna. Un bambino su tre non completa la quinta elementare."


msgid "missionp2"

msgstr "Le conseguenze individuali e societarie di questa crisi globale sono croniche e profonde. I bambini sono consegnati alla povertà e all'isolazione - esattamente come i loro genitori - senza rendersi conto quale importanza un'istruzione possa significare per le loro vite. Allo stesso tempo, i loro governi competono in un mondo che evolve rapidamente in un'economia globale dell'informazione, bloccati però da una sottoclasse urbana che non riesce a provvedere a sé stessa e neppure a provvedere al bene comune, in quanto manca degli strumenti necessari. "

msgid "missionh2"
msgstr "È tempo di ripensare questa equazione."

msgid "missionp3"
msgstr "Date le risorse che i paesi poveri possono allocare per l'educazione - a volte meno di 20$ per bambino, rapportate agli 7500$ per bambino spesi negli U.S.A. - perfino un raddoppiamento dell'impegno nazionale all'educazione tradizionale, aumentato da finanziamenti esterni e privati non riuscirebbe a raggiungere i risultati sperati. L'esperienza ci suggerisce in più che un incremento dei mezzi attuali, quindi più scuole, più insegnanti, più libri e materiale, sia una lodabile ma insufficiente risposta al problema di portare le vere possibilità di formazione ad un vasto numero di bambini nei paesi in via di sviluppo."

msgid "missionh3"
msgstr "Attendere è una ricetta sicura per recedere."

msgid "missionp4"
msgstr "La risorsa naturale più preziosa per ogni nazione sono i suoi bambini. Crediamo che le nazioni che vogliono emergere devono far leva sulle innate capacità dei bambini di imparare, condividere e creare da sole. La nostra risposta a questa sfida è il laptop XO, un portatile adatto per i bambini e disegnato per <i>imparare a imparare</i>."

msgid "missionp5"
msgstr "L'XO incorpora le teorie costruzionistiche sviluppate per prime negli anni sessanta dal professore del MIT Media Lab, Seymour Papert, più tardi rielaborate da Alan Kay e complementate da principi articolati da Nicholas Negroponte nel suo libro, <i>Essere Digitale</i>."

msgid "missionp6"
msgstr "Il costruzionismo, estensivamente provato sul campo e validato da alcuni esperimenti nelle regioni più remote, enfatizza quello che Papert chiama "imparare a imparare" quale fondamentale esperienza educativa. Un computer catalizza l'"imparare a imparare" permettendo ai bambini di "pensare al pensiero" in una maniera altrimenti impossibile. L'utilizzo dell'XO, sia come finestra sul loro mondo che come strumento programmabile per esplorarlo, permette ai bambini delle nazioni emergenti di accedere al sapere quasi illimitato di internet e al pari passo di esercitare la risoluzione di problemi in maniera creativa." 

msgid "missionp7"
msgstr "OLPC non è, a memoria, un programma tecnologico, né XO è un prodotto nel senso convenzionale della parola. OLPC è un'organizzazione senza scopo di lucro che cerca di dare ai bambini anche nelle regioni più lontane del pianeta l'opportunità di sfruttare il potenziale che è in loro, di essere esposti a un intero mondo di idee e di contribuire ad una comunità mondiale più sana e produttiva."

msgid "missionp8"
msgstr "Fino a compimento, rimani sintonizzato."

#: progress.html

msgid "progresstitle"
msgstr "Progresso: Scopri le origini di OLPC"

msgid "progressdescription"
msgstr "Le origini di OLPC risalgono agli albori dell'era dei computer, più di quattro decenni fa. Alcuni pionieri sognavano già che i computer fossero adatti ai bambini, e col tempo si provò la potenza del personal computer come strumento educativo."

msgid "progresskeywords"
msgid "OLPC, One Laptop per Child, laptop, computazione, macchine, bambini, personal computer, learning tool, network hardware, linea temporale, partners"

msgid "progresssubcontenttitle"
msgstr "Cosa c'è di nuovo..."

msgid "progressp1"
msgstr "Le origini di OLPC risalgono a più di quattro decenni fa, agli albori dell'era del computer, quando i computer avevano dimensioni da dinosauro e praticamente nessuno immaginava ancora un utilizzo da parte di bambini. Pensatori pionieri come <a href="http://papert.org/" target="_blank">Seymour Papert</a> sognavano che fossero adatti ai bambini, e col tempo si provò in effetti la potenza del computer come strumento educativo.  Queste sono alcune pietre miliari nella lunga marcia di One Laptop per Child dalla teoria radicale alla pratica... "

msgid "2007"
msgstr "2007"

msgid "progressn46"
msgstr "Novità nell'interfaccia utente Sugar."

msgid "progressn45"
msgstr "<a href="http://www.intel.com" target="_blank">Intel</a> partecipa al progetto OLPC, diventando membro."

msgid "progressn44"
msgstr "Il lotto di macchine beta (B4) è costruito e distribuito."

msgid "progressn43"
msgstr "OLPC Game Jam"

msgid "progressn42"
msgstr "Operazioni di rete mesh autonome durante il stand-by."

msgid "progressn41"
msgstr "Prime macchine B3 costruite e distribuite."

msgid "progressn40"
msgstr "Il Perù annuncia la sua partecipazione all'OLPC."

msgid "progressn39"
msgstr "Primo server installato in una scuola."

msgid "progressn38"
msgstr "Prima rete mesh installata."

msgid "progressn37"
msgstr "Macchine B2-Test (Beta 2) donate ai bambini nei paesi dove avviene il lancio."

msgid "progressn36"
msgstr "Il Ruanda inizia il nuovo anno con una sorpresa, annunciando la propria partecipazione all'OLPC."

msgid "2006"
msgstr "2006"

msgid "progressn35"
msgstr "L'Uruguay entra a far parte dell'OLPC."

msgid "progressn34"
msgstr "875 macchine B1-Test (Beta 1) escono dal rullo scorrevole della fabbrica Quanta a Shangai. L'XO è una realtà ormai."

msgid "progressn33"
msgstr "La Libia annuncia che ha ordinato 1.2 milioni di portatili, uno per ogni bambino in età scolare della nazione."

msgid "progressn32"
msgstr "L'OLPC ha un paese arabo dove lanciare i primi portatili."

msgid "progressn31"
msgstr "Red Hat e <a href="http://pentagram.com" target="_blank">Pentagram</a> presentano la nuova interfaccia utente per il laptop. <a href="http://www.ses-global.com/ses-global/index.php" target="_blank">SES-Astra</a> si associa all'OLPC."

msgid "progressn30"
msgstr "Primo prototipo funzionante del display in due modalità."

msgid "progressn29"
msgstr "Wikipedia diventa la prima sorgente di contenuti per il portatile."

msgid "progressn28"
msgstr "500 schede madre per lo sviluppo sono spedite in tutto il mondo. L'applicativo <a href="http://csounds.com/whatis/index.html" target="_blank">Csound</a> è dimostrato sulla rete mesh."

msgid "progressn27"
msgstr "<a href="http://www.ebay.com/" target="_blank">eBay</a> diventa membro. Il server scolastico da $100 è annunciato."

msgid "progressn26"
msgstr "<a href="http://www.squid-labs.com/" target="_blank">Squid Labs</a> e <a href="http://www.freeplayenergy.com/" target="_blank">FreePlay</a> presentano i primi sistemi di generazione corrente con forza muscolare per portatili."

msgid "progressn25"
msgstr "OLPC apre il suo ufficio a Cambridge in Massachusetts USA. Il noto disegnatore industriale <a href="http://fuseproject.com" target="_blank">Yves Behar</a> si fa carico delle problematiche di forma e fabbricazione."

msgid "progressn24"
msgstr "Marvell si associa a OLPC e partners sul hardware di rete per il laptop. La pagina OLPC <a href="http://www.laptop.org">laptop.org</a> entra in funzione (nome di dominio donato da <a href="http://www.laptopworldwide.com/" target="_blank">Mohamed Rostom</a>)."

msgid "progressn23"
msgstr "Negroponte e Kemal Dervis, a capo del <a href="http://www.undp.org/" target="_blank">Programma ONU di Sviluppo (UNDP)</a>, firmano una nota di accordo al <a href="http://www.weforum.org/en/index.htm" target="_blank">World Economic Forum</a>. Il lancio pianificato "OLPC Gen-1" rimane focalizzato su 5-10 milioni di portatili in grandi paesi e regioni. Col tempo, UNDP servirà come forza territoriale di OLPC in più di 166 paesi nei quali ha uffici, offrendo assistenza, comunicazione coi ministeri regionali e logistica per il rollout nelle scuole."

msgid "2005"
msgstr "2005"

msgid "progressn22"
msgstr "OLPC annuncia che <a href="http://www.quantatw.com" target="_blank">Quanta Computers</a>, il produttore più grande a livello mondiale di portatili, diventa membro ODM per il laptop. <a href="http://www.nortel.com/" target="_blank">Nortel</a> diventa membro di OLPC."

msgid "progressn21"
msgstr "Al Simposio Mondiale sulla Società dell'informazione a Tunisi, il segretario generale dell'ONU
 <a href="http://en.wikipedia.org/wiki/Kofi_Annan"  target="_blank">Kofi Annan</a> presenta l'ultima iterazione
 di sviluppo dell'OLPC, la cosidetta "macchina verde" con la sua caratteristica manovella gialla. Ad una conferenza con Negroponte, Annan la spezza inavvertitamente. Segno che un redesign è necessario."

msgid "progressn20"
msgstr "Non è solo una questione di dare un portatile ad ogni bambino come se si desse loro qualcosa di magico. La magia è in ogni bambino, scienziato, scolaro o cittadino che collabora al progetto e che quindi costruisce e agisce. Questa iniziativa intende portare questa magia alla luce del sole."

msgid "progressn20a"
msgstr "—Kofi Annan"

msgid "progressn19"
sgstr "Due settimane dopo, il presidente Olusegun Obasa della Nigeria si dichiara “incantato” dal portatile da 100$ e ordina un milione di unità per il suo paese."

msgid "progressn18"
msgstr "Dopo un meeting a Bangkok con Negroponte, il Primo Ministro Thaksin Shinawatra annuncia che la Tailandia adotterà OLPC, la prima nazione a farlo in maniera ufficiale. Sfortunatamente per Shinawatra, sarà più tardi deposto da un colpo di Stato nel Settembre 2006."

msgid "progressn17"
msgstr "Negroponte informa i partners, riuniti al quartier generale di Google, che più di 50 paesi si sono informati sul laptop. Venti delle domande arrivano direttamente dai capi di stato. <a href="http://www.brightstarcorp.com" target="_blank">Brightstar</a> è introdotto come nuovo partner. "

msgid "progressn16"
msgstr "<a href="http://www.designcontinuum.com" target="_blank">Design Continuum</a> diventa il partner di OLPC per il design industriale."

msgid "progressn15"
msgstr "Il presidente brasiliano Lula da Silva incontra Negroponte e Papert a Brasilia, e accoglie la causa del laptop da 100$ per il Brasile. In modo che il Brasile possa progredire, dice il presidente Silva davanti al gabinetto dei ministri, dobbiamo fissare un'agenda di 29 giorni, perché tutto ciò che è più lungo di un mese cade nel dimenticatoio."

msgid "progressn14"
msgstr "Prima seduta dei partners societari al Media Lab. I membri presenti alla seduta comprendono <a href="http://www.amd.com" target="_blank">AMD</a>, <a href="http://newscorp.com" target="_blank">News Corp.</a>, <a href="http://google.com" target="_blank">Google</a>, e <a href="http://redhat.com" target="_blank">Red Hat</a>, che creerà per il portatile un sistema operativo basato su Linux."

msgid "progressn13"
msgstr "Negroponte schizza la sua idea di un portatile da 100$ per i bambini poveri in un email a un suo vecchio amico,  Hector Ruiz, CEO di AMD. Sei ore dopo, Ruiz replica: “Conta su di noi, saremmo fieri di assumere un ruolo guida qui ad AMD.“ Nel giro di alcune settimane, News Corp. e Google si aggiungono ai membri fondatori del programma appena fondato, One Laptop per Child.*

msgid "progressn12"
msgstr "Verso la fine del mese, Negroponte presenta l'idea di un laptop da 100$ al <a href="http://www.weforum.org/en/index.htm" target="_blank">World Economic Forum</a> a Davos, in Svizzera, dove l'elite politica, economica e culturale mondiale si riunisce ogni anno. Anche se non ha nulla da mostrare alla sua audience a parte un semplice prototipo senza parti funzionanti, la macchina suscita immediatamente grande interesse. John Markoff che scrive per il <i>New York Times</i> chiama Negroponte “il Johnny Appleseed dell'era digitale.”"

msgid "2002"
msgstr "2002"

msgid "progressn11"
msgstr "Il governatore Angus King dello stato del Maine è persuaso da Papert che “uno a uno è il solo rapporto efficace nel dare i computer agli scolari”, e lancia la <a href="http://www.papert.org/articles/laptops/laptops_master.html" target="_blank">prima distribuzione a larga scala di 42000 portatili</a>, tutti agli scolari di settimo corso. Il programma sarà poi rinnovato ed espanso più tardi."

msgid "progressn11a"
msgstr "“Dare ai bambini questo potente strumento, questa chiave, è un'idea trasformativa“, dice King."

msgid "progressn10"
msgstr "Negroponte equipaggia con un laptop venti bambini in un piccolo remoto villaggio cambogiano; per il loro uso individuale a scuola, a casa e nella comunità. Ne aggiungerà venti l'anno dopo. I bambini e le loro familie scoprono gli usi molteplici della macchina e imparano da soli a navigare in Internet. La loro prima parola d'inglese?  “Google.”"

msgid "1998"
msgstr "1998"

msgid "progressn9"
msgstr "<a href="http://www.lego.com/eng/info/" target="_blank">Lego</a> debutta con <a href="http://en.wikipedia.org/wiki/Lego_Mindstorms" target="_blank">Mindstorms™</a> un prodotto col quale i bambini costruiscono “mattoni programmabili” nelle loro costruzioni."

msgid "1995"
msgstr "1995"

msgid "progressn8"
msgstr "Nel seminale libro <i>Essere Digitale</i>, Negroponte dipinge il quadro futuro dell'informatica. Il libro diventa un best-seller internazionale ed è tradotto in 40 lingue."

msgid "1988"
msgstr "1988"

msgid "progressn7"
msgstr "Lavorando con la fondazione Omar Dengo in Costa Rica, Papert e il suo team del Media Lab aiutano a progettare ed implementare un programma costruzionista che include la formazione di una dozzina di insegnanti costaricani al MIT. Il programma è autosufficiente e inteso a rimuovere la dipendenza economica dall'esportazione agricola verso un'economia basata sulla tecnologia. "

msgid "progressn7a"
msgstr "“Il Logo è diventato un modo per ripensare il processo educativo.“"

msgid "progress7b"
msgstr "-Clotilde Fonseca, direttore esecutivo della fondazione Omar Dengo."

msgid "progressn6"
msgstr "<a href="http://web.media.mit.edu/~mres/papers/BCK/BCK.html" target="_blank">LEGO/Logo</a> lancia un prodotto commerciale per bambini che permette di collegare le loro costruzioni robotiche al personal computer con un cavo."

msgid "1985"
msgstr "1985"

msgid "progressn5"
msgstr "Il <a href="http://www.media.mit.edu/" target="_blank">MIT Media Lab</a> apre le porte. La sua missione, in parte, è di “inventare e sfruttare creativamente i nuovi veicoli di comunicazione per il benessere umano con un occhio ai limiti tecnologici attuali.”"

msgid "progressn4"
msgstr "Papert apre “La Scuola del Futuro”, un progetto pluriennale ad alta densità informatica alla scuola elementare "Hennigan" a Boston, Massachusetts. I bambini lavorano soprattutto con Logo. Hennigan diventerà anche la scuola pilota per il progetto LEGO/Logo del Media Lab."

msgid "1982"
msgstr "1982"

msgid "progressn3"
msgstr "Papert e Negroponte distribuiscono a scolari delle elementari dei microcomputer Apple II alla periferia di Dakar (Senegal), in un progetto pilota sponsorizzato dal governo francese. L'esperimento conferma uno degli assiomi centrali di Papert: che i bambini in regioni remote, povere e rurali interagiscono coi computer con la stessa facilità dei loro coetanei più fortunati. Questi risultati verranno confermati nei successivi esperimenti in diversi paesi, Tailandia, Pakistan e Colombia inclusi."

msgid "1980"
msgstr "1980"

msgid "progressn2"
msgstr "Papert pubblica <a href="http://www.elearning-reviews.org/topics/technology/interactive-environments/1980-papert-mindstorms/" target="_blank"><i>Mindstorms: Children, Computers and Powerful Ideas</i></a>, una guida per tutti alle sue teorie costruzionistiche e educazionali per bambini."

msgid "1968"
msgstr "1968"

msgid "progressn1"
msgstr "Alan Kay descrive il suo portatile-prototipo, il Dynabook, come “un personal computer portabile e interattivo, accessibile come un libro.”"

msgid "1967"
msgstr "1967"

msgid "progressn0"
msgstr "Wally Feurzeig, Daniel Bobrow, Richard Grant, Cynthia Solomon e Seymour Papert introducono Logo, il primo linguaggio di programmazione scritto espressamente per bambini."

#: news.html

msgid "newstitle"
msgstr "Novità: leggi le ultimissime novità del progetto OLPC..."

msgid "newsdescription"
msgstr "Il laptop genera un flusso costante di novità, coperte dalla stampa internazionale. Clicca sotto per le ultimissime novità di OLPC dal mondo intero."

msgid "newskeywords"
msgstr "OLPC, One Laptop per Child, laptop, stampa nazionale, stampa internazionale, novità, archivio, articoli elettronici."

msgid "newsh1"
msgstr "Novità"

msgid "newsp1"
msgstr "Il Laptop genera un fiume costante di novità che lo stampa internazionale riprende. Questo fiume sembra scorrere sempre più velocemente e a fondo, ora che ci avviciniamo al lancio delle macchine Gen-1 più tardi durante quest'anno. Vedi il nostro wiki per:"

msgid "newsp2"
msgstr "le ultimisse novità da OLPC..."

msgid "newsp3"
msgstr "le ultimissime novità su OLPC..."

msgid "newsp4"
msgstr "la copertura stampa internazionale che riguarda OLPC..."

#: people.html

msgid "peopletitle"
msgstr "Le persone: Scopri le persone che si dedicano con passione al progetto OLPC"

msgid "peopledescription"
msgstr "L'OLPC è stato fondato da Nicholas Negroponte con un nucleo di veterani del Media Lab, e il progetto si è ingrandito velocemente fino ad includere un importante gruppo di persone talentuose provenienti sia dall'industria, sia dagli ambienti accademici."

msgid "peoplekeywords"
msgstr "OLPC, One Laptop per Child, laptop, proposizione educativa, persone, bios, passione, associazione senza scopo di lucro"

msgid "peoplename1"
msgstr "Nicholas Negroponte"

msgid "peoplerank1"
msgstr "Presidente"

msgid "peoplep1"
msgstr "Nicholas Negroponte è il fondatore e presidente della fondazione One Laptop Per Child, un'associazione senza scopo di lucro. Attualmente lavora al MIT, dove fu cofondatore e direttore del laboratorio MIT Media, e professore di tecnologia mediatica."

msgid "peoplename2"
msgstr "Antonio Battro"

msgid "peoplerank2"
msgstr "Capo Dipartimento Educazione"

msgid "peoplep2"
msgstr "Considerato un leader mondiale nel campo della neuroeducazione, Antonio Battro è uno scienziato specializzato nello sviluppo dei processi cognitivi e percettivi di base nei bambini e negli adolescenti."

msgid "peoplename3"
msgstr "Walter Bender"

msgid "peoplerank3"
msgstr "Presidente Software e Contenuti"

msgid "peoplep3"
msgstr "Walter Bender è un membro fondatore e ex direttore esecutivo del Media Lab. Ha studiato all'università di Harvard, dove ha ricevuto il suo Bachelor, prima di graduare col Master al MIT."

msgid "peoplename4"
msgstr "Michail Bletsas"

msgid "peoplerank4"
msgstr "Capo Dipartimento Connessione"

msgid "peoplep4"
msgstr "Come ex direttore di calcolo al laboratorio MIT Media, Michail Bletsas ha disegnato e installato la maggior parte delle infrastrutture di rete Internet esistenti. La sua ricerca ha spaziato dalle grandi connessioni a larga banda, alle aree con scarsa copertura."

msgid "peoplename5"
msgstr "David Cavallo"

msgid "peoplerank5"
msgstr "Direttore America Centrale e del Sud"

msgid "peoplep5"
msgstr "David Cavallo è parte del duo che gestisce il gruppo di ricerca "Futuro dell'apprendimento" del laboratorio Media, che si focalizza sul design e l'implementazione di nuove forme di apprendimento come pure sul design di nuove tecnologie che potrebbero cambiare la maniera in cui pensiamo al processo educativo e alla “scuola”."

msgid "peoplename6"
msgstr "Jim Gettys"

msgid "peoplerank6"
msgstr "Vice Presidente, Software Engineering"

msgid "peoplep6"
msgstr "La sua grande esperienza nello software engineering e il suo interesse per i sistemi open source per l'educazione su computer a prezzi abbordabili lo hanno portato al progetto One Laptop Per Child.

msgid "peoplename7"
msgstr "Habib Khan"

msgid "peoplerank7"
msgstr "Direttore per l'Educazione di Asia del Sud e Centrale"

msgid "peoplep7"
msgstr "Il dottor Kahn a tre decenni di esperienza nel settore internazionale dello sviluppo educativo. Durante questo periodo ha servito in posizioni strategiche all'interno del Ministero dell'Educazione pakistano."

msgid "peoplename8"
msgstr "Mary Lou Jepsen"

msgid "peoplerank8"
msgstr "Capo Reparto Tecnologia (CTO)"

msgid "peoplep8"
msgstr "Mary Lou Jepsen è una pioniere delle tecnologie degli schermi. Ha lavorato come direttore esecutivo alla Intel. All'OLPC è responsabile per la gestione d'insieme dello hardware, come pure per gli schermi e le innovazioni di sistema. È anche professore al Media Lab del MIT."

msgid "peoplename9"
msgstr "Charles Kane"

msgid "peoplerank9"
msgstr "Capo Dipartimento Finanze"

msgid "peoplep9"
msgstr "Charles Kane ha acquisito una ricca esperienza in un gran numero di organizzazioni rispettate che includono Aspen Technology, Corechange, Inc., Open Text, Inc. e Deloitte e Touche."

msgid "peoplename10"
msgstr "SJ Klein"

msgid "peoplerank10"
msgstr "Direttore del Contenuto Comunitario"

msgid "peoplep10"
msgstr "Samuel Klein ha lavorato intensivamente con comunità online e con progetti multilinguali come Wikipedia. Si è specializzato in creazioni di testi e opere multimedia."

msgid "peoplename11"
msgstr "Ivan Krstić"

msgid "peoplerank11"
msgstr "Direttore dell'Architettura per la Sicurezza"

msgid "peoplep11"
msgstr "Un ricercatore e architetto software a pieno titolo, Ivan Krstić è attualmente in un sabbatico per l'università di Harvard. Krstić è occupato spesso con software open source e libero, e si è specializzato in architetture per la sicurezza di sistemi distribuiti. "

msgid "peoplename12"
msgstr "Nia Lewis"

msgid "peoplerank12"
msgstr ""

msgid "peoplep12"
msgstr ""

msgid "peoplename13"
msgstr "Robert Fadel"

msgid "peoplerank13"
msgstr "Direttore delle Finanze"

msgid "peoplep13"
msgstr "Robert Fadel si occupa delle funzioni amministrative, e assiste nella pianificazione strategica e nelle relazioni pubbliche con partner, organizzazioni ed istituzioni governative."

msgid "peopleh1"
msgstr "Consiglieri"

msgid "peoplep20"
msgstr "Rebecca Allen, Howard Anderson, José María Aznar, V. Michael Bove, Jr., Benjamin Mako Hill, William Kolb, Alan Kay, Ayo Kusamotu, Rodrigo Mesquita, Eben Moglen, Seymour Papert, Bruce Parker, Mitchel Resnick, Ted Selker, Larry Weber, and Barry Vercoe"

msgid "peopleh2"
msgstr "Membri"

msgid "peoplep21"
msgstr "<a href="http://www.amd.com" target="_blank">AMD</a>,<br/> <a href="http://www.brightstarcorp.com" target="_blank">Brightstar</a>,<br/> <a href="http://www.chilintech.com.tw" target="_blank">Chi Lin</a>,<br/> <a href="http://www.ebay.com" target="_blank">eBay</a>,<br/> <a href="http://www.google.com" target="_blank">Google</a>,<br/> <a href="http://www.intel.com" target="_blank">Intel</a>,<br/> <a href="http://www.marvell.com" target="_blank">Marvell</a>,<br/> <a href="http://www.newscorp.com" target="_blank">NewsCorp</a>,<br/> <a href="http://www.nortel.com" target="_blank">Nortel</a>,<br/> <a href="http://www.quantatw.com" target="_blank">Quanta</a>,<br/> <a href="http://www.redhat.com" target="_blank">Red Hat</a>, and<br/> <a href="http://www.ses-astra.com" target="_blank">SES Astra</a>"

msgid "peoplep22"
msgstr "Certificazione prodotti: <a href="http://www.UL.com" target="_blank">Underwriters Laboratories</a><br/>Partner Sviluppo Globale: <a href="http://www.undp.org" target="_blank">UNDP</a><br/>Consiglio Legale: <a href="http://www.fhe.com" target="_blank">Foley Hoag</a><br/>Consulenza bancaria e finanze: <a href="http://www.citigroup.com" target="_blank">Citigroup</a><br/>Design industriale: <a href="http://www.fuseproject.com" target="_blank">Fuse Project</a><br/>Design interfacce e grafico: <a href="http://www.pentagram.com" target="_blank">Pentagram</a><br/>Media and Public Relations: <a href="http://www.w2groupinc.com" target="_blank">W2 Group</a><br/>Comunicazioni: <a href="http://nurun.com" target="_blank">Nurun</a>"

msgid "peopleh3"
msgstr "Direttoriato"

msgid "peoplep23"
msgstr "Ethan Beard (Google); John Roese (Nortel); Dandy Hsu (Quanta); Marcelo Claure (Brightstar); Gary Dillabough (eBay); Gustavo Arenas (AMD); Mike Evans (Red Hat); Ed Horowitz (SES Astra); Jeremy Philips (NewsCorp); Scott Soong (Chi Lin); Sehat Sutardja (Marvell); Nicholas Negroponte (OLPC); Walter Bender (OLPC); Joe Jacobson (MIT Media Lab); Seymour Papert (MIT Media Lab); Steve Kaufman (Riverside); Will Swope (Intel); e Tom Meredith (MFI)"

#: educational.html

msgid "educationaldescription"
msgstr "La sfida di educare adeguatamente tutti i bambini dei paesi emergenti sta diventando impellente. I paesi emergenti devono ripensare il vecchio paradigma top-down e rimpiazzarlo con un modello educativo dinamico."

msgid "educationalh1"
msgstr "Proposizione educativa: Una sfida educare adeguatamente tutti i bambini"

msgid "educationalp1"
msgstr "L'educazione di tutti i bambini delle nazioni emergenti è importantissima. Semplicemente continuare sulla stessa strada battuta finora non è più sufficiente, e non lo è mai stato. Se i cittadini di queste nazioni ne vogliono beneficiare, come se fossero in un'economia moderna basata sulla tecnologia, queste nazioni devono ripensare il vecchio approccio dall'alto verso il basso delle classi scolastiche tradizionali, e rimpiazzarlo con un modello educativo dinamico che faccia leva sui bambini stessi, trasformandoli allo stesso tempo in “insegnanti” e "scolari.” L'atrezzo col quale sprigionare il loro potenziale è l'XO. Diamo loro questo laptop a bassissimo costo, potente e robusto ed i bambini faranno il resto."

#: faq.html

msgid "faqdescription"
msgstr "Se sei curioso di sapere come il progetto è cominciato e perché, Nicholas Negroponte, presidente di One Laptop Per Child, risponde alle domande sull'iniziativa qui sotto."

msgid "faqh1"
msgstr "FAQ: Nicholas Negroponte risponde alle domande sul progetto OLPC"

msgid "faqp1"
msgstr "Sei curioso di sapere come il progetto è cominciato e perché?"

msgid "faqp2"
msgstr "Nicholas Negroponte, chairman di One Laptop per Child, risponde alle domande sull'iniziativa."

msgid "faqp3"
msgstr "Clicca sulle domande per ricevere la risposta:"

msgid "faqq1"
msgstr "Cosa è veramente il laptop da 100$?"

msgid "faqa1"
msgstr "La macchina da 100$ proposta sarà basata su Linux, con un display a doppia modalità – una a colori, trasmissiva, come gli schermi dei lettori DVD portatili, e una seconda in bianco e nero, riflettiva, leggibile anche in piena luce, con risoluzione tre volte più grande. Il portatile avrà un processore a 500Mhz e 128MB di DRAM, con 500MB di memoria flash; non avrà un disco rigido, ma avrà quattro porte USB. I portatili avranno una connessione senza fili a banda larga che, fra le altre cose, permetterà loro di formare una rete mesh; ogni portatile sarà in grado di comunicare con i suoi vicini più prossimi, creando una rete locale ad hoc. I portatili utilizzeranno metodi innovativi di produzione di energia e saranno in grado di svolgere la maggior parte delle funzioni comunemente associate ad un computer, tranne archiviare grandi quantità di dati."


msgid "faqq2"
msgstr "Perché i bambini delle nazioni in via di sviluppo hanno bisogno di computer portatili?"


msgid "faqa2"
msgstr "I portatili sono una finestra e uno strumento: una finestra sul mondo e uno strumento con cui pensare. Sono un modo meraviglioso per tutti i bambini di <i>imparare ad imparare</i> attraverso l'interazione indipendente e l'esplorazione."


msgid "faqq3"
msgstr "Perché non computer desktop, o ancora meglio computer desktop riciclati?"

msgid "faqa3"
msgstr "I computer desktop sono più economici, ma la mobilità è importante, specialmente per permettere ai bambini di portare a casa il computer dopo la scuola. I bambini dei paesi in via di sviluppo hanno bisogno dei miglioramenti tecnologici più recenti, ed in modo particolare di hardware resistente e di software innovativo. Sperimentazioni recenti nel Maine hanno dimostrato l'immenso valore dell'uso di un portatile lungo tutto l'arco degli studi, anche per il gioco. L'uso del portatile a casa coinvolge la famiglia. In un villaggio cambogiano dove abbiamo lavorato non c'era elettricità, quindi il portatile, tra le altre cose, era la fonte di luce più intensa della casa. "


msgid "faqa3a"
msgstr "Infine, riguardo al riciclo dei computer: stimando che ci siano 100 milioni di desktop usati disponibili, e che ognuno richieda solo quattro ore di intervento umano per essere rimesso a nuovo, inclusa l'installazione del software, l'impresa richiederebbe 45mila anni di lavoro. Quindi, anche se certamente incoraggiamo il riciclo dei computer usati, non è la soluzione che fa al caso di OLPC."

msgid "faqq4"
msgstr "Come è possibile raggiungere costi tanto bassi?"


msgid "faqa4"
msgstr "Primo, abbassando drasticamente il costo del display. Le macchine di prima generazione godranno di un display di nostra concezione, a doppia modalità, che è il frutto di miglioramenti sugli schermi LCD trovati comunemente nei lettori dvd portatili a basso costo. Questi display possono essere usati anche in piena luce, nella modalità in bianco e nero ad alta risoluzione; tutto questo al costo approssimativo di 35$."



msgid "faqa4a"
msgstr "Secondo, mettendo a dieta il sistema software. I sistemi dei portatili odierni sono diventati obesi. Ormai due terzi del loro software hanno la funzione di gestire l'altro terzo, che oltretutto, in genere, esegue la stessa funzione in nove modi diversi. "

msgid "faqa4b"
msgstr " Terzo, proporremo i portatili, in quantità molto elevate (milioni), direttamente ai ministeri dell'educazione, che potranno distribuirli come libri di testo.."

msgid "faqq5"
msgstr "Perché è importante che ogni bambino abbia il proprio computer? Cosa non va nei centri di accesso comuni?"

msgid "faqa5"
msgstr "L'idea di una matita in comune non verrebbe in mente; ogni bambino ha la propria. Sono strumenti con cui pensare, abbastanza economici da essere usati sia per lavoro che per giocare, disegnare, scrivere, e fare matematica. Un computer può seguire gli stessi principi. Fra l'altro, ci sono molte ragioni per cui è importante per un bambino essere il <i>proprietario</i> di qualcosa; come un pallone, una bambola, un libro; e non ultimo il fatto che le cose che sono proprie vengono curate e amate, e mantenute funzionanti."

msgid "faqq6"
msgstr "E la connettività? Non sono troppo costose le telecomunicazioni nei paesi in via di sviluppo?"

msgid "faqa6"
msgstr "Quando queste macchine faranno capolino dalla scatola, creeranno una rete mesh propria, peer-to-peer. Questo è stato inizialmente sviluppato dal MIT e dal Media Lab. Stiamo anche testando modi di connessione alla dorsale di Internet ad un costo molto basso."


msgid "faqq7"
msgstr "Cosa può fare un portatile da 1000$ che uno da 100$ non può fare?"

msgid "faqa7"
msgstr "Non molto. Il progetto prevede che il portatile da 100$ sia in grado di svolgere quasi tutte le funzioni comunemente associate ad un computer. Quello che non farà è archiviare grandi quantità di dati."


msgid "faqq8"
msgstr "Come saranno proposti?"

msgid "faqa8"
msgstr "I portatili saranno venduti ai governi e assegnati ai bambini dalle scuole sulla base del principio <i>un portatile per ogni bambino</i>.  Hanno già avuto luogo colloqui preliminari con Cina, India, Brasile, Argentina, Egitto, Nigeria e Tailandia. In più, un modesto numero di macchine sarà utilizzato per far nascere comunità di sviluppatori in alcuni altri paesi. Esploreremo parallelamente anche una versione commerciale della macchina."

msgid "faqq9"
msgstr "Quale è la data prevista per l'arrivo sul mercato di questi portatili? Quali pensate siano gli ostacoli più grandi?"


msgid "faqa9"
msgstr "La nostra tabella di marcia prevede che le prime unità siano spedite a meta del 2007. La produzione comincerà quando un numero congruo di macchine, da 5 a 10 milioni, saranno stati ordinati e pagati in anticipo."


msgid "faqa9a"
msgstr "La difficoltà più grande sarà produrne 100 milioni. Non è solo un questione di forniture, ma anche di design. Le dimensioni sono sconcertanti, ma ciò che alcune compagnie ci hanno proposto mi ha meravigliato. E' come se almeno metà delle difficoltà si risolvessero per pura determinazione."

msgid "faqq10"
msgstr "Chi sarà il produttore originale (original design manufacturer - ODM) del portatile da 100$?"

msgid "faqa10"
msgstr "Quanta Computer Inc. di Taiwan è stata scelta come produttore originale del portatile da 100$. La decisione è stata presa dopo aver vagliato offerte da molti possibili produttori. "

msgid "faqa10a"
msgstr "Quanta Computer Inc. è stata fondata nel 1988 a Taiwan. Quanta è il più grande produttore di computer portatili, con oltre 10 miliardi di dollari di vendite; la compagnia produce anche telefoni cellulari, televisori LCD, server e prodotti per l'archiviazione dati. In più, Quanta ha recentemente aperto a Taiwan un nuovo centro per la ricerca e lo sviluppo da 200 millioni di dollari, il Quanta R&D Complex (QRDC). L'edificio, inaugurato nel terzo quadrimestre (Q3) del 2005, copre più di 180mila metri quadrati, è può ospitare fino a 7000 ingegneri."

msgid "faqq11"
msgstr "Come sarà strutturata l'iniziativa?"

msgid "faqa11"
msgstr "Il portatile da 100$ viene sviluppato da One Laptop per Child (OLPC), un'organizzazione non-profit, situata nel Delaware, creata da membri di facoltà del MIT Media Lab per progettare, fabbricare e distribuire portatili che siano sufficientemente economici da poter fornire a ogni bambino nel mondo l'accesso alla conoscenza e a moderne forme di istruzione. OLPC è basato sulle teorie <i>costruzioniste</i> di apprendimento di Seymur Papert e più tardi di Alan Kay, e anche sui principi espressi nel libro di Nicholas Negroponte, Essere Digitali (Being Digital). Le società che hanno partecipato alla fondazione sono Advanced Micro Devices (AMD), Brightstar, Chi Lin, Ebay, Google, Marwell, News Corporation, Nortel, Quanta, Red Hat e SES Astra."


#: map.html

msgid "map"
msgstr "mappa"

msgid "green"
msgstr "verde"

msgid "red"
msgstr "rosso"

msgid "orange"
msgstr "arancione"

msgid "yellow"
msgstr "giallo"

msgid "mapp1"
msgstr "(verde) i paesi in cui prevediamo avrà luogo il lancio del portatile"

msgid "mapp2"
msgstr "(rosso) i paesi che progettiamo includere nella fase dopo il lancio"

msgid "mapp3"
msgstr "(arancione) i paesi in cui il Ministero dell'Istruzione o il governo hanno espresso interesse"

msgid "mapp4"
msgstr "(giallo) i paesi che stanno richiedendo il supporto del governo"
Personal tools
  • Log in
  • Login with OpenID
About OLPC
About the laptop
About the tablet
Projects
OLPC wiki
Toolbox