PO-laptop.org-it

From OLPC

Jump to: navigation, search
  This page is monitored by the OLPC team.
  Traduzione di PO-laptop.org-en-US originale  
  ar | bg | de | el | en | eo | es | fr | ht | hu | id | it | ja | ko | ne | nl | pt | ro | si | hr | sr | vi | zh (s) | zh (t)   +/- modifiche  

This page contains links to the template files for the new — as of January, 2007 — www.laptop.org website. Translators, please note that these are template files.

  • Copy these files into a PO file specific to your target language; don't edit in-line on this page. For instance, a Spanish translation of the top level of the site should be placed at PO-laptop.org-top-level-es.
  • Also, please add the following category tags to your translation files:
[[Category:Laptop.org|it]]
[[Category:PO files|it]]

The PO files are organized by sections:

Basic terms common to many pages, and pages that represent the top level of the website hierarchy:

PO-laptop.org-top-level-it

Individual sections:

PO-laptop.org-vision-it
PO-laptop.org-laptop-it
PO-laptop.org-foundation-it
PO-laptop.org-children-it

Auxilliary pages:

PO-laptop.org-auxiliary-it
PO-laptop.org-bio-it

When translating, do not change the msgid strings; do translate the text in quotes after the msgstr tokens. For instance:

# original #translated
msgid "cat" >> becomes >> msgid "cat"
msgstr "cat" msgstr "gatto"

If you have suggestions as to how we can improve the website, please make your comments on the discussion pages that accompany these pages.


  Included page/section PO-laptop.org-top-level-it current english

[edit]  

#, fuzzy
msgid ""
msgstr ""
"Project-Id-Version: OLPC website files Version 2.0\n"
"POT-Creation-Date: 2007-03-11 12:00-0500\n"
"PO-Revision-Date: 2007-03-22 13:21-0500\n"
"Last-Translator: Tiziano Mengotti <tiziano.mengotti at gmail.com>\n"
"Language-Team: LANGUAGE <LL@li.org>\n"
"MIME-Version: 1.0\n"
"Content-Type: text/plain; charset=utf-8\n"
"Content-Transfer-Encoding: 8bit\n"

#
# general terms and content used on many pages
#

msgid "align"
msgstr "left"

msgid "lang"
msgstr "it"

msgid "xml:lang"
msgstr "it"

msgid "olpc"
msgstr "One Laptop per Child - Un Laptop per Ogni Bambino (OLPC)"

msgid "titletext"
msgstr "Un computer portatile da 100$ per l'educazione dei bambini a livello mondiale"

msgid "description"
msgstr "One Laptop per Child (OLPC) è una nuova associazone non governativa dedicata alla ricerca e allo sviluppo di un laptop che costi 100$, una tecnologia che potrebbe rivoluzionare la maniera di educare i bambini a livello mondiale."

msgid "keywords"
msgstr "OLPC, One Laptop per Child, Un Laptop per Ogni Bambino, laptop, educazione, volontariato, bambini, bambini esprimono, bambini esplorano, bambini imparano, risorse bambini, educazione, OLPC Wiki, OLPC visione educativa, programmi open source, organizzazione non-profit, progetto umanitario, fondazione OLPC."

msgid "copyright"
msgstr "Il contenuto è distribuito secondi i termini della licenza <a href="http://creativecommons.org/licenses/by/2.5/" target="_blank">Creative Commons Attribution 2.5</a>"

msgid "copyrightnolink"
msgstr "Il contenuto è distribuito secondo i termini della licenza Creative Commons Attribution 2.5"

msgid "skiplink"
msgstr "salta il contenuto"

msgid "logo"
msgstr "ritorna alla pagina principale"

msgid "readmore"
msgstr "leggi avanti"

msgid "viewtimeline"
msgstr "vedi la cronologia"

msgid "vision"
msgstr "visione"

msgid "visionlink"
msgstr "link alla visione"

msgid "mission"
msgstr "missione"

msgid "missionlink"
msgstr "link alla missione"

msgid "progress"
msgstr "progresso"

msgid "progresslink"
msgstr "link alla sezione progresso"

msgid "news"
msgstr "novità"

msgid "newslink"
msgstr "link alle novità"

msgid "people"
msgstr "partecipanti"

msgid "members"
msgstr "membri"

msgid "peoplelink"
msgstr "link ai partecipanti"

msgid "laptop"
msgstr "laptop"

msgid "laptoplink"
msgstr "link alla sezione laptop"

msgid "hardware"
msgstr "hardware"

msgid "hardwarelink"
msgstr "link all'hardware"

msgid "software"
msgstr "software"

msgid "softwarelink"
msgstr "link al software"

msgid "interface"
msgstr "interfaccia"

msgid "interfacelink"
msgstr "link alla sezione interfaccia"

msgid "design"
msgstr "design"

msgid "designlink"
msgstr "link alla sezione design"

# please note that we are referring to the foundation as "participate" on the page, hence the mismatch between the id and the string below.
msgid "foundation"
msgstr "partecipa"

msgid "foundationlink"
msgstr "link alla fondazione"

msgid "purpose"
msgstr "scopo"

msgid "purposelink"
msgstr "link allo scopo"

msgid "program"
msgstr "programma"

msgid "programlink"
msgstr "link al programma"

msgid "participate"
msgstr "condividi"

msgid "participatelink"
msgstr "link alla fondazione"

msgid "propose"
msgstr "proponi"

msgid "proposelink"
msgstr "link a proponi"

msgid "children"
msgstr "bambini"

msgid "childrenlink"
msgstr "link ai bambini"

msgid "olpcwiki"
msgstr "olpc wiki"

msgid "olpcwikilink"
msgstr "link to OLPC wiki"

msgid "career"
msgstr "carriera"

msgid "careerlink"
msgstr "link alla sezione carriera"

msgid "contact"
msgstr "contatti"

msgid "contactlink"
msgstr "link alla sezione contatti"

msgid "sitemap"
msgstr "mappa del sito"

msgid "sitemaplink"
msgstr "link alla mappa del sito"

msgid "languages"
msgstr "lingue"

msgid "languageslink"
msgstr "link alle lingue"

msgid "contribute"
msgstr "dona un laptop"

msgid "contributelink"
msgstr "dona un laptop ad un bambino"

msgid "altlogo"
msgstr "logo: one laptop per child"

msgid "altlogofoundation"
msgstr "logo: fondazione one laptop per child"

msgid "educationalproposition"
msgstr "proposta educativa"

msgid "FAQ"
msgstr "domande poste di frequente"

msgid "designedby"
msgstr "Designed by"

msgid "poweredby"
msgstr "Powered by"

msgid "highlights"
msgstr "novità"

msgid "features"
msgstr "funzionalità"

msgid "specs"
msgstr "specifiche"

msgid "benefici"
msgstr "benefici"

msgid "principles"
msgstr "principi"

msgid "demo"
msgstr "demo"

msgid "developers"
msgstr "sviluppatori"

msgid "exploring"
msgstr "esplorazione"

msgid "expressing"
msgstr "espressioni"

msgid "learning"
msgstr "educazione"

msgid "resources"
msgstr "risorse"

msgid "December"
msgstr "Dicembre"

msgid "November"
msgstr "Novembre"

msgid "October"
msgstr "Ottobre"

msgid "September"
msgstr "Settembre"

msgid "August"
msgstr "Agosto"

msgid "July"
msgstr "Luglio"

msgid "June"
msgstr "Giugno"

msgid "May"
msgstr "Maggio"

msgid "April"
msgstr "Aprile"

msgid "March"
msgstr "Marzo"

msgid "February"
msgstr "Febbraio"

msgid "January"
msgstr "Gennaio"

#
# These pages (vision, laptop, foundation, and children) are used for the top level of the hierarchy
#

#: vision.html

msgid "visiontitle"
msgstr "Visione: I bambini nei paesi in via di sviluppo sono educati in modo indaeguato"

msgid "visiondescription"
msgstr "All'incirca due miliardi di bambini nei paesi in via di sviluppo sono educati in modo indaeguato. Le conseguenze individuali e per la società di questa crisi globale sono croniche e profonde. I bambini sono letteralmente destinati a una vita povera e isolata."

msgid "visionkeywords"
msgstr "OLPC, One Laptop per Child, laptop, educazione, educazione tradizionale, povertà, isolazione, educazione, costruire scuole, assumere maestri, comprare libri, esperienza educativa, computer, tool programmabile."

msgid "visionp1"
msgstr "“È un progetto educativo, non solo un semplice portatile.”"

msgid "visionp2"
msgstr "— Nicholas Negroponte"

msgid "visionp3"
msgstr "La nostra missione: Dare ai bambini in tutto il mondo nuove opportunità per esplorare, sperimentare ed esprimersi."

msgid "visionp4"
msgstr "Le origini del progetto risalgono a più di quattro decadi fa, agli albori dell'era informatica, quando la maggior parte dei computer aveva dimensioni di piccoli dinosauri. Quasi nessuno sognava che un giorno queste macchine fossero adatte ai bambini. Ciò nonostante pensatori come Seymour Papert non erano d'accordo con questa previsione, e col tempo le loro idee cominciarono un lungo cammino, da teoria radicale fino a diventare realtà. Anche grazie a loro, il personal computer è ora a disposizione dei bambini come uno strumento educativo dalle potenzialità immense."
msgid "visionp5"
***************
msgstr ""
msgstr "Il progetto genera un flusso continuo di novità nella stampa internazionale. Clicca sotto sia per le ultimissime novità sul progetto OLPC, sia per per l'archivo stampa elettronico."

msgid "visionp6"
msgstr "Il progetto OLPC è stato fondato da Nicholas Negroponte con un nucleo di veterani del Media Lab, e ha presto coinvolto persone di talento e costanza eccezionali, provenienti dall'ambiente accademico, dalle belle arti e dalla comunità open source. Ogni individuo che partecipa porta con sé un insieme di capacità uniche, e una profonda passione per il progetto."

#: laptop.html

msgid "laptoptitle"
msgstr "Laptop: Uno strumento di educazione creato espressamente per i bambini dei paesi in via di sviluppo"

msgid "laptopdescription"
msgstr "L'XO è un potente strumento di educazione creato espressamente per i bambini che vivono nei paesi più poveri e remoti. Il laptop è stato creato in collaborazione con esperti accademici e dell'industria."

msgid "laptopkeywords"
msgstr "OLPC, One Laptop per Child, laptop, XO laptop, strumento educativo, progetto umanitario nonprofit, flessibile, prezzo ultra basso, efficiente consumo d'energia, reattivo, macchina affidabile, hardware, wireless router, schermo TFT, self-refreshing display, risoluzione, modalità trasmissione, modalità multicolore, modalità riflessiva, modalità a alta risoluzione, LCD, CPU, videocamera, porte esterne USB2.0, SD-card slot, memory, chipset, controller grafico, design flessibile , design, adatto ai bambini, batterie NiMH, ciclo di ricarica, metalli pesanti tossici, esperienza educativa, linux, open-source, FOSS."

msgid "laptoph1"
msgid "hardware"

msgid "laptopp1"
msgstr "Una macchina unica con caratteristiche specificamente create per i bambini."

msgid "laptoph2"
msgid "software"

msgid "laptopp2"
msgstr "Vogliamo che il bambino interagisca con XO al livello di profondità che desidera. I bambini programmano XO e non viceversa."

msgid "laptoph3"
msgid "interfaccia"

msgid "laptopp3"
msgstr "XO ha un'interfaccia grafica che va a braccetto con lo spirito della rete. È basato sui principi di comunità e collaborazione, in modo che da lavorare e giocare assieme per imparare, creare e communicare."

msgid "laptoph4"
msgid "design"

msgid "laptopp4"
msgstr "Questo laptop si distingue dagli altri; resistente, durevole ed amico dei bambini, sia dentro che fuori."

#: foundation.html

msgid "foundationtitle"
msgstr "Fondazione One Laptop per Child, Investi i tuoi soldi e il tuo tempo - Fondazione OLPC"

msgid "foundationdescription"
msgstr "Learn about the mission of the OLPC Foundation, its organization and leadership."
msgstr "Scopri la missione della fondazione OLPC, la sua organizzazione e leadership."

msgid "foundationkeywords"
msgstr "Fondazione OLPC, associazione senza scopo di lucro, associazione esente da tasse, missione, iniziative grass roots, strumenti educativi, educazione, bambini, Cambridge Center, Cambridge Massachusetts, Nicholas Negroponte, Ashton Hawkins, Robert D. Fadel, Calestous Juma."

msgid "giveagift"
msgstr "donazioni"

msgid "foundationp1" 
msgstr "Scopri la missione della fondazione OLPC, la sua organizzazione e leadership. "

msgid "foundationp2"
msgstr "Guarda i tipi di programmi presi in considerazione dalla Fondazione. "

msgid "foundationp3"
msgstr "Get involved with One Laptop per Child by investing in one or more programs and volunteering your services. "
msgstr "Prendi parte a One Laptop per Child investendo in uno o più programmi oppure prestando volontariato. "

msgid "foundationp4"
msgstr "Proponi uno "Special Laptop Program" o una "Grassroots Learning Initiative". "

#: children.html

msgid "childrentitle"
msgstr "Bambini: I bambini sono attivamente impegnati nella costruzione del sapere"

msgid "childrendescription"
msgstr "I bambini sono attivamente impegnati nella costruzione del sapere e non sono limitati alla ricezione passiva d'informazione. Possono imparare attraverso l'insegnamento, assistendo attivamente altri scolari e quindi permettendo all'insegnate di focalizzare la sua esperienza dove essa è più necessaria."

msgid "childrenkeywords"
msgstr "OLPC, One Laptop per Child, laptop, educazione, povertà, isolamento, imparare, scuole, insegnanti, maestri, libri, materiale scolastico, mondo in via di sviluppo, computer, sapere, potenziale"

msgid "childrenp1"
msgstr "L'XO dà agli scolari possibilità e opportunità che non hanno mai avuto prima. Strumenti come un browser web, un lettore multimediale e un libro elettronico ampliano il raggio educativo in campi altrimenti inaccessibili per i bambini."

msgid "childrenp2"
msgstr "L'XO aiuta i bambini a seguire i loro interessi ed a vivere attivitamente nel mondo circostante in modo creativo. Strumenti per scrivere, comporre, simulare, costruire, disegnare, modellare, immaginare e strumenti collaborativi permettono ai bambini di diventare membri partecipi e importanti per le loro comunità".

msgid "childrenp3"
msgstr "L'XO porta gli scolari al di là della semplice istruzione. I bambini sono parte attiva del processo di formazione grazie all'interazione offerta dal computer. I bambini imparano insegnando e assistendo attivamente gli altri scolari."

msgid "childrenp4"
msgstr "L'XO non solo apre ai bambini un nuovo mondo da esplorare, ma porta anche un insieme di pratiche educative per gli insegnanti. Ogni scuola diventa un centro educativo, un nodo in un insieme globale di risorse dedicate all'insegnamento."

#
# These pages are linked from all pages
#

#: contact.html

msgid "contacth1"
msgstr "Come contattare l'OLPC"

msgid "contacth2"
msgstr "Informazioni generali:"

msgid "contacth3"
msgstr "Richieste stampa:"

msgid "contacth4"
msgstr "Hardware, software e considerazioni tecnologiche:"

msgid "contacth5"
msgstr "Informazioni specifiche su di un paese:"

msgid "contacth6"
msgstr "Domande sul contenuto:"

msgid "contacth7"
msgstr "Opportunità per volontari:"

msgid "contacth8"
msgstr "Donazioni all'OLPC:"

#: languages.html

msgid "languagesh1"
msgstr "Aiutaci a tradurre le pagine dell'OLPC nella tua lingua madre"

msgid "languagesp1"
msgstr "Per favore comincia dalla struttura che trovi nel nostro wiki (<a href="http://wiki.laptop.org/go/Localization/www.laptop.org" target="_blank">http://wiki.laptop.org/go/Localization/www.laptop.org</a>)."

msgid "languagesp2"
msgstr "Abbiamo traduzioni in cantiere per le seguenti lingue: Arabo, Bengali, Catalano, Danese, Tedesco, Greco, Inglese (US), Farsi (Persiano), Finlandese, Francese, Hausa, Hindi, Indonesiano, Igbo, Italiano, Giapponese, Lao, Nepalese, Norvegese, Olandese, Polacco, Portughese, Russo, Spagnolo, Svedese, Telugu, Turco, Tailandese, Ucraino, Vietnamita, Yoruba, Cinese tradizionale e Cinese semplificato."
  Included page/section PO-laptop.org-vision-it current english

[edit]  

#, fuzzy
msgid ""
msgstr ""
"Project-Id-Version: OLPC website files Version 2.0\n"
"POT-Creation-Date: 2007-03-11 12:00-0500\n"
"PO-Revision-Date: 2007-03-22 13:21-0500\n"
"Last-Translator: Tiziano Mengotti <tiziano.mengotti at gmail.com>\n Claudia Zignaigo <zignaigo@aliceposta.it>\n"
"Language-Team: LANGUAGE <LL@li.org>\n"
"MIME-Version: 1.0\n"
"Content-Type: text/plain; charset=utf-8\n"
"Content-Transfer-Encoding: 8bit\n"


#
# These pages are for the Vision Section
#

#: mission.html

msgid "missiontitle"
msgstr "Missione: Dare ad ogni bambino nel mondo nuove opportunità di esplorare cose nuove"

msgid "missiondescription"
msgstr "La maggior parte dei due miliardi di bambini nei paesi in via di sviluppo non è adeguatamente educata. È tempo di ripensare l'equazione considerando le risorse che i paesi poveri possono allocare per l'educazione."

msgid "missionkeywords"
msgstr "OLPC, One Laptop per Child, laptop, educazione, povertà, isolamento, imparare, scuole, insegnanti, libri, materiale scolastico, paesi in via di sviluppo, computer, sapere, potenziale."

msgid "missionh1"
msgstr "missione"

msgid "missionp1"
msgstr "La maggior parte dei due miliardi di bambini nei paesi in via di sviluppo o non riceve un'istruzione adeguata o non ne riceve alcuna. Un bambino su tre non completa la quinta elementare."


msgid "missionp2"

msgstr "Le conseguenze individuali e societarie di questa crisi globale sono croniche e profonde. I bambini sono consegnati alla povertà e all'isolazione - esattamente come i loro genitori - senza rendersi conto quale importanza un'istruzione possa significare per le loro vite. Allo stesso tempo, i loro governi competono in un mondo che evolve rapidamente in un'economia globale dell'informazione, bloccati però da una sottoclasse urbana che non riesce a provvedere a sé stessa e neppure a provvedere al bene comune, in quanto manca degli strumenti necessari. "

msgid "missionh2"
msgstr "È tempo di ripensare questa equazione."

msgid "missionp3"
msgstr "Date le risorse che i paesi poveri possono allocare per l'educazione - a volte meno di 20$ per bambino, rapportate agli 7500$ per bambino spesi negli U.S.A. - perfino un raddoppiamento dell'impegno nazionale all'educazione tradizionale, aumentato da finanziamenti esterni e privati non riuscirebbe a raggiungere i risultati sperati. L'esperienza ci suggerisce in più che un incremento dei mezzi attuali, quindi più scuole, più insegnanti, più libri e materiale, sia una lodabile ma insufficiente risposta al problema di portare le vere possibilità di formazione ad un vasto numero di bambini nei paesi in via di sviluppo."

msgid "missionh3"
msgstr "Attendere è una ricetta sicura per recedere."

msgid "missionp4"
msgstr "La risorsa naturale più preziosa per ogni nazione sono i suoi bambini. Crediamo che le nazioni che vogliono emergere devono far leva sulle innate capacità dei bambini di imparare, condividere e creare da sole. La nostra risposta a questa sfida è il laptop XO, un portatile adatto per i bambini e disegnato per <i>imparare a imparare</i>."

msgid "missionp5"
msgstr "L'XO incorpora le teorie costruzionistiche sviluppate per prime negli anni sessanta dal professore del MIT Media Lab, Seymour Papert, più tardi rielaborate da Alan Kay e complementate da principi articolati da Nicholas Negroponte nel suo libro, <i>Essere Digitale</i>."

msgid "missionp6"
msgstr "Il costruzionismo, estensivamente provato sul campo e validato da alcuni esperimenti nelle regioni più remote, enfatizza quello che Papert chiama "imparare a imparare" quale fondamentale esperienza educativa. Un computer catalizza l'"imparare a imparare" permettendo ai bambini di "pensare al pensiero" in una maniera altrimenti impossibile. L'utilizzo dell'XO, sia come finestra sul loro mondo che come strumento programmabile per esplorarlo, permette ai bambini delle nazioni emergenti di accedere al sapere quasi illimitato di internet e al pari passo di esercitare la risoluzione di problemi in maniera creativa." 

msgid "missionp7"
msgstr "OLPC non è, a memoria, un programma tecnologico, né XO è un prodotto nel senso convenzionale della parola. OLPC è un'organizzazione senza scopo di lucro che cerca di dare ai bambini anche nelle regioni più lontane del pianeta l'opportunità di sfruttare il potenziale che è in loro, di essere esposti a un intero mondo di idee e di contribuire ad una comunità mondiale più sana e produttiva."

msgid "missionp8"
msgstr "Fino a compimento, rimani sintonizzato."

#: progress.html

msgid "progresstitle"
msgstr "Progresso: Scopri le origini di OLPC"

msgid "progressdescription"
msgstr "Le origini di OLPC risalgono agli albori dell'era dei computer, più di quattro decenni fa. Alcuni pionieri sognavano già che i computer fossero adatti ai bambini, e col tempo si provò la potenza del personal computer come strumento educativo."

msgid "progresskeywords"
msgid "OLPC, One Laptop per Child, laptop, computazione, macchine, bambini, personal computer, learning tool, network hardware, linea temporale, partners"

msgid "progresssubcontenttitle"
msgstr "Cosa c'è di nuovo..."

msgid "progressp1"
msgstr "Le origini di OLPC risalgono a più di quattro decenni fa, agli albori dell'era del computer, quando i computer avevano dimensioni da dinosauro e praticamente nessuno immaginava ancora un utilizzo da parte di bambini. Pensatori pionieri come <a href="http://papert.org/" target="_blank">Seymour Papert</a> sognavano che fossero adatti ai bambini, e col tempo si provò in effetti la potenza del computer come strumento educativo.  Queste sono alcune pietre miliari nella lunga marcia di One Laptop per Child dalla teoria radicale alla pratica... "

msgid "2007"
msgstr "2007"

msgid "progressn46"
msgstr "Novità nell'interfaccia utente Sugar."

msgid "progressn45"
msgstr "<a href="http://www.intel.com" target="_blank">Intel</a> partecipa al progetto OLPC, diventando membro."

msgid "progressn44"
msgstr "Il lotto di macchine beta (B4) è costruito e distribuito."

msgid "progressn43"
msgstr "OLPC Game Jam"

msgid "progressn42"
msgstr "Operazioni di rete mesh autonome durante il stand-by."

msgid "progressn41"
msgstr "Prime macchine B3 costruite e distribuite."

msgid "progressn40"
msgstr "Il Perù annuncia la sua partecipazione all'OLPC."

msgid "progressn39"
msgstr "Primo server installato in una scuola."

msgid "progressn38"
msgstr "Prima rete mesh installata."

msgid "progressn37"
msgstr "Macchine B2-Test (Beta 2) donate ai bambini nei paesi dove avviene il lancio."

msgid "progressn36"
msgstr "Il Ruanda inizia il nuovo anno con una sorpresa, annunciando la propria partecipazione all'OLPC."

msgid "2006"
msgstr "2006"

msgid "progressn35"
msgstr "L'Uruguay entra a far parte dell'OLPC."

msgid "progressn34"
msgstr "875 macchine B1-Test (Beta 1) escono dal rullo scorrevole della fabbrica Quanta a Shangai. L'XO è una realtà ormai."

msgid "progressn33"
msgstr "La Libia annuncia che ha ordinato 1.2 milioni di portatili, uno per ogni bambino in età scolare della nazione."

msgid "progressn32"
msgstr "L'OLPC ha un paese arabo dove lanciare i primi portatili."

msgid "progressn31"
msgstr "Red Hat e <a href="http://pentagram.com" target="_blank">Pentagram</a> presentano la nuova interfaccia utente per il laptop. <a href="http://www.ses-global.com/ses-global/index.php" target="_blank">SES-Astra</a> si associa all'OLPC."

msgid "progressn30"
msgstr "Primo prototipo funzionante del display in due modalità."

msgid "progressn29"
msgstr "Wikipedia diventa la prima sorgente di contenuti per il portatile."

msgid "progressn28"
msgstr "500 schede madre per lo sviluppo sono spedite in tutto il mondo. L'applicativo <a href="http://csounds.com/whatis/index.html" target="_blank">Csound</a> è dimostrato sulla rete mesh."

msgid "progressn27"
msgstr "<a href="http://www.ebay.com/" target="_blank">eBay</a> diventa membro. Il server scolastico da $100 è annunciato."

msgid "progressn26"
msgstr "<a href="http://www.squid-labs.com/" target="_blank">Squid Labs</a> e <a href="http://www.freeplayenergy.com/" target="_blank">FreePlay</a> presentano i primi sistemi di generazione corrente con forza muscolare per portatili."

msgid "progressn25"
msgstr "OLPC apre il suo ufficio a Cambridge in Massachusetts USA. Il noto disegnatore industriale <a href="http://fuseproject.com" target="_blank">Yves Behar</a> si fa carico delle problematiche di forma e fabbricazione."

msgid "progressn24"
msgstr "Marvell si associa a OLPC e partners sul hardware di rete per il laptop. La pagina OLPC <a href="http://www.laptop.org">laptop.org</a> entra in funzione (nome di dominio donato da <a href="http://www.laptopworldwide.com/" target="_blank">Mohamed Rostom</a>)."

msgid "progressn23"
msgstr "Negroponte e Kemal Dervis, a capo del <a href="http://www.undp.org/" target="_blank">Programma ONU di Sviluppo (UNDP)</a>, firmano una nota di accordo al <a href="http://www.weforum.org/en/index.htm" target="_blank">World Economic Forum</a>. Il lancio pianificato "OLPC Gen-1" rimane focalizzato su 5-10 milioni di portatili in grandi paesi e regioni. Col tempo, UNDP servirà come forza territoriale di OLPC in più di 166 paesi nei quali ha uffici, offrendo assistenza, comunicazione coi ministeri regionali e logistica per il rollout nelle scuole."

msgid "2005"
msgstr "2005"

msgid "progressn22"
msgstr "OLPC annuncia che <a href="http://www.quantatw.com" target="_blank">Quanta Computers</a>, il produttore più grande a livello mondiale di portatili, diventa membro ODM per il laptop. <a href="http://www.nortel.com/" target="_blank">Nortel</a> diventa membro di OLPC."

msgid "progressn21"
msgstr "Al Simposio Mondiale sulla Società dell'informazione a Tunisi, il segretario generale dell'ONU
 <a href="http://en.wikipedia.org/wiki/Kofi_Annan"  target="_blank">Kofi Annan</a> presenta l'ultima iterazione
 di sviluppo dell'OLPC, la cosidetta "macchina verde" con la sua caratteristica manovella gialla. Ad una conferenza con Negroponte, Annan la spezza inavvertitamente. Segno che un redesign è necessario."

msgid "progressn20"
msgstr "Non è solo una questione di dare un portatile ad ogni bambino come se si desse loro qualcosa di magico. La magia è in ogni bambino, scienziato, scolaro o cittadino che collabora al progetto e che quindi costruisce e agisce. Questa iniziativa intende portare questa magia alla luce del sole."

msgid "progressn20a"
msgstr "—Kofi Annan"

msgid "progressn19"
sgstr "Due settimane dopo, il presidente Olusegun Obasa della Nigeria si dichiara “incantato” dal portatile da 100$ e ordina un milione di unità per il suo paese."

msgid "progressn18"
msgstr "Dopo un meeting a Bangkok con Negroponte, il Primo Ministro Thaksin Shinawatra annuncia che la Tailandia adotterà OLPC, la prima nazione a farlo in maniera ufficiale. Sfortunatamente per Shinawatra, sarà più tardi deposto da un colpo di Stato nel Settembre 2006."

msgid "progressn17"
msgstr "Negroponte informa i partners, riuniti al quartier generale di Google, che più di 50 paesi si sono informati sul laptop. Venti delle domande arrivano direttamente dai capi di stato. <a href="http://www.brightstarcorp.com" target="_blank">Brightstar</a> è introdotto come nuovo partner. "

msgid "progressn16"
msgstr "<a href="http://www.designcontinuum.com" target="_blank">Design Continuum</a> diventa il partner di OLPC per il design industriale."

msgid "progressn15"
msgstr "Il presidente brasiliano Lula da Silva incontra Negroponte e Papert a Brasilia, e accoglie la causa del laptop da 100$ per il Brasile. In modo che il Brasile possa progredire, dice il presidente Silva davanti al gabinetto dei ministri, dobbiamo fissare un'agenda di 29 giorni, perché tutto ciò che è più lungo di un mese cade nel dimenticatoio."

msgid "progressn14"
msgstr "Prima seduta dei partners societari al Media Lab. I membri presenti alla seduta comprendono <a href="http://www.amd.com" target="_blank">AMD</a>, <a href="http://newscorp.com" target="_blank">News Corp.</a>, <a href="http://google.com" target="_blank">Google</a>, e <a href="http://redhat.com" target="_blank">Red Hat</a>, che creerà per il portatile un sistema operativo basato su Linux."

msgid "progressn13"
msgstr "Negroponte schizza la sua idea di un portatile da 100$ per i bambini poveri in un email a un suo vecchio amico,  Hector Ruiz, CEO di AMD. Sei ore dopo, Ruiz replica: “Conta su di noi, saremmo fieri di assumere un ruolo guida qui ad AMD.“ Nel giro di alcune settimane, News Corp. e Google si aggiungono ai membri fondatori del programma appena fondato, One Laptop per Child.*

msgid "progressn12"
msgstr "Verso la fine del mese, Negroponte presenta l'idea di un laptop da 100$ al <a href="http://www.weforum.org/en/index.htm" target="_blank">World Economic Forum</a> a Davos, in Svizzera, dove l'elite politica, economica e culturale mondiale si riunisce ogni anno. Anche se non ha nulla da mostrare alla sua audience a parte un semplice prototipo senza parti funzionanti, la macchina suscita immediatamente grande interesse. John Markoff che scrive per il <i>New York Times</i> chiama Negroponte “il Johnny Appleseed dell'era digitale.”"

msgid "2002"
msgstr "2002"

msgid "progressn11"
msgstr "Il governatore Angus King dello stato del Maine è persuaso da Papert che “uno a uno è il solo rapporto efficace nel dare i computer agli scolari”, e lancia la <a href="http://www.papert.org/articles/laptops/laptops_master.html" target="_blank">prima distribuzione a larga scala di 42000 portatili</a>, tutti agli scolari di settimo corso. Il programma sarà poi rinnovato ed espanso più tardi."

msgid "progressn11a"
msgstr "“Dare ai bambini questo potente strumento, questa chiave, è un'idea trasformativa“, dice King."

msgid "progressn10"
msgstr "Negroponte equipaggia con un laptop venti bambini in un piccolo remoto villaggio cambogiano; per il loro uso individuale a scuola, a casa e nella comunità. Ne aggiungerà venti l'anno dopo. I bambini e le loro familie scoprono gli usi molteplici della macchina e imparano da soli a navigare in Internet. La loro prima parola d'inglese?  “Google.”"

msgid "1998"
msgstr "1998"

msgid "progressn9"
msgstr "<a href="http://www.lego.com/eng/info/" target="_blank">Lego</a> debutta con <a href="http://en.wikipedia.org/wiki/Lego_Mindstorms" target="_blank">Mindstorms™</a> un prodotto col quale i bambini costruiscono “mattoni programmabili” nelle loro costruzioni."

msgid "1995"
msgstr "1995"

msgid "progressn8"
msgstr "Nel seminale libro <i>Essere Digitale</i>, Negroponte dipinge il quadro futuro dell'informatica. Il libro diventa un best-seller internazionale ed è tradotto in 40 lingue."

msgid "1988"
msgstr "1988"

msgid "progressn7"
msgstr "Lavorando con la fondazione Omar Dengo in Costa Rica, Papert e il suo team del Media Lab aiutano a progettare ed implementare un programma costruzionista che include la formazione di una dozzina di insegnanti costaricani al MIT. Il programma è autosufficiente e inteso a rimuovere la dipendenza economica dall'esportazione agricola verso un'economia basata sulla tecnologia. "

msgid "progressn7a"
msgstr "“Il Logo è diventato un modo per ripensare il processo educativo.“"

msgid "progress7b"
msgstr "-Clotilde Fonseca, direttore esecutivo della fondazione Omar Dengo."

msgid "progressn6"
msgstr "<a href="http://web.media.mit.edu/~mres/papers/BCK/BCK.html" target="_blank">LEGO/Logo</a> lancia un prodotto commerciale per bambini che permette di collegare le loro costruzioni robotiche al personal computer con un cavo."

msgid "1985"
msgstr "1985"

msgid "progressn5"
msgstr "Il <a href="http://www.media.mit.edu/" target="_blank">MIT Media Lab</a> apre le porte. La sua missione, in parte, è di “inventare e sfruttare creativamente i nuovi veicoli di comunicazione per il benessere umano con un occhio ai limiti tecnologici attuali.”"

msgid "progressn4"
msgstr "Papert apre “La Scuola del Futuro”, un progetto pluriennale ad alta densità informatica alla scuola elementare "Hennigan" a Boston, Massachusetts. I bambini lavorano soprattutto con Logo. Hennigan diventerà anche la scuola pilota per il progetto LEGO/Logo del Media Lab."

msgid "1982"
msgstr "1982"

msgid "progressn3"
msgstr "Papert e Negroponte distribuiscono a scolari delle elementari dei microcomputer Apple II alla periferia di Dakar (Senegal), in un progetto pilota sponsorizzato dal governo francese. L'esperimento conferma uno degli assiomi centrali di Papert: che i bambini in regioni remote, povere e rurali interagiscono coi computer con la stessa facilità dei loro coetanei più fortunati. Questi risultati verranno confermati nei successivi esperimenti in diversi paesi, Tailandia, Pakistan e Colombia inclusi."

msgid "1980"
msgstr "1980"

msgid "progressn2"
msgstr "Papert pubblica <a href="http://www.elearning-reviews.org/topics/technology/interactive-environments/1980-papert-mindstorms/" target="_blank"><i>Mindstorms: Children, Computers and Powerful Ideas</i></a>, una guida per tutti alle sue teorie costruzionistiche e educazionali per bambini."

msgid "1968"
msgstr "1968"

msgid "progressn1"
msgstr "Alan Kay descrive il suo portatile-prototipo, il Dynabook, come “un personal computer portabile e interattivo, accessibile come un libro.”"

msgid "1967"
msgstr "1967"

msgid "progressn0"
msgstr "Wally Feurzeig, Daniel Bobrow, Richard Grant, Cynthia Solomon e Seymour Papert introducono Logo, il primo linguaggio di programmazione scritto espressamente per bambini."

#: news.html

msgid "newstitle"
msgstr "Novità: leggi le ultimissime novità del progetto OLPC..."

msgid "newsdescription"
msgstr "Il laptop genera un flusso costante di novità, coperte dalla stampa internazionale. Clicca sotto per le ultimissime novità di OLPC dal mondo intero."

msgid "newskeywords"
msgstr "OLPC, One Laptop per Child, laptop, stampa nazionale, stampa internazionale, novità, archivio, articoli elettronici."

msgid "newsh1"
msgstr "Novità"

msgid "newsp1"
msgstr "Il Laptop genera un fiume costante di novità che lo stampa internazionale riprende. Questo fiume sembra scorrere sempre più velocemente e a fondo, ora che ci avviciniamo al lancio delle macchine Gen-1 più tardi durante quest'anno. Vedi il nostro wiki per:"

msgid "newsp2"
msgstr "le ultimisse novità da OLPC..."

msgid "newsp3"
msgstr "le ultimissime novità su OLPC..."

msgid "newsp4"
msgstr "la copertura stampa internazionale che riguarda OLPC..."

#: people.html

msgid "peopletitle"
msgstr "Le persone: Scopri le persone che si dedicano con passione al progetto OLPC"

msgid "peopledescription"
msgstr "L'OLPC è stato fondato da Nicholas Negroponte con un nucleo di veterani del Media Lab, e il progetto si è ingrandito velocemente fino ad includere un importante gruppo di persone talentuose provenienti sia dall'industria, sia dagli ambienti accademici."

msgid "peoplekeywords"
msgstr "OLPC, One Laptop per Child, laptop, proposizione educativa, persone, bios, passione, associazione senza scopo di lucro"

msgid "peoplename1"
msgstr "Nicholas Negroponte"

msgid "peoplerank1"
msgstr "Presidente"

msgid "peoplep1"
msgstr "Nicholas Negroponte è il fondatore e presidente della fondazione One Laptop Per Child, un'associazione senza scopo di lucro. Attualmente lavora al MIT, dove fu cofondatore e direttore del laboratorio MIT Media, e professore di tecnologia mediatica."

msgid "peoplename2"
msgstr "Antonio Battro"

msgid "peoplerank2"
msgstr "Capo Dipartimento Educazione"

msgid "peoplep2"
msgstr "Considerato un leader mondiale nel campo della neuroeducazione, Antonio Battro è uno scienziato specializzato nello sviluppo dei processi cognitivi e percettivi di base nei bambini e negli adolescenti."

msgid "peoplename3"
msgstr "Walter Bender"

msgid "peoplerank3"
msgstr "Presidente Software e Contenuti"

msgid "peoplep3"
msgstr "Walter Bender è un membro fondatore e ex direttore esecutivo del Media Lab. Ha studiato all'università di Harvard, dove ha ricevuto il suo Bachelor, prima di graduare col Master al MIT."

msgid "peoplename4"
msgstr "Michail Bletsas"

msgid "peoplerank4"
msgstr "Capo Dipartimento Connessione"

msgid "peoplep4"
msgstr "Come ex direttore di calcolo al laboratorio MIT Media, Michail Bletsas ha disegnato e installato la maggior parte delle infrastrutture di rete Internet esistenti. La sua ricerca ha spaziato dalle grandi connessioni a larga banda, alle aree con scarsa copertura."

msgid "peoplename5"
msgstr "David Cavallo"

msgid "peoplerank5"
msgstr "Direttore America Centrale e del Sud"

msgid "peoplep5"
msgstr "David Cavallo è parte del duo che gestisce il gruppo di ricerca "Futuro dell'apprendimento" del laboratorio Media, che si focalizza sul design e l'implementazione di nuove forme di apprendimento come pure sul design di nuove tecnologie che potrebbero cambiare la maniera in cui pensiamo al processo educativo e alla “scuola”."

msgid "peoplename6"
msgstr "Jim Gettys"

msgid "peoplerank6"
msgstr "Vice Presidente, Software Engineering"

msgid "peoplep6"
msgstr "La sua grande esperienza nello software engineering e il suo interesse per i sistemi open source per l'educazione su computer a prezzi abbordabili lo hanno portato al progetto One Laptop Per Child.

msgid "peoplename7"
msgstr "Habib Khan"

msgid "peoplerank7"
msgstr "Direttore per l'Educazione di Asia del Sud e Centrale"

msgid "peoplep7"
msgstr "Il dottor Kahn a tre decenni di esperienza nel settore internazionale dello sviluppo educativo. Durante questo periodo ha servito in posizioni strategiche all'interno del Ministero dell'Educazione pakistano."

msgid "peoplename8"
msgstr "Mary Lou Jepsen"

msgid "peoplerank8"
msgstr "Capo Reparto Tecnologia (CTO)"

msgid "peoplep8"
msgstr "Mary Lou Jepsen è una pioniere delle tecnologie degli schermi. Ha lavorato come direttore esecutivo alla Intel. All'OLPC è responsabile per la gestione d'insieme dello hardware, come pure per gli schermi e le innovazioni di sistema. È anche professore al Media Lab del MIT."

msgid "peoplename9"
msgstr "Charles Kane"

msgid "peoplerank9"
msgstr "Capo Dipartimento Finanze"

msgid "peoplep9"
msgstr "Charles Kane ha acquisito una ricca esperienza in un gran numero di organizzazioni rispettate che includono Aspen Technology, Corechange, Inc., Open Text, Inc. e Deloitte e Touche."

msgid "peoplename10"
msgstr "SJ Klein"

msgid "peoplerank10"
msgstr "Direttore del Contenuto Comunitario"

msgid "peoplep10"
msgstr "Samuel Klein ha lavorato intensivamente con comunità online e con progetti multilinguali come Wikipedia. Si è specializzato in creazioni di testi e opere multimedia."

msgid "peoplename11"
msgstr "Ivan Krstić"

msgid "peoplerank11"
msgstr "Direttore dell'Architettura per la Sicurezza"

msgid "peoplep11"
msgstr "Un ricercatore e architetto software a pieno titolo, Ivan Krstić è attualmente in un sabbatico per l'università di Harvard. Krstić è occupato spesso con software open source e libero, e si è specializzato in architetture per la sicurezza di sistemi distribuiti. "

msgid "peoplename12"
msgstr "Nia Lewis"

msgid "peoplerank12"
msgstr ""

msgid "peoplep12"
msgstr ""

msgid "peoplename13"
msgstr "Robert Fadel"

msgid "peoplerank13"
msgstr "Direttore delle Finanze"

msgid "peoplep13"
msgstr "Robert Fadel si occupa delle funzioni amministrative, e assiste nella pianificazione strategica e nelle relazioni pubbliche con partner, organizzazioni ed istituzioni governative."

msgid "peopleh1"
msgstr "Consiglieri"

msgid "peoplep20"
msgstr "Rebecca Allen, Howard Anderson, José María Aznar, V. Michael Bove, Jr., Benjamin Mako Hill, William Kolb, Alan Kay, Ayo Kusamotu, Rodrigo Mesquita, Eben Moglen, Seymour Papert, Bruce Parker, Mitchel Resnick, Ted Selker, Larry Weber, and Barry Vercoe"

msgid "peopleh2"
msgstr "Membri"

msgid "peoplep21"
msgstr "<a href="http://www.amd.com" target="_blank">AMD</a>,<br/> <a href="http://www.brightstarcorp.com" target="_blank">Brightstar</a>,<br/> <a href="http://www.chilintech.com.tw" target="_blank">Chi Lin</a>,<br/> <a href="http://www.ebay.com" target="_blank">eBay</a>,<br/> <a href="http://www.google.com" target="_blank">Google</a>,<br/> <a href="http://www.intel.com" target="_blank">Intel</a>,<br/> <a href="http://www.marvell.com" target="_blank">Marvell</a>,<br/> <a href="http://www.newscorp.com" target="_blank">NewsCorp</a>,<br/> <a href="http://www.nortel.com" target="_blank">Nortel</a>,<br/> <a href="http://www.quantatw.com" target="_blank">Quanta</a>,<br/> <a href="http://www.redhat.com" target="_blank">Red Hat</a>, and<br/> <a href="http://www.ses-astra.com" target="_blank">SES Astra</a>"

msgid "peoplep22"
msgstr "Certificazione prodotti: <a href="http://www.UL.com" target="_blank">Underwriters Laboratories</a><br/>Partner Sviluppo Globale: <a href="http://www.undp.org" target="_blank">UNDP</a><br/>Consiglio Legale: <a href="http://www.fhe.com" target="_blank">Foley Hoag</a><br/>Consulenza bancaria e finanze: <a href="http://www.citigroup.com" target="_blank">Citigroup</a><br/>Design industriale: <a href="http://www.fuseproject.com" target="_blank">Fuse Project</a><br/>Design interfacce e grafico: <a href="http://www.pentagram.com" target="_blank">Pentagram</a><br/>Media and Public Relations: <a href="http://www.w2groupinc.com" target="_blank">W2 Group</a><br/>Comunicazioni: <a href="http://nurun.com" target="_blank">Nurun</a>"

msgid "peopleh3"
msgstr "Direttoriato"

msgid "peoplep23"
msgstr "Ethan Beard (Google); John Roese (Nortel); Dandy Hsu (Quanta); Marcelo Claure (Brightstar); Gary Dillabough (eBay); Gustavo Arenas (AMD); Mike Evans (Red Hat); Ed Horowitz (SES Astra); Jeremy Philips (NewsCorp); Scott Soong (Chi Lin); Sehat Sutardja (Marvell); Nicholas Negroponte (OLPC); Walter Bender (OLPC); Joe Jacobson (MIT Media Lab); Seymour Papert (MIT Media Lab); Steve Kaufman (Riverside); Will Swope (Intel); e Tom Meredith (MFI)"

#: educational.html

msgid "educationaldescription"
msgstr "La sfida di educare adeguatamente tutti i bambini dei paesi emergenti sta diventando impellente. I paesi emergenti devono ripensare il vecchio paradigma top-down e rimpiazzarlo con un modello educativo dinamico."

msgid "educationalh1"
msgstr "Proposizione educativa: Una sfida educare adeguatamente tutti i bambini"

msgid "educationalp1"
msgstr "L'educazione di tutti i bambini delle nazioni emergenti è importantissima. Semplicemente continuare sulla stessa strada battuta finora non è più sufficiente, e non lo è mai stato. Se i cittadini di queste nazioni ne vogliono beneficiare, come se fossero in un'economia moderna basata sulla tecnologia, queste nazioni devono ripensare il vecchio approccio dall'alto verso il basso delle classi scolastiche tradizionali, e rimpiazzarlo con un modello educativo dinamico che faccia leva sui bambini stessi, trasformandoli allo stesso tempo in “insegnanti” e "scolari.” L'atrezzo col quale sprigionare il loro potenziale è l'XO. Diamo loro questo laptop a bassissimo costo, potente e robusto ed i bambini faranno il resto."

#: faq.html

msgid "faqdescription"
msgstr "Se sei curioso di sapere come il progetto è cominciato e perché, Nicholas Negroponte, presidente di One Laptop Per Child, risponde alle domande sull'iniziativa qui sotto."

msgid "faqh1"
msgstr "FAQ: Nicholas Negroponte risponde alle domande sul progetto OLPC"

msgid "faqp1"
msgstr "Sei curioso di sapere come il progetto è cominciato e perché?"

msgid "faqp2"
msgstr "Nicholas Negroponte, chairman di One Laptop per Child, risponde alle domande sull'iniziativa."

msgid "faqp3"
msgstr "Clicca sulle domande per ricevere la risposta:"

msgid "faqq1"
msgstr "Cosa è veramente il laptop da 100$?"

msgid "faqa1"
msgstr "La macchina da 100$ proposta sarà basata su Linux, con un display a doppia modalità – una a colori, trasmissiva, come gli schermi dei lettori DVD portatili, e una seconda in bianco e nero, riflettiva, leggibile anche in piena luce, con risoluzione tre volte più grande. Il portatile avrà un processore a 500Mhz e 128MB di DRAM, con 500MB di memoria flash; non avrà un disco rigido, ma avrà quattro porte USB. I portatili avranno una connessione senza fili a banda larga che, fra le altre cose, permetterà loro di formare una rete mesh; ogni portatile sarà in grado di comunicare con i suoi vicini più prossimi, creando una rete locale ad hoc. I portatili utilizzeranno metodi innovativi di produzione di energia e saranno in grado di svolgere la maggior parte delle funzioni comunemente associate ad un computer, tranne archiviare grandi quantità di dati."


msgid "faqq2"
msgstr "Perché i bambini delle nazioni in via di sviluppo hanno bisogno di computer portatili?"


msgid "faqa2"
msgstr "I portatili sono una finestra e uno strumento: una finestra sul mondo e uno strumento con cui pensare. Sono un modo meraviglioso per tutti i bambini di <i>imparare ad imparare</i> attraverso l'interazione indipendente e l'esplorazione."


msgid "faqq3"
msgstr "Perché non computer desktop, o ancora meglio computer desktop riciclati?"

msgid "faqa3"
msgstr "I computer desktop sono più economici, ma la mobilità è importante, specialmente per permettere ai bambini di portare a casa il computer dopo la scuola. I bambini dei paesi in via di sviluppo hanno bisogno dei miglioramenti tecnologici più recenti, ed in modo particolare di hardware resistente e di software innovativo. Sperimentazioni recenti nel Maine hanno dimostrato l'immenso valore dell'uso di un portatile lungo tutto l'arco degli studi, anche per il gioco. L'uso del portatile a casa coinvolge la famiglia. In un villaggio cambogiano dove abbiamo lavorato non c'era elettricità, quindi il portatile, tra le altre cose, era la fonte di luce più intensa della casa. "


msgid "faqa3a"
msgstr "Infine, riguardo al riciclo dei computer: stimando che ci siano 100 milioni di desktop usati disponibili, e che ognuno richieda solo quattro ore di intervento umano per essere rimesso a nuovo, inclusa l'installazione del software, l'impresa richiederebbe 45mila anni di lavoro. Quindi, anche se certamente incoraggiamo il riciclo dei computer usati, non è la soluzione che fa al caso di OLPC."

msgid "faqq4"
msgstr "Come è possibile raggiungere costi tanto bassi?"


msgid "faqa4"
msgstr "Primo, abbassando drasticamente il costo del display. Le macchine di prima generazione godranno di un display di nostra concezione, a doppia modalità, che è il frutto di miglioramenti sugli schermi LCD trovati comunemente nei lettori dvd portatili a basso costo. Questi display possono essere usati anche in piena luce, nella modalità in bianco e nero ad alta risoluzione; tutto questo al costo approssimativo di 35$."



msgid "faqa4a"
msgstr "Secondo, mettendo a dieta il sistema software. I sistemi dei portatili odierni sono diventati obesi. Ormai due terzi del loro software hanno la funzione di gestire l'altro terzo, che oltretutto, in genere, esegue la stessa funzione in nove modi diversi. "

msgid "faqa4b"
msgstr " Terzo, proporremo i portatili, in quantità molto elevate (milioni), direttamente ai ministeri dell'educazione, che potranno distribuirli come libri di testo.."

msgid "faqq5"
msgstr "Perché è importante che ogni bambino abbia il proprio computer? Cosa non va nei centri di accesso comuni?"

msgid "faqa5"
msgstr "L'idea di una matita in comune non verrebbe in mente; ogni bambino ha la propria. Sono strumenti con cui pensare, abbastanza economici da essere usati sia per lavoro che per giocare, disegnare, scrivere, e fare matematica. Un computer può seguire gli stessi principi. Fra l'altro, ci sono molte ragioni per cui è importante per un bambino essere il <i>proprietario</i> di qualcosa; come un pallone, una bambola, un libro; e non ultimo il fatto che le cose che sono proprie vengono curate e amate, e mantenute funzionanti."

msgid "faqq6"
msgstr "E la connettività? Non sono troppo costose le telecomunicazioni nei paesi in via di sviluppo?"

msgid "faqa6"
msgstr "Quando queste macchine faranno capolino dalla scatola, creeranno una rete mesh propria, peer-to-peer. Questo è stato inizialmente sviluppato dal MIT e dal Media Lab. Stiamo anche testando modi di connessione alla dorsale di Internet ad un costo molto basso."


msgid "faqq7"
msgstr "Cosa può fare un portatile da 1000$ che uno da 100$ non può fare?"

msgid "faqa7"
msgstr "Non molto. Il progetto prevede che il portatile da 100$ sia in grado di svolgere quasi tutte le funzioni comunemente associate ad un computer. Quello che non farà è archiviare grandi quantità di dati."


msgid "faqq8"
msgstr "Come saranno proposti?"

msgid "faqa8"
msgstr "I portatili saranno venduti ai governi e assegnati ai bambini dalle scuole sulla base del principio <i>un portatile per ogni bambino</i>.  Hanno già avuto luogo colloqui preliminari con Cina, India, Brasile, Argentina, Egitto, Nigeria e Tailandia. In più, un modesto numero di macchine sarà utilizzato per far nascere comunità di sviluppatori in alcuni altri paesi. Esploreremo parallelamente anche una versione commerciale della macchina."

msgid "faqq9"
msgstr "Quale è la data prevista per l'arrivo sul mercato di questi portatili? Quali pensate siano gli ostacoli più grandi?"


msgid "faqa9"
msgstr "La nostra tabella di marcia prevede che le prime unità siano spedite a meta del 2007. La produzione comincerà quando un numero congruo di macchine, da 5 a 10 milioni, saranno stati ordinati e pagati in anticipo."


msgid "faqa9a"
msgstr "La difficoltà più grande sarà produrne 100 milioni. Non è solo un questione di forniture, ma anche di design. Le dimensioni sono sconcertanti, ma ciò che alcune compagnie ci hanno proposto mi ha meravigliato. E' come se almeno metà delle difficoltà si risolvessero per pura determinazione."

msgid "faqq10"
msgstr "Chi sarà il produttore originale (original design manufacturer - ODM) del portatile da 100$?"

msgid "faqa10"
msgstr "Quanta Computer Inc. di Taiwan è stata scelta come produttore originale del portatile da 100$. La decisione è stata presa dopo aver vagliato offerte da molti possibili produttori. "

msgid "faqa10a"
msgstr "Quanta Computer Inc. è stata fondata nel 1988 a Taiwan. Quanta è il più grande produttore di computer portatili, con oltre 10 miliardi di dollari di vendite; la compagnia produce anche telefoni cellulari, televisori LCD, server e prodotti per l'archiviazione dati. In più, Quanta ha recentemente aperto a Taiwan un nuovo centro per la ricerca e lo sviluppo da 200 millioni di dollari, il Quanta R&D Complex (QRDC). L'edificio, inaugurato nel terzo quadrimestre (Q3) del 2005, copre più di 180mila metri quadrati, è può ospitare fino a 7000 ingegneri."

msgid "faqq11"
msgstr "Come sarà strutturata l'iniziativa?"

msgid "faqa11"
msgstr "Il portatile da 100$ viene sviluppato da One Laptop per Child (OLPC), un'organizzazione non-profit, situata nel Delaware, creata da membri di facoltà del MIT Media Lab per progettare, fabbricare e distribuire portatili che siano sufficientemente economici da poter fornire a ogni bambino nel mondo l'accesso alla conoscenza e a moderne forme di istruzione. OLPC è basato sulle teorie <i>costruzioniste</i> di apprendimento di Seymur Papert e più tardi di Alan Kay, e anche sui principi espressi nel libro di Nicholas Negroponte, Essere Digitali (Being Digital). Le società che hanno partecipato alla fondazione sono Advanced Micro Devices (AMD), Brightstar, Chi Lin, Ebay, Google, Marwell, News Corporation, Nortel, Quanta, Red Hat e SES Astra."


#: map.html

msgid "map"
msgstr "mappa"

msgid "green"
msgstr "verde"

msgid "red"
msgstr "rosso"

msgid "orange"
msgstr "arancione"

msgid "yellow"
msgstr "giallo"

msgid "mapp1"
msgstr "(verde) i paesi in cui prevediamo avrà luogo il lancio del portatile"

msgid "mapp2"
msgstr "(rosso) i paesi che progettiamo includere nella fase dopo il lancio"

msgid "mapp3"
msgstr "(arancione) i paesi in cui il Ministero dell'Istruzione o il governo hanno espresso interesse"

msgid "mapp4"
msgstr "(giallo) i paesi che stanno richiedendo il supporto del governo"
  Included page/section PO-laptop.org-laptop-it current english

[edit]  

#, fuzzy
msgid ""
msgstr ""
"Project-Id-Version: OLPC website files Version 2.0\n"
"POT-Creation-Date: 2007-07-22 12:00-0500\n"
"PO-Revision-Date: 2007-07-22 13:21-0500\n"
"Last-Translator: Tiziano Mengotti <tiziano.mengotti at gmail.com>\n"
"Language-Team: LANGUAGE <LL@li.org>\n"
"MIME-Version: 1.0\n"
"Content-Type: text/plain; charset=utf-8\n"
"Content-Transfer-Encoding: 8bit\n"

#
# These pages are for the Laptop Section
#

#: hardware.html

#: hardware.html

msgid "hardwaretitle"
msgstr "Il portatile: Uno strumento educativo inteso espressamente per i bambini dei paesi in via di sviluppo"

msgid "hardwaredescription"
msgstr "L'XO è un potente strumento educativo creato espressamente per i bambini più poveri che vivono in ambienti remoti. Il laptop è disegnato in collaborazione con esperti dell'accademia e dell'industria."

msgid "hardwarekeywords"
msgstr "OLPC, One Laptop per Child, portatile, portatile XO, strumento educativo, hardware, router wireless, schermo TFT, schermo self-refreshing, risoluzione, modalità trasmissioni, modalità a colori, modalità riflettiva, modalità ad alta definizione, consumo energetico LCD, CPU, videocamera, porte esterne USB2.0, SD-card slot, memoria, chipset, controller grafico."

msgid "hardwaresubcontenttitle"
msgstr "demo del mesh"

msgid "hardwareh1"
msgstr "hardware"

msgid "hardwarep1"
"L'XO è un potente strumento educativo creato espressamente per i bambini più poveri che vivono in ambienti remoti. Il laptop è disegnato in collaborazione con esperti dell'accademia e dell'industria che hanno portato il loro straordinario talento e decenni dei esperienza sul campo al progetto non-profit. Il risultato è un'armonia fra forma e funzone; una macchina flessibile, a basso costo, efficiente, scattante e durevole con la quale le nazioni emergenti compieranno un balzo in avanti di decenni - trasformando immediatamente il contenuto e la qualità di ciò che i loro bambini apprendono."


msgid "hardwarerightsidebar1"
msgstr "novità"

msgid "hardwarerightsidebar2"
msgstr "funzionalità"

msgid "hardwarerightsidebar3"
msgstr "specifiche"

#: software.html

msgid "softwaretitle"
msgstr "Software: XO è costruito a partire da software libero e open-source"

msgid "softwaredescription"
msgstr "XO è costruito a partire da software libero e open-source. Il nostro impegno per il software libero dà ai bambini l'opportunità di utilizzare il portatile assecondandone le necessità."

msgid "softwarekeywords"
msgstr "OLPC, One Laptop per Child, laptop, portatile XO, strumento educativo, esperienza educativa, open-source software, computers portatili, formati open source, insegnanti, docenti, FOSS, software libero"

msgid "softwareh1"
msgstr "software"

msgid "softwarep1"
msgstr "XO è costruito a partire da software libero e open-source. La nostra convinzione e impegno per il software libero dà ai bambini l'opportunità di utilizzare il portatile assecondandone le necessità. Anche se non ci aspettiamo che ogni bambino diventi un programmatore, non vogliamo che ci siano delle restrizioni per quei bambini che intendono modificare i loro computers. Utilizziamo un formato aperto per i documenti per la stessa ragione; la trasparenza è ciò che ci rende forti. I bambini - ed i loro docenti - hanno la libertà di cambiare, reinventare e usare il loro software, hardware e contenuti. "


msgid "interfaceh1"
msgstr "interfaccia"

msgid "interfacep1"
msgstr "La metafora della scrivania è talmente ancorata nella coscienza collettiva degli utenti informatici, tanto da dimenticare che l'interfaccia grafica (Graphical User Interface, GUI) è stata un'innovazione radicale che ha liberato il computer dalle catene che lo tenevano prigioniero dei “professionisti”." 

msgid "interfacep2"
msgstr "L'OLPC intende rivoluzionare il concetto esistente di interfaccia utente."

msgid "interfacep3"
msgstr "Cominciando dalla semplice osservazione di Seymour Papert che i bambini imparano lavorando come gli adulti, soltanto più in fretta, decidemmo di creare un'interfaccia utente adattata al loro specifico tipo di lavoro: l'apprendimento. Così, lavorando assieme ai team di Pentagram e Red Hat, abbiamo creato SUGAR, un'interfaccia “zoom” che cattura graficamente il mondo circostante di scolari, docenti e collaboratori, enfatizzando le connessioni con la comunità, fra la persone e le loro attività." 

msgid "interfacep4"
msgstr "eToys (<a href="http://wiki.laptop.org/go/Squeak" target="_blank">Squeak</a>) gira sullo schermo di OLPC"

msgid "interfacerightsidebar1"
msgstr "principi"

msgid "interfacerightsidebar2"
msgstr "dimostrazione"

#: design.html

msgid "designtitle"
msgstr "Design: Scopri il design rivoluzionario del portatile"

msgid "designdescription"
msgstr "Come concepito originariamente, il portatile utilizzava LCOS (cristalli liquidi su silicone) nella forma di un proiettore. Nicholas Negroponte dimostrò il concetto agli inizi del 2005, utilizzando alcuni legnetti neri scorrevoli attorno ad una cornice per dimostrare il senso di come l'ottica si sarebbe dovuta presentare."

msgid "designkeywords"
msgstr "OLPC, One Laptop per Child, portatile, portatile XO, controller grafico, design flessibile, design, distinzione visuale, adatto ai bambini, apparenza, libro di testo, configurazioni, utilizzo standard del laptop, leggere un libro elettronico, giocare, tastiera con membrana gommosa protettiva"

msgid "designh1"
msgstr "Evoluzione nel design del laptop"

msgid "designp1"
msgstr "Come concepito originariamente, il portatile utilizzava LCOS (cristalli liquidi su silicone) nella forma di un proiettore. Nicholas Negroponte dimostrò il concetto agli inizi del 2005, utilizzando alcuni legnetti neri che scorrevano attorno ad una cornice per dimostrare come l'interfaccia grafica si sarebbe dovuta presentare."


msgid "designp2"
msgstr "Il portatile cominciò la sua evoluzione nel giugno di quell'anno, mentre Mary Lou Jepsen, appena nominata CTO, considerava già lo schermo a due modalità: una convenzionale con uno schermo LED a colori, l'altra concepita per la lettura di libri elettronici in piena luce solare e in bianco e nero. Il concetto fa più che senso nelle nazioni in via di sviluppo, dove le classi all'aperto sono comuni ed i libri di testo sono una spesa non indifferente. " 


msgid "designp3"
msgstr "In luglio durante un raduno, Design Continuum presentò una schiera di prototipi dal design innovativo che portarono, nel novembre 2005, alla famosa “macchina verde” con la sua distintiva manovella color giallo pastello. Questo portatile è stato presentato da Kofi Annan al Summit Mondiale per la Società dell'Informazione a Tunisi."

msgid "designp4"
msgstr "Anche se la manovella gialla dava un tocco particolare alla macchina, alla fine non superò la prova pratica. Si è trasformata in altri dispositivi esterni per la generazione di corrente elettrica con la forza muscolare. Il suo status iconico è stato soppiantato dalle antenne wireless per la rete mesh, soprannominate “orecchie”. Allo stesso tempo Quanta Computer costruì una scatola robusta che contenga il portatile con una maniglia particolare, che semplifica le trasformazioni da portatile classico, a console per i giochi e a libro elettronico. Nella primavera del 2006, Yves Behar, noto come disegnatore industriale a San Francisco, si unì al gruppo originale per creare il design finale della Prima Generazione di XO." 

msgid "designp5"
msgstr "Nel novembre 2006, le prime macchine X0, le B1 (Beta1), uscirono dal rullo di assemblaggio di Quanta a Shangai."

msgid "designp6"
msgstr "Ai primi del 2007, l'iterazione B2 di XO, più forte e robusta, con però una leggera tendenza ad andare in tilt, è pronta al debutto. B3 è seguito in maggio 2007 e i primi paletti di macchine B4 sono arrivati negli uffici OLPC il 6 luglio 2007."

#: meshdemo.html

msgid "meshdemop1"
msgstr "Per vedere la dimostrazone online della rete mesh, è necessario l'ultimo plugin Flash. <a href="http://www.adobe.com/shockwave/download/download.cgi?P1_Prod_Version=ShockwaveFlash" target="_blank">Clicca qui</a> per scaricarlo."

#: hardwarehighlights.html

msgid "hardwarehighlightstitle"
msgstr "Portatile con videocamera, 3 porte esterne USB2.0 e slot SD-card"

msgid "hardwarehighlightsh1"
msgstr "XO non è simile a nessun'altro portatile"

msgid "hardwarehighlightsp1"
msgstr "L'XO crea la sua propria rete mesh in maniera autonoma. Ogni macchina si comporta da router senza fili a tempo pieno. I bambini nei punti più remoti della Terra, come pure i loro insegnanti e famiglie, saranno connessi sia fra loro sia all'Internet."

msgid "hardwarehighlightsp2"
msgstr "Esso comprende uno schermo da 7.5 pollici con risoluzione da 1200x900 pixel, schermo TFT e display autorinfrecante con risoluzione più alta (200 DPI) del 95 per cento dei laptop attualmente in commercio. Due modalità sono disponibili per lo schermo, una normale a colori ed una riflessiva ad alta risoluzione che può essere letta in piena luce solare. Tutte e due consumano pochissima corrente; la prima consuma un watt, un settimo dello schermo normale LCD; la seconda consuma addirittura soltanto 0.2 watt."

msgid "hardwarehighlightsp3"
msgstr "Il portatile sospende selettivamente la CPU, ciò che rende possibili risparmi energetici di tutto rispetto. Il portatile consuma nominalmente due watt - meno di un decimo del portatile standard - così poco che il portatile XO può essere ricaricato dalla forza muscolare. Questo è un vantaggio di critica importanza per il mezzo miliardo di bambini che non ha accesso all'elettricità."

#: hardwarefeatures.html

msgid "hardwarefeaturestitle"
msgstr "Scopri le funzionalità del laptop XO"

msgid "hardwarefeaturesp1"
msgstr "Il fattore ottico è stato una priorità fin dall'inizio: il portatile non deve essere troppo grande, pesante, bruttino, pericoloso o ingombrante. Un altro imperativo è la distinzione visuale, in parte intesa ad accattivarsi gli utenti per il quale XO è stato pensato; e pure per scoraggiare i traffici illegali al mercato nero. Non ci sono dubbi cosa sia il portatile e per chi sia inteso."


msgid "hardwarefeaturesp2"
msgstr "XO ha all'incirca le dimensioni di un libro di testo ed è più leggero di una scatola per il pranzo. Grazie al suo design flessibile e alla maniglia “trasformatrice", il laptop può assumere altre sembianze: come portatile standard, lettore di libri elettronici e console di gioco."

msgid "hardwarefeaturesp3"
msgstr "Il portatile ha angoli smussati. La maniglia integrata è di dimensioni ridotte e pensate per i bambini, la tastiera è di gomma  dura. Il nuovo touchpad a doppia modalità supporta il puntamento, come pure il disegnare e lo scrivere."

msgid "hardwarefeaturesp4"
msgstr "XO rispetta le direttive dell'Unione Europea chiamate RoHS. Non contiene materiali pericolosi. Le sue batterie NiMh non contengono metalli pesanti tossici, ed in più sostengono un lungo ciclo di ricariche. Inoltre XO permette la ricarica da sorgenti elettriche alternative, come ad esempio le batterie d'automobile."

msgid "hardwarefeaturesp5"
msgstr "In più, per l'utilizzo casalingo oppure quando non c'è corrente, l'XO può essere caricato a mano. Verrà distribuito con almeno tre opzioni: una manovella, un pedale ed una corda. È possibile che i bambini abbiano una seconda batteria per la ricarica in gruppo a scuola mentre stanno utilizzando il loro portatile in classe."

msgid "hardwarefeaturesp6"
msgstr "L'esperienza dimostare che i componenti di un portatile più delicati sono il disco fisso ed i connettori interni. Quindi, XO non ha un disco fisso ed internamente ha soltanto due cavi. Per essere più robusta, la plastica esterna è spessa 2mm invece che i normali 1.3mm. Le antenne per la rete mesh, molto più potenti di quelle di un portatile normale, svolgono pure la funzione di protezione delle porte USB. Lo schermo è protetto da appositi “attutitori.”

msgid "hardwarefeaturesp7"
msgstr "L'arco di vita del prodotto è stimato ad almeno cinque anni. Per aiutare a garantirne la durata, le macchine sono soggette a  test di distruzione in fabbrica, come pure a dei test sul campo fatti dai bambini."

#: hardwarespecs.html

msgid "hardwarespecstitle"
msgstr "Scopri le specifiche del laptop XO"

msgid "hardwarespecsh1"
msgstr "Specifiche"

msgid "hardwarespecsh2"
msgstr "Dimensioni fisiche:"

msgid "hardwarespecsp1"
msgstr "Dimensioni: 242mm×228mm×32mm (approssimate - possono cambiare)" 

msgid "hardwarespecsp2"
msgstr "Peso: meno di 1.5 kg (soltanto obiettivo — può cambiare)"

msgid "hardwarespecsp3"
msgstr "Configurazione: Portatile con display reversibile, resistente allo sporco."

msgid "hardwarespecsh3"
msgstr "Elettronica di base:"

msgid "hardwarespecsp4"
msgstr "AMD Geode LX-700@0.8W (<a href="http://www.amd.com/us-en/assets/content_type/DownloadableAssets/33358e_lx_900_productb.pdf"  target="_blank">dati tecnici</a>)"

msgid "hardwarespecsp5"
msgstr "velocità del processore: 433 Mhz"

msgid "hardwarespecsp6"
msgstr "Compatibilità: set di istruzioni Athlon  (con estensioni MMX e 3DNow! Enhanced) con istruzioni Geode addizionali (X86/X87-compatible)"

msgid "hardwarespecsp6a"
msgstr "North Bridge: PCI e Interfaccia Memoria integrate nella CPU Geode"

msgid "hardwarespecsp7"
msgstr "Chipset: AMD CS5536 South Bridge (<a href="http://www.amd.com/files/connectivitysolutions/geode/geode_lx/33238f_cs5536_ds.zip" target="_blank">dati tecnici</a>)"

msgid "hardwarespecsp8"
msgstr "Controller grafico: integrato nella CPU Geode; architettura a memoria unificata (UMA)"

msgid "hardwarespecsp9"
msgstr "Controller integrato (per produzione), <a href="http://wiki.laptop.org/go/Image:KB3700-ds-01.pdf" target="_blank">ENE KB3700</a>"

msgid "hardwarespecsp10"
msgstr "Memoria DRAM: 256 MiB dynamic RAM"

msgid "hardwarespecsp11"
msgstr "Banda dati memoria - cpu: Dual — DDR333 — 166 Mhz"

msgid "hardwarespecsp12"
msgstr "Open Firmware bootloader; 1024KB SPI-interfaccia flash ROM"

msgid "hardwarespecsp13"
msgstr "Memoria di massa: 1024 MiB SLC NAND flash, controller flash ad alta velocità"

msgid "hardwarespecsp14"
msgstr "Dischi: senza parti mobili"

msgid "hardwarespecsh4"
msgstr "Schermo:"

msgid "hardwarespecsp15"
msgstr "Schermo a cristalli liquidi: 7.5” schermo TFT a doppia modalità"

msgid "hardwarespecsp16"
msgstr "Area visiva: 152.4 mm × 114.3 mm"

msgid "hardwarespecsp17"
msgstr "Risoluzione: 1200 (H) × 900 (V) risoluzione (200 DPI)"

msgid "hardwarespecsp18"
msgstr "Monoschermo: Alta risoluzione, modalità monocromica riflettiva"

msgid "hardwarespecsp19"
msgstr "Schermo a colori: risoluzione standard, quincunx-sampled, modalità a colori trasmissiva"

msgid "hardwarespecsp20"
msgstr "Speciale chip “DCON”, che permette l'antialising in modalità colori, lasciando lo schermo attivo mentre il processore è sospeso."

msgid "hardwarespecsh5"
msgstr "Periferie integrate:"

msgid "hardwarespecsp21"
msgstr "Tastiera: 70+ tasti, corso 1.2mm; sealed rubber-membrane key-switch assembly"

msgid "hardwarespecsindent1"
msgstr "Dettagli del layout di tastiera"

msgid "hardwarespecsindent2"
msgstr "Immagini Layout - <a href="http://wiki.laptop.org/go/Image:Keyboard_english.jpg" target="_blank">Internazionale</a>, <a href="http://wiki.laptop.org/go/Image:Keyboard_thai.jpg" target="_blank">Tailandese</a>, <a href="http://wiki.laptop.org/go/Image:Keyboard_arabic.jpg" target="_blank">Arabo</a>, <a href="http://wiki.laptop.org/go/Image:Keyboard_spanish.jpg" target="_blank">Spagnolo</a>, <a href="http://wiki.laptop.org/go/Image:Keyboard_portuguese.jpg" target="_blank">Portoghese</a>, <a href="http://wiki.laptop.org/go/Image:Keyboard_west_africa.jpg" target="_blank">Africano Occidentale</a>, <a href="http://wiki.laptop.org/go/Image:Keyboard_urdu.jpg" target="_blank">Urdu</a>, <a href="http://wiki.laptop.org/go/Image:Keyboard_azerty.jpg" target="_blank">Francese</a>"

msgid "hardwarespecsp22"
msgstr "Cursori: pad a 5 tasti, 4 direzionali più ritorno a capo"

msgid "hardwarespecsp23"
msgstr "Touchpad: Dual capacitance/resistive touchpad; supports written-input mode"
msgstr "Touchpad: Ibrido capacitivo/resistivo; supporta modalità scrittura"

msgid "hardwarespecsp24"
msgstr "Audio: Periferie analogiche AD1888, compatibile col code audio AC97; setero, con altoparlanti interni doppi; monofonico, con microfono interno e periferia analogica SSM2211 per l'amplificazione audio"

msgid "hardwarespecsp25"
msgstr "Wireless: Marvell Libertas 88W8388+88W8015, 802.11b/g compatibile; antenne coassiali rotanti, aggiustabili in due direzioni"

msgid "hardwarespecsp26"
msgstr "Indicatori di stato: Accensione, batteria, Wireless; coperchio aperto o chiuso"

msgid "hardwarespecsp27"
msgstr "Video camera: risoluzione 640×480, 30FPS"

msgid "hardwarespecsh6"
msgstr "Connettori esterni:"

msgid "hardwarespecsp28"
msgstr "Alimentazione: 2-in DC-input, da 10 a 20V, sicuro fra -50 a 39V, fusibile usa e getta per carico in entrata troppo alto" 
 
msgid "hardwarespecsp29"
msgstr "Line output: Standard 3.5mm 3-pin switched stereo audio jack"
msgstr "Output linea audio: standard 3.5mm 3-pin stereo audio jack" 

msgid "hardwarespecsp30"
msgstr "Microfono: Standard 3.5mm 2-pin microfono mono jack, sensore in entrata per modalità selettiva"
 
msgid "hardwarespecsp31"
msgstr "Espansioni: 3 connettori Tipo A USB-2.0; Slot per carte MMC/SD"
 
msgid "hardwarespecsp32"
msgstr "Consumo massimo: 1 A (in totale)"

msgid "hardwarespecsh7"
msgstr "Batteria:"

msgid "hardwarespecsp33"
msgstr "Tipo pacchetto: 4 o 5 celle, 6V configurazione id serie"

msgid "hardwarespecsp34"
msgstr "Completamente chiuse e robuste; rimuovibili"

msgid "hardwarespecsp35"
msgstr "Capacità: 22.8 Watt-Ore"

msgid "hardwarespecsp36"
msgstr "Tipo cella: NiMH (oppure LiFeP)"

msgid "hardwarespecsp37"
msgsttr "Protezione: Identificazione integrata delle batterie tipo pacchetto"
 
msgid "hardwarespecsp38"
msgstr "Sensore termico integrato"

msgid "hardwarespecsp39"
msgstr "Limitatore di corrente 'polyfuse' integrato"

msgid "hardwarespecsp40"
msgstr "Ciclo di vita: Minimo 2000 cicli di carica/scarica (al 50% della capacità della nuova, IIRC)."

msgid "hardwarespecsp41"
msgstr "<a href="http://wiki.laptop.org/go/Power_Management" target="_blank">L'utilizzo dell'energia</a> ha importanza critica"

msgid "hardwarespecsh8"
msgstr "BIOS/loader"

msgid "hardwarespecsp42"
msgstr "Come Bootloader si utilizza Open Firmware."

msgid "hardwarespecsh9"
msgstr "Specifiche ambientali:"

msgid "hardwarespecsp43"
msgstr "Temperatura: da qualche parte fra i tipici valori richiesti da un laptop e le specificazioni Mil; valori esatti devono essere tuttora stabiliti."

msgid "hardwarespecsp44"
msgstr "Umidità: come per la temperatura. Quando chiusa, l'unità dovrebbe resistere mentre i ragazzi camminano da e verso scuola sotto la pioggia o nella polvere."

msgid "hardwarespecsp45"
msgstr "Altitudine: da –15m a 3048m (operativo), da –15m a 12192m (non-operativo)"

 
msgid "hardwarespecsp46"
msgstr "Shock: 125g, 2ms, mezzo sinus (operativo) 200g, 2ms, mezzo sinus (non-operativo)"

msgid "hardwarespecsp47"
msgstr "Vibrazioni aleatore: 0.75g zero-to-peak, 10Hz a 500Hz, 0.25 oct/min sweep rate (operativo); 1.5g zero-to-peak, 10Hz a 500Hz, 0.5 oct/min sweep rate (non-operativo)"

msgid "hardwarespecsp48"
msgstr "pareti di plastica di 2mm di spessore (1.3mm è tipico per i laptop comuni)."

msgid "hardwarespecsh10"
msgstr "Valori da mantenere:"

msgid "hardwarespecsp49"
msgstr "Gli usuali US e EU EMI/EMC sono mantenuti."
 
msgid "hardwarespecsp50"
msgstr "Il portatile e tutti gli accessori di OLPC saranno tutti certificati UL e RoHS."

#: softwareprinciples.html

msgid "softwareprinciplestitle"
msgstr "Principi: Il laptop XO porta la tecnologia ai bambini"

msgid "softwareprinciplesh1"
msgstr "principi"

msgid "softwareprinciplesp1"
msgstr "Il laptop XO porta ai bambini la tecnologia con lo scopo di dare loro libertà e possibilità di fare di più. Il successo del progetto alla faccia dell'incredibile diversità globale sarà soltanto possibile se si abbracciano i principi di apertura e se si dà agli sviluppatori la più grande libertà possibile."

msgid "softwareprinciplesp2"
msgstr "Mentre i bambini crescono e seguono nuove idee, il software e i suoi  componenti devono crescere con loro e dar loro un lasciapassare verso altre tecnologie."

msgid "softwareprinciplesp3"
msgstr "<a href="http://wiki.laptop.org/go/OLPC_on_open_source_software" target="_blank">wiki: OLPC on open source software</a>"

#: softwarebenefits.html

msgid "softwarebenefitstitle"
msgstr "Principio: Il laptop XO porterà la tecnologia ai bambini"

msgid "softwarebenefitsh1"
msgstr "Benefici"

msgid "softwarebenefitsp1"
msgstr "Imparare è il nostro primo obiettivo: non ci concentriamo sullo scibile che riguarda i computer, in quanto ciò verrà comunque imparato dai bambini che utilizzano il laptop per imparare. I bambini, ed in particolare i bambini più piccoli, non necessitano di imparare l'informatica e neppure di essere utenti esperti di WORD, EXCEL e POWERPOINT. Essi non sono colletti bianchi. Tuttavia, poter disporre di queste capacità, essendo cresciuti con un laptop, servirà loro più tardi, una volta entrati nel mondo del lavoro."

msgid "softwarebenefitsp2"
msgstr "Gli epistemologi da John Dewey a Pauolo Freire fino a Seymour Papert concordano che si impara attraverso il fare. Questo suggerisce che per imparare di più, si deve fare di più. OLPC enfatizza il software per esplorare ed esprimersi, piuttosto che l'istruzione stessa. L'amore e la passione sono un maestri migliori che il dovere. Utilizzando il laptop come agente per coinvolgere i bambini nella costruzione del loro sapere, basato sui loro interessi personali e dando loro atrezzi per condividere e costruire li porterà a diventare sia studiosi che insegnanti allo stesso tempo". 

msgid "softwarebenefitsp3"
msgstr "Per praticità e data la necessità di aumentare l'efficienza ed affidibilità mantenendo bassi i costi, XO non sarà carico da tonnellate di codice eccessivo, la “featureitis” che come una malattia è responsabile tantissime volta per la lentezza, inaffidabilità e spesa dei laptop moderni. XO partirà in un istante, e scatterà fra le sue operazioni. Raggiungeremo questo focalizzandoci soltanto su quelle funzionalità che sono necessarie all'educazione dei bambini."

#: softwarespecs.html

msgid "softwarespecstitle"
msgstr "Specifiche software: Utilizziamo componenti del sistema operativo Linux"

msgid "softwarespecsh1"
msgstr "Specifiche"

msgid "softwarespecsp1"
msgstr "Utilizziamo componenti di Red Hat's Fedora Core 6 Linux. Seguiamo gli sviluppi del kernel abbastanza da vicino."

msgid "softwarespecsp2"
msgstr "Per il laptop supportiamo 5 ambienti di sviluppo: (1) <a href="http://wiki.laptop.org/go/Python" target="_blank">Python</a>, sul quale abbiamo costruito l'interfaccia utente e il nostro modello di attività; (2) <a href="http://wiki.laptop.org/go/Javascript" target="_blank">Javascript</a> per lo scripting da parte browser; (3) <a href="http://wiki.laptop.org/go/CSound" target="_blank">Csound</a>, un ambiente programmabile di musica e audio; (4) <a href="http://wiki.laptop.org/go/Squeak" target="_blank">Squeak</a>, una versione di Smalltalk integrata in un ricco ambiente di authoring; e (5) <a href="http://wiki.laptop.org/go/LOGO" target="_blank">Logo</a>. Ci saranno pure supporto per Java e Flash."

msgid "softwarespecsp3"
msgstr "Le applicazioni includono <a href="http://wiki.laptop.org/go/Xulrunner" target="_blank">Xulrunner</a>, l'ambiente runtime utilizzato dal browser Firefox; un semplice visualizzatore di documenti basato su <a href="http://www.gnome.org/projects/evince/" target="_blank">Evince</a>; L' <a href="http://wiki.laptop.org/go/Write" target="_blank">AbiWord</a> wordprocessor, un <a href="http://penguintv.sourceforge.net" title="PenguinTV" target="_blank">lettore RSS </a>, un client per gli email, un client per il chat, un client VOIP; un <a href="http://wiki.laptop.org/go/OLPC_Human_Interface_Guidelines#Journaling" target="_blank">albo</a> basato su un wiki con WYSIWYG; un applicativo di authoring multimedia con possibilità di playback; un kit di composizione musicale, kit grafici, giochi, una shell, e un debugger."

msgid "softwarespecsp4"
msgstr "Le librerie ed i plugin utilizzati da OLPC includono <a href="http://www.mozilla.org/newlayout/" target="_blank">Xul</a>, <a href="http://www.gtk.org/" target="_blank">GTK+</a>, <a href="http://projects.o-hand.com/matchbox" target="_blank">Matchbox</a>, <a href="http://wiki.laptop.org/go/Sugar" target="_blank">Sugar</a>, <a href="http://www.pango.org/" target="_blank">Pango</a>, <a href="http://developer.gnome.org/projects/gap/" target="_blank">ATK</a>, <a href="http://cairographics.org/" target="_blank">Cairo</a>, <a href="http://x.org" target="_blank">X Window System</a>, <a href="http://avahi.org/" target="_blank">Avahi</a>, e <a href="http://gstreamer.freedesktop.org/" target="_blank">gstreamer</a>."

#: softwaredevelopers.html

msgid "softwaredeveloperstitle"
msgstr "Sviluppatori: Trova l'ultimo build stabile"

msgid "softwaredevelopersh1"
msgstr "Sviluppatori"

msgid "softwaredevelopersp1"
msgstr "One Laptop Per Child Development, pagina di sviluppo:<br /> <a href="http://dev.laptop.org/" target="_blank">http://dev.laptop.org/</a>"

msgid "softwaredevelopersp2"
msgstr "Programma per gli sviluppatori:<br /> <a href="http://wiki.laptop.org/go/Developers_program" target="_blank">http://wiki.laptop.org/go/Developers_program</a>"

msgid "softwaredevelopersp3"
msgstr "Nota Software per il BTest:<br /> <a href="http://wiki.laptop.org/go/BTest-2_Release_Notes" target="_blank">http://wiki.laptop.org/go/BTest-2_Release_Notes</a>"

msgid "softwaredevelopersp4"
msgstr "Immagine di autoreinstallazione:<br /> <a href="http://wiki.laptop.org/go/Autoreinstallation_image" target="_blank">http://wiki.laptop.org/go/Autoreinstallation_image</a>"

msgid "softwaredevelopersp5"
msgstr "L'ultimissimo build stabile si trova sempre qui:<br /> <a href="http://olpc.download.redhat.com/olpc/streams/development/LATEST" target="_blank">http://olpc.download.redhat.com/olpc/ streams/development/LATEST</a>"

#: interfaceprinciples.html

msgid "interfaceprinciplestitle"
msgstr "Principi: Il portatile mette le attività attorno ai bambini"

msgid "interfaceprinciplesh1"
msgstr "Principi"

msgid "interfaceprinciplesh2"
msgstr "Attività"

msgid "interfaceprinciplesp1"
msgstr "Non ci sono applicazioni nel senso tradizionale sul portatile. Il portatile mette le “attività” attorno ai bambini. Il nome attività non è soltanto una convenzione nominale; esso rappresenta una qualità intrinsica dell'esperienza educativa che speriamo i bambini faranno mentre utilizzano il laptop. Le attività si distinguono dalle applicazioni, perché permettono la collaborazione focalizzata fra gli utenti, l'espressione e l'interazione."

msgid "interfaceprinciplesh3"
msgstr "Presenza"

msgid "interfaceprinciplesp2"
msgstr "Ognuno di noi ha il potenziale per essere sia uno scolaro sia un maestro. Abbiamo scelto di porre la collaborazione come nucleo dell'esperienza dell'utente per realizzare questo potenziale. La presenza di altri membri della comunità incoraggerà i bambini a prendere responsabilità per la propria ed altrui educazione. Lo scambio di idee può sia rendere il processo cognitivo più interessante, sia stimolare le capacità tecniche. Speriamo di incoraggaiare questi tipi di interazione sociale col portatile."

msgid "interfaceprinciplesp3"
msgstr "Per facilitare l'ambiente collaborativo, i laptop utilizzano una rete mesh che interconnette i laptop ad ogni distanza. Sfruttandone la connettività, ogni attività ha il potenziale di diventare un'attività di rete. Aspiriamo ad avere tutte le attività che sfruttino il vantaggio della rete mesh; un'attività che non è abilitata al mesh dovrebbe essere ripensata nella luce della connettività. Ad esempio, consideriamo un'attività di browsing del web inclusa nel software distribuito assieme al laptop. Normalmente, si esplora il web in isolazione, al massimo si manda ad un amico il link favorito. Invece sul laptop, un'opzione di condivisione links è integrata nel browser, trasformando l'atto solitario di esplorazione del web in una collaborazione di gruppo. Dove possibile, tutte le attività dovrebbero abbracciare il mesh e focalizzarsi sulla facilitazione dei processi collaborativi."


msgid "interfaceprinciplesh4"
msgstr "Espressione"

msgid "interfaceprinciplesp4"
msgstr "Partendo dalla premessa che vogliamo utilizzare ciò che le persone sanno già per costruire nuovo sapere, il nostro approccio si focalizza sul pensare, esprimere e comunicare con questa tecnologia. Il portatile è “una cosa con la quale pensare assieme”; speriamo di fare l'attività primaria dei bambini quella di creare un qualche tipo d'oggetto, un disegno, un canto, una storia, un gioco o un programma. In un'altra redifinizione di termini parliamo di oggetti piuttosto che di files per descrivere l'esperienza dell'utente come espressione creativa."

msgid "interfaceprinciplesp5"
msgstr "La gran parte degli sviluppatori software concorderebbe probabilmente, che il miglior sistema per imparare a scrivere un programma è di scriverne uno, oppure insegnare a  qualcuno come scriverlo; studiare la sintassi di un linguaggio si può rivelare utile, ma non insegna come codificare. Speriamo di applicare questo principio di “imparare attraverso l'azione” a tutti i tipi di creazione, ad esempio poniamo l'accento sul comporre musica attraverso lo scaricare musica. Incoraggiamo pure i bambini a seguire il porcesso di critica collaborativa e a rivedere ciò che loro esprimono."

msgid "interfaceprinciplesp6"
msgstr "Il rendere oggetto il tradizionale file system parla più direttamente la metafora del mondo reale: invece di un file di suono, abbiamo un vero suono; invece di un file di testo, abbiamo una storia. Per rappresentare questo concetto, gli sviluppatori di attività possono definire tipi di oggetto associati ad cione per rappresentarli."

msgid "interfaceprinciplesh5"
msgstr "Diario"

msgid "interfaceprinciplesp7"
msgstr "Il concetto di Diario, una documentazione scritta degli eventi quotidiani, è generalmente intesa, anche se in forme diversa attraverso le culture. Un diaro tipicamente contiene la cronaca di attività fatte durante la giornata. Abbiamo scelto di adottare una metafora di diario per il file system, come approccio base dell'organizzazione dei files. Mentre l'implementazione non differisce dai file system nei sistemi operativi tradizionali, essa dà più importanza al concetto di diario."

msgid "interfaceprinciplesp8"
msgstr "Al suo centro, il nostro concetto di diario incorpora l'idea che il file system salva lo storico delle cose fatta dal bambino, o più specificatamente, delle attività nelle quali il bambino ha partecipato. La sua funzione come magazzino di oggetti creati durante l'esecuzione delle attività è secondaria, anche se altrettanto importante. IL Diario tende naturalmente ad un'organizzazione cronologica (anche se ci possono essere segnalibro, ricerche e può essere sorteggiato con diversi criteri). Come un diario di cose che il bambino ha fatto, il Diario si legge come un portafoglio o un insieme di note delle interazioni del bambino con la macchina e con gli altri. Il Diario combina esplicitamente le note create dal bambino con quelle create dagli altri bambini attraverso la partecipazione nelle attività. Gli sviluppatori devono pensare con cautela come un'attività si integra col Diario. Le attività, gli oggetti, e la maniera di salvarli contribuiscono a creare un'esperienza diversa da quella sperimentata coi computer tradizionali."  

#: interfacedemo.html

msgid "interfacedemotitle"
msgstr "Demo Interfaccia"

msgid "interfacedemoh1"
msgstr "demo"

msgid "clickfornextslide"
msgstr "Clicca per il prossimo lucido"

msgid "next"
msgstr "Prossimo"

msgid "previous"
msgstr "Precedente"

#: activities.html

#: designdevelopers.html

#: stories.html

#: designprinciples.html

  Included page/section PO-laptop.org-foundation-it current english

[edit]  

#, fuzzy
msgid ""
msgstr ""
"Project-Id-Version: OLPC website files Version 2.0\n"
"POT-Creation-Date: 2007-03-11 12:00-0500\n"
"PO-Revision-Date: 2007-03-22 13:21-0500\n"
"Last-Translator: Tiziano Mengotti <tiziano.mengotti@gmail.com>\n"
"Language-Team: LANGUAGE <LL@li.org>\n"
"MIME-Version: 1.0\n"
"Content-Type: text/plain; charset=utf-8\n"
"Content-Transfer-Encoding: 8bit\n"

#
# these pages are for the Foundation Section
#

#: purpose.html

msgid "purposetitle"
msgstr "Scopo: La Fondazione OLPC è un'organizzazione esente da tasse a scopo benefico"

msgid "purposedescription"
msgstr "La missione della fondazione OLPC è di stimolare iniziative che aiutino a migliorare e
 sostenere l'efficacia dei laptop XO come strumenti educativi per bambini che vivono in paesi in via di sviluppo."

msgid "purposeh1"
msgstr "Scopo"

msgid "purposeh2"
msgstr "Missione"

msgid "purposep1"
msgstr "La missione della fondazione OLPC è di stimolare iniziative che aiutino a migliorare e
 sostenere l'efficacia dei laptop XO come strumenti educativi per bambini che vivono in paesi in via di sviluppo."


msgid "purposeh3"
msgstr "Organizzazione"

msgid "purposep2"
msgstr "La Fondazione OLPC è un'organizzazione esentasse (501c3) e a scopo benefico iscritta allo Stato del Delaware. Il suo quartier generale si trova a One Cambdrige Center, Cambdrige Massachusetts, 02142."

msgid "purposeh4"
msgstr "Direttorato"

msgid "purposebullet1"
msgstr "Nicholas Negroponte, Chairman"

msgid "purposebullet2"
msgstr ", Presidente"

msgid "purposebullet3"
msgstr "Ashton Hawkins, Segretariato"

msgid "purposebullet4"
msgstr "Robert D. Fadel"

msgid "purposebullet5"
msgstr "Calestous Juma"

#: program.html

msgid "programtitle"
msgstr "Programma: Migliorare l'educazione fra i bambini in paesi in via di sviluppo - Fondazione OLPC"

msgid "programdescription"
msgstr "La Fondazione OLPC identifica programmi e iniziative consistenti con la sua missione di migliorare l'educazione fra i bambini in paesi meno sviluppati."

msgid "programh1"
msgstr "Il programma della Fondazione - focus sulle iniziative di base"

msgid "programp1"
msgstr "La missione del movimento Un Laptop Per Bambino (OLPC) è di assicurare che tutti i bambini in età scolare nel mondo in via di sviluppo siano in grado di utilizzare in maniera effettiva il loro laptop personale collegato al mondo intero, in modo che loro e le loro familie possano imparare    e imparare a imparare."


msgid "programp2"
msgstr "L'associazione OLPC si concentra sul disegnare, produrre e distribuire i laptop XO ai bambini nei paesi meno sviluppati, concentrandosi inizialmente su quei governi che si sono impegnati a supportare anche finanziariamente il progetto, ed in particolare con quei governi che si sono impegnati a dare un laptop a ogni bambino."

msgid "programp3"
msgstr "Il focus iniziale è sul lancio del programma Un Laptop Per Bambino. In futuro, l'OLPC si concentrerà di più sugli aspetti e le iniziative dal basso."

msgid "programp4"
msgstr "La Fondazione sta raccogliendo fondi che le permetteranno in futuro, di sussidiare i costi dei laptop XO che verranno offerti a gruppi di bambini il cui governo non può partecipare a OLPC per ragioni di forza maggiore."

msgid "programp5"
msgstr "Esempi per questi casi eccezionali includono bambini rifugiati, bambini in parti isolate di un paese che non fa parte del programma governativo, e per bambini che vivono in paesi estremamante poveri. La disponibilità di questi laptop speciali dipenderà dai mezzi finanziari che provverranno dall'esterno."

msgid "programp6"
msgstr "A causa delle limitazioni finanziare attuali e per assicurare l'effettività delle fasi iniziali del programma principale, la Fondazione non accetta ancora donazioni per il fondo Laptop Speciali. Speriamo di attivare il programma Laptop Speciali prima della fine del 2007."

#: participate.html

msgid "participatetitle"
msgstr "Partecipa: Investi i tuoi soldi e tempo nel progetto OLPC"

msgid "participatedescription"
msgstr "La Fondazione OLPC lavora per far avanzare la sua iniziativa raccoglendo soldi per comperare e distribuire laptops ai bambini."

msgid "participateh1"
msgstr "contribuisci"

msgid "participatep1"
msgstr "La Fondazione One Laptop Per Child è sostenuta da individui, società e fondazioni. Contributi grandi e piccolo sono ben accetti e saranno utilizzati per supportare le iniziative di base della fondazione, a favore dei paesi meno sviluppati. I contributi possono essere spediti a: "

msgid "participatep2"
msgstr "o per contributi via carta di credito"

msgid "participateh2"
msgstr "Fondazione OLPC Servizio Volontari"

msgid "participatep3"
msgstr "La fondazione OLPC mantiene una lista sul web di individui e organizzazioni che sono pronti a contribuire coi loro servizi e/o prodotti per aiutare i programmi Laptop XO in tutto il mondo."

msgid "participatep4"
msgstr "Tutte le attività intraprese che sono risultato di contatti fatti attraverso questo Servizio Volontari devono svolgersi in maniera assolutamente volontaria. Tutta la proprietà intelettuale prodotta come parte di questo Servizio verrà considerata di dominio pubblico e quindi non soggetta a nessuna tassa di copyright. I Volontari non possono fattuarare il loro tempo, sforzo o idee generate durante il Servizio. In casi eccezionali, i volontari potranno essere rimborsati per spese dirette, ma solo sulla base di accordi previamente stipulati sui programmi relativi. Una copia elettronica dell'accordo deve essere spedita in anticipo alla Fondazione OLPC."

msgid "participatep5"
msgstr "L'informazione provvista in tutte le proposte di collaborazione sarà rivista e, se appropriata, verrà messa sulla pagina web della Fondazione {Potresti essere contattato.}"

msgid "participatep6"
msgstr "Ho letto tutti i termini e le condizioni soprammenzionate per il Servizio Volontari della Fondazione OLPC e concordo sul fatto che ogni servizio o prodotto da me creato attraverso il Servizio stesso sarà soggetto a questi termini e condizioni."

msgid "participatep7"
msgstr "Vai all'iscrizione per il Servizio Volontari"

msgid "participatep8"
msgstr "Prima di procedere, devi concordare con i termini e le condizioni precedenti."

msgid "participateh3"
msgstr "Give 1 Get 1"

msgid "participatep9"
msgstr "Per donare un laptop adesso o per registrarsi per avere informazioni sul nostro programma Give 1 Get 1 a partire dal 12 Novembre, visita "

#: propose.html

msgid "proposetitle"
msgstr "Scopo: Programmi OLPC speciali e Iniziative Educative dalla Base"

msgid "proposedescription"
msgstr "Programmi Speciali di OLPC riguardano la compera e spedizione di laptop XO per l'utilizzo da parte di bambini in paesi meno sviluppati."

msgid "proposerightsidebar1"
msgstr "Iniziative Educative dalla Base"

msgid "proposep1"
msgstr "Programmatori e sviluppatori interessati ad opportunità di volontariato:"

msgid "proposeindenta"
msgstr "(a) Online, open-source, libri di testo wiki, progetti scientifici e matematici, e traduzioni in linguaggi indigeni. Questi materiali possono essere adattati ad una regione particolare o ad un gruppo di bambini o in maniera più generale attraverso il mondo XO; <a href="http://wiki.laptop.org/go/Content" target="_blank">Vai al wiki di OLPC.</a>";

msgid "proposeindentb"
msgstr "(b) Software non disponibile da altre parti su XO che migliora la generale utilità di XO in ogni posto. Ad esempio, giochi educativi, strumenti collaborativi e d'archiviazione oppure lavori artistici, filmati e strumenti grafici; <a href="http://wiki.laptop.org/go/Developers_Program" target="_blank">Vai alla pagina wiki degli Sviluppatori OLPC.</a>"

msgid "proposeindentc"
msgstr "(c) Altre maniere per partecipare si trovano sulla <a href="http://wiki.laptop.org/go/Getting_involved_in_OLPC" target="_blank">pagina wiki OLPC.</a>"

msgid "proposep2"
msgstr "Tutti i materiali e periferiche sviluppate assieme alla Fondazione OLPC devono sostenere i formati open source, come pure i loro standard, ed essere disponibili gratuitamente a tutti i bambini con un laptop XO."

  Included page/section PO-laptop.org-bio-it current english

[edit]  

#, fuzzy
msgid ""
msgstr ""
"Project-Id-Version: OLPC website files Version 2.0\n"
"POT-Creation-Date: 2007-03-11 12:00-0500\n"
"PO-Revision-Date: 2007-03-22 13:21-0500\n"
"Last-Translator: Tiziano Mengotti <tiziano.mengotti@gmail.com>\n"
"Language-Team: LANGUAGE <LL@li.org>\n"
"MIME-Version: 1.0\n"
"Content-Type: text/plain; charset=utf-8\n"
"Content-Transfer-Encoding: 8bit\n"


#
# These pages are for the bios
#
msgid "biop1"
msgstr "Indietro alla lista di persone"

msgid "bio2"
msgstr "Antonio Battro è un MD e PhD che si è specializzato nello sviluppo dei processi cognitivi e percettivi dei bambini e degli adolescenti. Ha introdotto computers e periferiche di comunicazione in scuole in diverse nazioni del Sudamerica, come pure promosso l'uso di computers come protesi digitali per persone disabili. È considerato un leader mondiale nel nuovo campo della neuroeducazione, l'interazione fra mente, cervello e educazione. Battro è di nazionalità argentina e membro della Accademia di Scienze Pontificie."


msgid "bio9"
msgstr "Charles Kane porta il suo bagaglio di esperienza all'OLPC come CFO di RSA Security (acquisita recentemente da EMC), e CFO di Aspen Technology. Prima di lavorare per Aspen Technology, Kane ha servito come presidente e chief executive officer (CEO) di Corechange, Inc., un impresa di software comperata da Open Text, Inc. Kane ha servito in ruoli di management esecutivo a Informix Software e Ardent Software; ha tenuto posizioni di management finanziario a Stratus Computer Inc., Prime Computer Inc. e Deloitte e Touche."

msgid "bio5"
msgstr "David Cavallo è il co-capo al Media Lab del gruppo 'Futuro dell'insegnamento', che si concentra sul design e l'implementazione di nuovi ambienti educativi e sul design di nuove tecnologie che cambieranno la nostra maniera di pensare l'“educazione” e la “scuola.” Prima di lavorare al Media Lab, David ha diretto il design e l'implementazione di informatica medica ai Servizi Sanitari della  Harvard University. Ha lavorato come ingegnere di software al centro tecnologico di intelligenza artificiale della  Digital Equipment Corporation. Ha fondato e diretto il gruppo Advanced Technology per la digitalizzazione dell'America latina e della regione dei Caraibi. Cavallo ha consigliato numerosi capi di Stato e ministri dell'educazione nell'adozione di tecnologie avanzate per l'insegnamento e per la riforma di istituzioni educazionali. Ha ricevuto il suo bachelor in informatica alla Rutgers University, il master e il dottorato in arti mediatiche al MIT. "

msgid "bio11"
msgstr "Ivan Krstic è un architetto di software e ricercatore attualmente in sabbatico all'Università di Harvard. Prima di lavorare per OLPC, ha servito come direttore di ricerca al laboratorio medico informatico dell'Ospedale dei Bambini di Zagreb, sviluppando software a larga scala per esso. Si occupa profondamente di Open Source e free software, notamente come amministratore del Server Team di Ubuntu ed è coautore del bestseller "Guida Ufficiale a Ubuntu". Si è specializzato in architettura e sicurezza di sistemi distribuiti. Ha dato consulenza su questi temi ad alcune dei più grandi siti su Internet."

msgid "bio6"
msgstr "Jim Gettys è interessato all'utilizzo di sistemi open source per l'educazione su computers a basso costo. Ha lavorato prima per l'HP's Cambdrige Research Lab sul sistema X Window con Keith Packard, sia su desktops che sistemi integrati come l'HP iPAQ. Ha aiutato al lancio di handhelds.org e ha contribuito agli sforzi di freedesktop.org. Gettys ha servito nel X.org Foundation Board of directors e ha fatto parte fino al 2004 del consiglio amministrativo della Gnome Foundation. Gettys ha lavorato per il W3C dal 1995 al 1999. È l'editore della specifica HTTP/1.1. È uno degli autori principali di X Window System, ha editato le specifiche HTTP/1.1 per l'IETF ed è uno degli autori di AF, un server audio trasparente alla rete."

msgid "bio7"
msgstr "Il dottor Habib Khan ha tre decenni di ricca esperienza nello sviluppo educativo. Durante questo periodo, ha servito in posizioni strategiche come ministro dell'educazione in Pakistan. Habib ha viaggiato in tutto il mondo come consulente, professore in visita e ricercatore seguendo il suo interesse per l'educazione e l'ICT. Habib ha un EdM e un EdD dell'università di Harvard, dove i suoi studi si sono concentrati sull'utilizzo di ICT per lo sviluppo umano. È membro dell'UNESCO IIEP (International Institute for Educational Planning, Paris)."

msgid "bio8"
msgstr "Mary Lou Jepsen è stata una pioniere nello sviluppo di tecnologie per gli schermi piatti, nell'olografia, negli schermi laser e in tecnologie per la visione diurna su schermo. Lei è stata recentemente direttrice degli sviluppi tecnologici alla Intel's Display Division. In precedenza ha cofondato MicroDisplay Corporation ed ha servito come suo CTO. La sua enfasi recente è posta sui sistemi a singolo pannello LCoS. La sua leadership in questa area le ha portato riconoscimenti internazionali come innovatrice industriale d'eccezione. Jepsen ha contribuito a diverse scoperte nell'ottica difrattiva e nella tecnologia olografica, inclusa la costruzione del primo sistema olografico video, e il più grande ologramma nel modo, grande come un edificio (a Colonia). Jepsen ha un PhD in ottica, un BS in ingegneria elettronica, e un BA in studio art, tutti della Brown University. Lei ha anche un MS dal MIT, dove ha studiato al Media Lab's Spatial Imaging Group." 

msgid "bio4"
msgstr "Michail Bletsas è stato direttore di computazione al laboratorio MIT Media. Ha disegnato ed installato la più parte dei sistemi Internet di rete al Media Lab. La sua ricerca include la sperimentazione con reti wireless, implementate con componenti standard e a basso costo. Prima di lavorare per il Media Lab, è stato ingegnere di sistemi a Aware, Inc., dove ha disegnato e scritto librerie per i super computer Intel con memoria distribuita parallela. Ha cosviluppato uno dei primi ADSL test-beds. Ha un diploma in ingegneria elettronica dell'Aristotle University di Thessaloniki in Grecia e un MS in informatica della Boston University."

msgid "bio1"
msgstr "Nicholas Negroponte è fondatore e chairman di One Laptop Per Child come organizzazione senza scopo di lucro. È attualmente al MIT, dove è stato il cofondatore e direttore del laboratorio MIT Media, e professore di tecnologia dei media. Come graduato del MIT, Negroponte è stato un pioniere nel campo del design aumentato dal computer, ed è membro della facoltà del MIT dal 1966. Concepito nel 1980, il Media Laboratory aprirà i battenti nel 1985. Nicholas è anche l'autore del bestseller <i>Essere Digitale</i> (1995), che è stato tradotto in più di 40 lingue. Nel settore privato, ha servito nel consiglio di amministrazione di Motorola, Inc. e come partner generale in una ditta con capitale a rischio specializzata in tecnologie digitali per l'informazione e l'intrattenimento. Ha dato fondi per più di 40 start-ups, incluso il magazzino <i>Wired</i>."

msgid "bio3"
msgstr "Walter Bender è direttore esecutivo del Media Lab. Dopo aver ricevuto il suo BA dall'università di Harvard, ha lavorato per l'Architecture Machine Group al MIT, ed ha ricevuto il suo master dal MIT. Bender era uno dei membri fondatori del Media Lab. Ha studiato nuove tecnologie dell'informazione, e in particolare quelle che toccano la gente direttamente; molto della sua ricerca si indirizza verso i media esistenti, estendendoli verso dominii in cui il computer ne aumenta l'interazione. Ha partecipato in molta ricerca pioneristica nel campo delle pubblicazioni elettroniche e nel multimedia interattivo."

msgid "bio10"
msgstr "Samuel Klein ha speso molti anni nello sviluppo di comunità collaborative. È un difensore dell'accesso gratuito e universale al sapere, e un veterano di Wikipeida, fondandone la prima rete di traduzioni e il primo newsletter. Ha organizzato la conferenza di Wikimedia a Cambridge due anni fa. Prima ha lavorato nello sviluppo di software e ha supportato comunità di traduzioni assistite dal computer. Klein è interessato in un locale e sostenibile sviluppo delle conoscenze, e alle strutture ed ai principi che lo facciano fiorire. Ha contatti con insegnanti, sviluppatori di giochi, e editori, aiutandoli a capire la necessità di utilizzare materiale libero e gratuito, con lo scopo di lavorare con la comunità globale attorno al tema dell'educazione libera e gratuita."

msgid "bio13"
msgstr "Robert Fadel è un professionista di amministrazione finanziaria con più di 10 anni di esperienza in vari laboratori di ricerca del MIT. Prima di lavorare per OLPC, ha servito come direttore delle finanze del Media Lab, gestendone le sue risorse finanziarie, i contratti e le operazioni di proprietà intellettuale sempre concentrandosi sulle migliorie alla qualità dei servizi e all'affidabilità dei rapporti contabili. Durante questo periodo ha servito in vari gremi e task force che avevano lo scopo di creare migliori pratiche di business, soprattutto tese a migliorarne la capacità organizzativa. Robert è stato sia un membro, sia un coach del programma MIT's Leader-to-Leader. Ha un MBA del Boston College e un master in Energia e Ambiente dell'università di Boston."

  Included page/section PO-laptop.org-children-it current english

[edit]  

#, fuzzy
msgid ""
msgstr ""
"Project-Id-Version: OLPC website files Version 2.0\n"
"POT-Creation-Date: 2007-03-11 12:00-0500\n"
"PO-Revision-Date: 2007-06-02 17:42-0500\n"
"Last-Translator: Tiziano Mengotti <tiziano.mengotti at gmail.com>\n"
"Language-Team: LANGUAGE <LL@li.org>\n"
"MIME-Version: 1.0\n"
"Content-Type: text/plain; charset=utf-8\n"
"Content-Transfer-Encoding: 8bit\n"

# learning.html

msgid "learningc1"
msgstr "Galadima è un paesino in Abuja, Nigeria."

msgid "learningc2"
msgstr "Porto Alegre è la città capitale del Rio Grande do Sul, in Brasile"

msgid "learningc3"
msgstr "Ban Samkha è un villaggio rurale nella Tailandia settentrionale."

msgid "learningc4"
msgstr "Villa Cardal è una piccola città in Uruguay."

msgid "learningh1"
msgstr "Citazioni degli insegnanti"

msgid "learningp1"
msgstr "“Con i laptop possiamo dire che la nostra scuola ha migliorato il proprio livello perché i bambini imparano veramente di più. Sembra scoprano cose che non hanno mai visto prima.” —  M., Scuola Galadima, Abuja, Nigeria"


msgid "learningp2"
msg str"“L'arrivo dei laptop nella scuola ha portato una trasformazione... Ha portato l'idea di come insegnare meglio: vediamo ora l'insegnamento come una cosa meno astratta; è qualcosa che i ragazzi possono vedere, e con la quale imparano più velocemente.” — Mr. O., Galadima School, Abuja, Nigeria"

msgid "learningp3"
msgstr "“I ragazzi vanno aldilà di ciò che insegno in classe. Il laptop è una cosa interessantissima da usare. Personalmente mi ha dato una visione migliore sull'insegnamento. Abbiamo scoperto che dare ai ragazzi il tempo di scoprire qualcosa, e di farlo nella maniera che si scelgono loro, li fa sentire più felici. Sono così entusiasti del laptop che esclamano in continuazione: ‘Sì, l'ho scoperto! Sì lo posso capire!! Sì lo posso fare da solo!! L'insegnamento diventa così più interessante e meno stressante.” — Mr. O., Galadima School, Abuja, Nigeria"

msgid "learningp4"
msgstr "“Alcuni bambini sono naturalmente più veloci degli altri; abbiamo scoperto che sono più avanti rispetto alla media della classe; possono insegnare ai loro amici che, ‘guarda ce l'ho fatta, è così che ho fatto, è così che dovresti fare.’ Così facendo, aiutano i bambini più lenti a ricuperare. Quando i bambini imparano ad imparare da soli, oltre a ciò che imparano già in classe, vanno più veloci di altri scolari in altri posti.” — Mr. O., Galadima School, Abuja, Nigeria"


msgid "learningp5"
msgstr "“Ora che abbiamo i laptop, le relazioni [fra insegnanti] sono definitivamente migliori, perché gli insegnanti possono confrontare meglio fra loro il modo in cui insegnano. Ora si possono spostare da una classe all'altra più facilmente. Ci possiamo muovere perché insegnare è diventato più interessante. Come per le lezioni, ora ci sono ogni settimana progetti: la quarta elementare ha i suoi, la quinta pure. Un insegnante di quinta può visitare la quarta e vedere i progetti e come il maestro li insegna e come gli scolari reagiscono. Così l'insegnante di quinta può tornare alla sua classe ed applicare tutto o parte di ciò che ha visto. Abbiamo migliorato le relazioni fra di noi...” — Mr. O., Galadima School, Abuja, Nigeria"


msgid "learningh2"
msgstr "Citazioni dei ragazzi"

msgid "learningp6"
msgstr "“Tengo e uso il mio computer con molta cura perché non si rompa. Lo utilizzo per scrivere, disegnare, giocare... A casa lo utilizzo per trascrivere i compiti.” — T. (4 elementare), Galadima School, Abuja, Nigeria"


msgid "learningp7"
msgstr "“Mi piace il laptop per scattare fotografie. Faccio sempre una qualche fotografia, oppure gioco coi videogames. Utilizziamo anche... Google [Internet]. Metto ciò che trovo in Write e lo uso per i compiti.” — S. (4 elementare), Galadima School, Abuja, Nigeria"

msgid "learningp8"
msgstr "“Ogni tanto gioco a calcio, ed ogni tanto resto in classe... Utilizzo il laptop: scrivo, disegno e registro musica... A casa, accendo la televisione e registro musica.” — C. (5 elementare), Galadima School, Abuja, Nigeria"


msgid "learningp9"
msgstr "“Penso il laptop sia davvero una buona cosa.  Ci aiuta a trovare sinonimi, come il nostro zio (insegnante) ci insegna... Le cose che non so, le cerco e le controllo sul laptop.” — T. (6 elementare), Galadima School, Abuja, Nigeria"

  Included page/section PO-laptop.org-auxiliary-it current english

[edit]  

#, fuzzy
msgid ""
msgstr ""
"Project-Id-Version: OLPC website files Version 2.0\n"
"POT-Creation-Date: 2007-03-11 12:00-0500\n"
"PO-Revision-Date: 2007-03-22 13:21-0500\n"
"Last-Translator: Tiziano Mengotti <tiziano.mengotti@gmail.com>\n"
"Language-Team: LANGUAGE <LL@li.org>\n"
"MIME-Version: 1.0\n"
"Content-Type: text/plain; charset=utf-8\n"
"Content-Transfer-Encoding: 8bit\n"


#: jobs.html

msgid "jobstitle"
msgstr "OLPC cerca persone qualificate per le seguenti opportunità lavorative."

msgid "jobsh1"
msgstr "Direttore delle Periferiche:"

msgid "jobsp1"
msgstr "Lavoro con le imprese per sviluppare periferie a basso costo per il laptop XO. Esempi includono un DVD player da 10$, un proiettore da 100$, e un adattore per oscilloscopio da 10 centesimi di dollaro. L'XO ha 3 prese USB 2.0, una presa analogica in entrata attraverso il jack del microfono, e una presa in uscita analogica per gli altoparlanti. I viaggi in Asia sono frequenti. Lingue: inglese richiesto, cinese (mandarino) desiderato. Il lavoro si svolge al quartier generale di OLPC in Cambridge Massachutts."

msgid "jobsp2"
msgstr "Per annunciarsi manda il tuo curriculum vitae e lettera di presentazione a: jobs-peripherals at laptop.org" 

msgid "jobsh2"
msgstr "Ingegnere di Supporto"

msgid "jobsp3"
msgstr "OLPC cerca una persona con abilità nella gestione dei clienti per agire come punto di contatto per i programmi nazionali e per aiutarne la riuscita. Questa persona lavorerà coi contatti all'interno dei paesi che partecipano per garantire che i problemi e preoccupazioni siano tracciati, risolti e comunicati ai team appropriati. Il lavoro richiede eccellenti qualità di comunicazione, come pure attenzione per i dettagli e l'abilità di aiutare il team a definire le priorità. Questa persona sarà la voce dei primi clienti di OLPC e provvederà pure un importante feedback che servirà a migliorare i nostri prodotti nel mondo. La posizione è a Cambdrige, MA. Le funzioni di ogni giorno includono: assicurare che tutti i problemi siano tracciati fino alla loro chiusura nel sistema di tracciamento errori (bug tracking). Lavorare coi Product Manager, sia Hardware che Software per priorizzare e risolvere i problemi. Comunicare su base regolare col nostro 'piede per terra' e dargli novità sui problemi riscontrati. Essere una voce per i nostri clienti, dare loro feedback sugli ultimi sviluppi.
<br/>Capacità richieste:<br/>•    Inglese scritto e orale eccellenti<br/>•    Attenzione ai dettagli e capacità di finalizzare<br/>•    Capacità organizzative e di presentazione<br/>•    5 o più anni nel supporto di clienti a livello globale<br/>•    Buone nozioni di Linux<br/>•    Supporto Tecnico su prodotti come computers, prodotti di comunicazione e reti senza filo"
msgid "jobsp4"
msgstr "Per candidarti manda il tuo CV con una lettera di presentazione a:jobs-support-engineer at laptop.org"

msgid "jobsh3"
msgstr "Ingegnere di Sicurezza Software:"

msgid "jobsp5"
msgstr "OLPC utilizza contenitori come base del modello di sicurezza Bitfrost (http://wiki.laptop.org/go/Bitfrost). L'applicante lavorerà con e sarà parte della comunità Linux per sviluppare un sistema di containers comuni che riesca a gestire tutte le esigenze. Gli applicanti lavoreranno a migliorare il nostro patch di container (basato su VServer) mentre migriamo il sistema Bitfrost a versioni più recenti di Linux e al sistema di componenti standard di Linux che sta emergendo ora. Cinque o più anni di esperienza con Linux sono necessari. Abilità provata con la comunità LKML. Esperienza coi sistemi container è un vantaggio."

msgid "jobsp6"
msgstr "Per candidarti manda il tuo CV con una lettera di presentazione a:jobs-security at laptop.org"

msgid "jobsh4"
msgstr "Capo Documentazione:"

msgid "jobsp7"
msgstr "Sei interessato a qualcosa di veramente nuovo, ad una sfida? Il portatile OLPC e il suo software sono nuovi sotto molti aspetti, e possono essere utilizzati dappertutto nel mondo. Stiamo cercando qualcuno che ci aiuti a scrivere, modificare ed organizzare la nostra documentazione per il sistema OLPC, che sia in grado di organizzare i contribuenti e traduttori che provengono un po' da tutto il mondo. L'abilità di editare e scrivere documentazione tecnica è richiesta. L'abilità comprovata di lavorare in una comunità di contribuenti e di organizzarla è richiesta. Conoscenza di tools per le traduzioni, e in particulare tools open source è altamente desiderata. Conoscenza di più lingue è un plus. Questo posto di lavoro è a Cambdrige, MA."

msgid "jobsp8"
msgstr "Per candidarti manda il tuo CV con una lettera di presentazione a:jobs-documentation at laptop.org"

msgid "jobsh5"
msgstr "Ingegnere Servizi di Back-End:"

msgid "jobsp9"
msgstr "Interessato a problemi reali di scala? Li abbiamo per il tuo divertimento e piacere ;-)! OLPC cerca qualcuno che sia in grado di lavorare a problemi che nascono dalla grandezza del nostro sforzo. Il nostro software permette di essere installato a scuola in maniera facile e ad hoc: dobbiamo poter far ciò a livello mondiale. Altri servizi come il backup dalle scuole ai servizi regionali, sistemi chat e voice over IP come pure engineering a livello di design di sistema. L'esperienza con reti a scala globale è necessaria. L'esperienza coi servizi internet più comuni è altamente desiderata. Abilità di gestire sistemi richiesta. Abilità dimostrata di lavorare e far leva su altre grandi organizzazioni come ISP, MOEs e NGOs è altamente desiderabile. La conoscenza di più lingue è un vantaggio. "

msgid "jobsp10"
msgstr "Per candidarti manda il tuo CV con una lettera di presentazione a:jobs-services-engineer at laptop.org"

msgid "jobsh6"
msgstr "Ingegnere Software:"

msgid "jobsp11"
msgstr "Interessato in sistemi innovativi e all'ultimo grido? OLPC sta creando una macchina per imparare per tutti i bambini del mondo. Abbiamo bisogno di un generalista in grado di saltare dappertutto all'interno del sistema Linux: dai driver di periferica, al kernel, alle librerie di base, alla infrastruttura come X, GTK+, gestione dell'energia, e applicativi. Abilità provata nel risolvere problemi in sistemi complessi. Abilità di programmare in C e Python. Capacità di eseguire analisi a livello di sistema che riguardano le performance è un vantaggio. Capacità di costruire componenti di sistema è un plus."

msgid "jobsp12"
msgstr "Per candidarti manda il tuo CV con una lettera di presentazione a:jobs-software-engineer at laptop.org"

msgid "jobsh7"
msgstr "Manager Logistica:"

msgid "jobsp13"
msgstr "Occupati della logistica di OLPC per il nostro laptop, per il nostro server scolastico e per il sistema alternativo di generazione d'energia ed altre periferiche. Gli incarichi lavorativi includono l'organizzazione delle spedizioni, l'ottimizzazione delle spese per i materiali e il controllo costi. Esperienza in elettronica di consumo con grandi partite richiesta, come pure esperienza globale nel mondo in via di sviluppo. Viaggi frequenti. Lingue: inglese e cinese (mandarino), altre di vantaggio. Questo lavoro è al quartier generale di OLPC a Cambdrige Massachuttes o a Taipei alla Quanta Manufacturing a Changsu in China."

msgid "jobsp14"
msgstr "Per candidarti manda il tuo CV con una lettera di presentazione a: jobs-logistics at laptop.org"

msgid "jobsh8"
msgstr "Assistente amministrativo:"

msgid "jobsp15"
msgstr "One Laptop Per Child Association (OLPC) Associazione senza scopo di lucro<br/>Cambridge, MA – Kendall Square<br/><br/>Sii parte del team che spedisce il laptop XO a ogni bambino sulla Terra! Servi come supporto amministrativo per i membri del team, inclusi i viaggi e la coordinazione del team, il rapporto spese, gli acquisti e la contabilità. Coordina i raduni e gli appuntamenti per OLPC in generale.
Questo lavoro è a Cambridge, MA.<br/><br/>Condizioni:<br/>•    Eccellenti capacità organizzative<br/>•   Eccellenti capacità comunicative <br/>•    Abilità di lavorare sotto pressione e con deadlines"

msgid "jobsp16"
msgstr "Per candidarti manda il tuo CV con una lettera di presentazione a: jobs-administrative at laptop.org"

msgid "jobsh9"
msgstr "Ingegnere di Qualità:"

msgid "jobsp17"
msgstr "OLPC cerca un Ingegnere QA per creare ed eseguire tests e rapporti sulla qualità dei nostri prodotti, inclusi i laptop, i server e le periferiche senza filo. Questa persona lavorerà accanto alla comunità di sviluppo e di test sia all'interno che all'esterno di OLPC, per identificare, documentare e ricreare gli errori. Questo lavoro richiede un approccio metodico al pianificare, testare e rapportare, quindi cerchiamo qualcuno con talenti organizzativi e comunicativi d'eccezione e soprattutto con attenzione per i dettagli.Il lavoro si svolge a Cambridge, MA.<br/><br/>Le funzioni di questo lavoro includono:<br/>•    Creare strategie di test e test per i laptop<br/>•    Aiutare a specificare e mantenere il sistema di test case management<br/>•    Contribuire al sistema di bug tracking<br/>•    Provvedere rapporti regolari sui test case, bugs e migliorie<br/>•    Lavorare con gli ingegneri di Supporto e terze parti per assicurarsi che i bug siano rappresentati e coperti dai test case<br/>•   Lavorare col team di triage per decidere priorità e severità dei bugs<br/><br/>Capacità richieste:<br/>•    Eccellenti capacità organizzative<br/>•    Buonissime conoscenze scritte e orali dell'inglese<br/>•    Attenzione ai dettagli e capacità di finalizzare<br/>•    5 o più anni di esperienza nella qualità del software, sia in test manuali che automatici<br/>•    Buone conoscenze di Linux<br/>•    Esperienza di sviluppo Software development o scripting<br/>•   Esperienza con lo sviluppo Open Source è di grande aiuto"

msgid "jobsp18"
msgstr "Per candidarti manda il tuo CV con una lettera di presentazione a: jobs-QA at laptop.org"

msgid "jobsh10"
msgstr "Architetto per il Server Scolastico:"

msgid "jobsp19"

msgstr "Stai cercando una sfida di design di sistema che può fare la differenza? OLPC cerca qualcuno in grado di disegnare ed installare il Server Scolastico. Mentre i nostri laptop sono disegnati per funzionare bene in ogni ambiente, essi lavorano meglio se un nodo ricco di risorse (il server scolastico) è disponibile. Il server scolastico contiene una libreria, servizi di rete centralizzati, connettività Internet e backup dati per la scuola. Servizi addizionali saranno installati a seconda della regione. Esperienza e conoscenze in reti e management e monitoring a distanza desiderate. L'abilità di gestire un team di tecnici, come pure di coordinare volontari e ditte esterne in tutto il mondo è necessaria. Conoscenza di più lingue è un plus."

msgid "jobsp20"
msgstr "Per candidarti manda il tuo CV con una lettera di presentazione a: jobs-school-server-architect at laptop.org"

msgid "jobsh11"
msgstr "Ingegnere Software del Server Scolastico:"

msgid "jobsp21"
msgstr "Interessato a cambiare la vita dei bambini che vivono intorno al mondo? OLPC sta cercando un ingegnere di sotware per sviluppare software per il server scolastico, che provvede rete ed infrastruttura di servizio ai nostri laptops. Basato su software open source, il server ha una biblioteca, servizi centralizzati di rete, connettività Internet, e backup dei dati per la scuola. Cerchiamo uno sviluppatore in grado di mantenere i nostri ambienti di build, di sviluppare framework di test, di lavorare sulla configurazione del sistema, sui sistemi di accesso remoto e sui tools di monitorizzazione. Grandissima esperienza di Linux richiesta. Familiarità con lo sviluppo del kernel, configurazione di sistema, servizi di rete e Python sono pure richiesti. L'abilità di comunicare e di insegnare è desiderata. Conoscenza di più lingue è un plus."

msgid "jobsp22"
msgstr "Per candidarti manda il tuo CV con una lettera di presentazione a: jobs-school-server-software at laptop.org"

msgid "jobsh12"
msgstr "Esperto di Internationalizzazione/Localizzazione:"

msgid "jobsp23"
msgstr "Interessato ad una sfida affascinante? Secondo la rivista Ethnologue, ci sono all'incirca 350 lingue con più di un milione di persone che la conoscono. La missione di OLPC ci porterà ad incontrarne molte nei prossimi anni. Il bagaglio conoscitivo da portare dovrebbe includere familiarietà con l'internazionalizzazione e le tecnologie di localizzazione usate nei sistemi open source e di free software, GTK+, Pango, Freetype, X.org e Unicode inclusi. L'esperienza con script complessi è necessaria. L'abilità dimostrata di lavorare con e organizzare movimenti esterni in maniera internazionale è di vantaggio. Le conoscenze di più lingue sono un altro vantaggio. "

msgid "jobsp24"
msgstr "Per candidarti manda il tuo CV con una lettera di presentazione a: jobs-i18n at laptop.org"



Personal tools
  • Log in
  • Login with OpenID
About OLPC
About the laptop
About the tablet
Projects
OLPC wiki
Toolbox